Top

L’editoriale. Cara Lega, Verdi fu un patriota di Aldo Torchiaro

giugno 14, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana lo ha denunciato ancora una volta per primo: «Prendete sul serio le camicie verdi – scriveva Crespi dalle nostre colonne – o avranno gioco facile a portare a compimento il proprio progetto storico: la secessione». Si procede infatti per smottamenti progressivi, gli stessi che, come abbiamo raccontato venerdì, hanno caratterizzato e caratterizzano l’involuzione più generale della nostra democrazia verso una forma di democrazia limitata. O peggio. Il gesto del presidente del Veneto Luca Zaia, che ieri ha imposto ad una banda, in occasione di una inaugurazione, di suonare il Va pensiero al posto dell’inno di Mameli, fa discutere. Il senso comune, rispetto all’unità del Paese e ai suoi simboli, è già in parte cambiato e rischia di continuare a cambiare sotto i colpi dei leghisti. A Zaia risponde, dalle colonne de il Politico.it, la grande firma del giornale della politica italiana e di E Polis. Così. Read more

Bottom