Top

Nunzia De Girolamo sferza Alfano: “Iscrizioni online” Matteo Patrone

luglio 5, 2011 by Redazione · Commenti disabilitati 

La deputata campana PdL lancia la proposta dalle colonne del giornale della politica italiana: il “partito nuovo” annunciato dal neo-segretario sia all’insegna della democraticità e della meritocrazia. E quale migliore strumento per assicurarlo della registrazione web? “Cominciamo così – dice De Girolamo a il Politico.it – Internet è la rivoluzione democratica. Tentare di mettere il bavaglio alla rete - dice a Matteo Patrone che le chiede conto del possibile provvedimento dell’Autorità per le comunicazioni che si attribuirebbe la facoltà di chiudere interi siti senza nemmeno il pronunciamento di un giudice: su Avaaz.com la possibilità di mobilitarsi per evitare la decisione prevista mercoledì - è come provare a fermare il vento con le mani”. di MATTEO PATRONE
Read more

Intanto maggioranza si rafforza (ancora) Berlusconi: “Alla Camera puntiamo a 330″ Di certo passa Cosenza, moglie di Ronchi E a Senato gruppo di Coesione nazionale Intervista al capogruppo (ex Fli) Viespoli: ‘Per costruire destra (in sé) democratica’

marzo 11, 2011 by Redazione · Commenti disabilitati 

Fini è troppo “avanti” rispetto ai suoi (ex). Che decidono così (in – sempre di più) di lasciarlo. Il presidente della Camera è (già) un alfiere della nuova politica, quella post-ideologica – e dunque oltre anche la destra e la sinistra – da condurre nel solo interesse di (tutto) il Paese. E ciò rende inevitabili convergenze anche con i suoi corrispettivi nell’altra (vecchia) metà del campo. Tutto ciò non porrebbe (grossi) problemi se al posto di Fini e di Bersani ci fossero due nati dopo la caduta del Muro. Se la nostra politica novecentesca e autoreferenziale di oggi non cercherà l’elisir di lunga vita – che toglie contemporaneamente linfa al Paese – ci arriveremo. Intanto, i più “vecchi” (ideologicamente e culturalmente) della (già) compagine finiana non ci stanno. E tornano con il Cavaliere. Pur mantenendo la richiesta – che attiene però all’organizzazione interna – di una maggiore democraticità. Nasce così il correlativo dei Responsabili a palazzo Madama: la loro responsabilità (senza virgolette – ?) è l’unità. «Territoriale, civile – tra cittadini e politica – e generazionale», spiega Pasquale Viespoli al giornale della politica italiana. Un progetto da nuova politica. Al di là della destra e la sinistra. Ma loro, ancora, non lo sanno. E preferiscono la rassicurante collocazione. «Convergenti, ma anche diversi» rispetto a Berlusconi. Che, in ogni caso, probabilmente tenderanno a sostenere. E siamo così al punto di partenza (in tutti i sensi). Nella lunga intervista che state per leggere, Viespoli si sente in dovere anche di giustificarsi per la scelta di appoggiare, alle amministrative, la candidatura di un ex Pci-Pds-Ds-Pd, sia pure «in alternativa al centrosinistra». Ma anche al centrodestra. La nuova politica, appunto. Quella pragmatica ma fondata sui valori universali dell’onestà e della responsabilità. In attesa dei post-’89, facciamolo - senza dirlo. In questa intervista di Ievolella. di ATTILIO IEVOLELLA Read more

Chiara Moroni è la ‘nuova politica’ “Sogno un’Italia giusta” Patrone

febbraio 25, 2011 by Redazione · Commenti disabilitati 

Intervista alla deputata di Futuro e Libertà, simbolo di quella politica post-ideologica condotta all’insegna dell’onestà e della responsabilità per il (solo) bene di (tutto) il Paese anticipata dal giornale della politica italiana e – almeno sul piano ideale – messa in campo dalla nascita del nuovo partito di Fini. Che Moroni, infatti, difende a spada tratta: «L’emorragia di deputati? Evidentemente non condividevano il progetto. Che è la nostra vera “proposta concreta” per la costruzione del futuro dell’Italia». di MATTEO PATRONE Read more

Albertini a il Politico.it:
“Sì, mi ricandido (ma se) i Popolari vengono con noi” Ieri aveva detto: “King maker è Cacciari”

novembre 23, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

La scorsa settimana lo scoop di Pietro Salvatori per il giornale della politica italiana e per Liberal: l’area Fioroni del Pd è pronta a sganciarsi per sostenere l’ex sindaco nella (rin)corsa a Palazzo Marino. Insieme ai centristi e ai finiani. A distanza di sette giorni è, naturalmente, ancora una volta il nostro caporedattore a dare le carte di questa partita decisiva: Gabriele Albertini accetta di parlare quasi in contemporanea con lui e con la coppia Cruciani-Parenzo alla conduzione della Zanzara, il programma di politica italiana di Radio 24 (in onda ogni giorno alle 18.30). E conferma ciò che il Politico.it ha (come abbiamo visto) scritto per primo: Milano rischia di diventare la Caporetto del Pd, ovvero il luogo (fisico e meta-politico) nel quale si consuma la scissione dei Popolari, per approdare nel nuovo grande centro battezzato da Casini e Fini. Ma c’è di più: Albertini fa capire che il suo interlocutore principale è l’ex sindaco di Venezia, per qualche tempo vociferato di una possibile candidatura (a sua volta) alle primarie del centrosinistra, sempre nel capoluogo lombardo. Cacciari che, dopo il nostro direttore, è il primo in Italia a parlare di una nuova politica che per lui si può costruire però solo nell’estremo centro. Il cerchio si chiude e il Pd, e con lui – per noi – la nuova politica e anche un nuovo Paese, è chiamato ad un colpo di reni, o sarà la fine. L’intervista esclusiva Liberal-il Politico.it, con Gabriele Albertini. di P. SALVATORI Read more

Ma ora sentite regista di Figli delle stelle ‘Televisione sperimenti, ha ruolo-chiave’

ottobre 31, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Si può dire che Lucio Pellegrini sia un intellettuale, impegnato? Rifatevi avanti, l’Italia ha bisogno di voi. Non protestate (anche se è sacrosanto) solo per i tagli a voi (e quindi al nostro domani, come detto, non c’è dubbio). Riproponete la vostra visione. Scrisse una volta Alessandro Tavano a Daniele Luchetti, in una delle chat moderate da Gaetano Palmieri in quell’innovativo laboratorio di idee e di talenti che era il Circolo on line di politica italiana “Barack Obama”, uno dei crocevia del meglio della nostra politica del futuro, “il cinema anticipa ciò che è o sta per essere nell’aria”, e dunque svolge una funzione decisiva per la politica. Svolge, o dovrebbe svolgere. Svolge, ancora una volta, sul giornale della politica italiana, che porta i grandi autori del nostro cinema a tornare al loro impegno. Come in questa intervista a Pellegrini. Sentiamo. Read more

E’ l’autore-”protagonista” di 20 sigarette “Politica italiana? Bisogno di ricambio…”

settembre 26, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Aureliano Amadei è l’unico sopravvis- suto della strage di Nassirya. Documentarista, regista, da quell’esperienza ha tratto la sua opera prima. Ulivieri lo ha sentito su 20 sigarette, certo, ma non solo. Somewhere suo “sfidante” nel nostro speciale di oggi. Il cinema. Ma anche la nostra politica autoreferenziale odierna. Anarchico, pacifista, sentite i giudizi sferzanti sulla nostra classe dirigente che però, dice, «è così da molto più tempo di quanto non crediamo…». di F. ULIVIERI Read more

Esclusivo. Parla il vice di Angelo Vassallo “State certi: continueremo la sua opera Camorra non metterà mai piede a Pollica”

settembre 8, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

La morte del primo cittadino di Acciaroli ha commosso e mobilitato le coscienze di tutta l’Italia onesta e responsabile. Vassallo è, appunto, il simbolo di ciò che la nostra politica sarà – perché lo sarà – tra qualche anno in tutto il nostro Paese. E’ dunque naturale, oltre ad essere un nostro dovere civico, che il giornale della politica italiana se ne occupi ampiamente. E lo fa, come sempre, stando un passo avanti agli altri. Accanto alla testimonianza del fratello raccolta da altri quotidiani, ecco quella del più stretto collaboratore di Vassallo, intervistato in esclusiva da Attilio Ievolella per il Politico.it. Un’intervista politica, inevitabilmente, con la quale scopriamo ulteriormente la qualità dell’impegno del “sindaco-pescatore” per il suo territorio, difeso dalla criminalità organizzata anche attraverso la difesa dalla cementificazione selvaggia che caratterizza invece altre amministrazioni, sia di centrosinistra sia di centrodestra. E in cui ci viene svelato il dramma di una comunità violata, vergine fin’oggi alla penetrazione della camorra e adesso sul baratro di una possibile contaminazione. «Ma – dice al giornale della politica italiana Stefano Pisani, 35 anni – ciò non sarà possibile perché, ce lo siamo detti, noi continueremo sulla strada sulla quale ci ha avviato Angelo». di A. IEVOLELLA Read more

***INTERVISTA A CARMELO BRIGUGLIO*** “E’ prematuro parlare di fine del bipolarismo, ma nel centrodestra ci sono tre soggetti” di PIETRO SALVATORI

agosto 4, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

In Aula le opposizioni erano decise a portare avanti la propria battaglia: sfiduciare l’ennesimo esponente del governo finito sotto la lente accusatoria della magistratura italiana. Non hanno i numeri per farlo. La sfiducia non passa. Ma, come  abbiamo già sottolineato sulle nostre colonne in merito alla quesione Caliendo, bisogna guardare alla luna non al dito. Tutto ruota attorno ad un numero: il 316. ‘Tre cifre’ su cui gravitano le sorti dell’intera legislatura. ‘Tre cifre’ seriamente minacciate, più che dalla mozione di sfiducia delle opposizioni, dall’accordo, ancora embrionale ma non per questo meno incisivo, tra il neonato gruppo ‘Libertà e Futuro’, l’Udc, l’Api ed il Mpa. Sono loro ad avere ‘i numeri’ in mano per far andare avanti, o meno, il governo. Questo è il dato della giornata. In queste caldissime ore, il nostro Pietro Salvatori, e grande firma di ‘Liberal’, ha intervistato Carmelo Briguglio, “una delle pietre dello scandalo”, per seguire la sua dicitura. E quel che emerge dal loro colloquio è davvero ‘materiale scottante’. Lo stravolgimento degli equilibri, le analisi e le previsioni ve le abbiamo raccontate in questi giorni, ora lasciamo la parola a Salvatori, a Briguglio ed in ultima istanza, alla Politica italiana.  Read more

Sono in arrivo dichiarazioni che scottano C’è sì dei finiani al governo di transizione E la conferma (?): “Fine del bipartitismo”

agosto 4, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Oggi, mercole- dì, solo sul giornale della politica italiana troverete una intervista esclusiva ad uno dei tre (neo)esponenti di Futuro e Libertà deferiti ai probiviri (?) del Pdl (?): incalzato dal nostro Pietro Salvatori, Carmelo Briguglio annuncia le prossime mosse di Fini: la crisi di governo non viene più esclusa nemmeno dagli esponenti fuoriusciti dal partito di (ex?) maggioranza relativa, che parlano per la prima volta apertamente della possibilità di sostenere un nuovo esecutivo. E poi, sul piano più politicistico (ma come insegna Sofia Ventura il sistema, le regole fanno la politica italiana, dunque ragionare – anche – di sistemi elettorali e (co)istituzionali non è (in realtà) un esercizio di (puro) politicismo, bensì la predisposizione delle condizioni per fare la politica vera, quella fatta di scelte concrete per il futuro dell’Italia), da parte dei finiani arriva un inatteso de profundis al bipolarismo così come lo abbiamo concepito fin’oggi. Prove generali di un terzo polo che ormai nessuno si briga più di nascondere, e del quale noi scrivemmo per primi. Ecco un’anticipazione dell’intervista di Salvatori. Read more

Ma tutto passa attraverso la Rai (e altre) Sia oggi la tenuta della notre democratie Sia domani nostra rifondazione culturale Intervista a Formisano: “Una tivù plurale”

luglio 6, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

La tele- visione, come la comuni- cazione, lo abbiamo scritto più volte, sono strumenti. Come tali non hanno segno: né positivo né negativo. E’ l’uso che se ne fa che definisce la loro incidenza. Lasciarli in mano (solo) a chi li ha usati, negli ultimi sedici anni, per lobotomizzare il Paese è un modo come un altro per dare il via libera alla completa decerebrazione e sbianchettatura degli italiani. Il giornale della politica italiana come sempre si sdoppia: in prima, la linea di fondo del giornale, che riprende ciò che abbiamo scritto nel primo e nel secondo pezzo di oggi. Nelle pagine interne, l’informazione tout court, libera e, in quanto tale, senza arte né parte. Che in questo caso è un colloquio di Attilio Ievolella con il capo della delegazione di Italia dei Valori in Commissione parlamentare di Vigilanza sulla tivù pubblica: uno che se ne intende, e che è nella posizione per intervenire in prima persona. E tuttavia il Politico.it, come per tutta questa giornata, e come del resto accade sempre, non si limita a registrare il ronzio di fondo della nostra politica un po’ tutta autoreferenziale (e priva di orizzonti: anche se Formisano esprime un punto di vista che non si discosta molto dal nostro) ma lancia le sue proposte. Nello specifico, come già abbiamo scritto, è ragionevole pensare di fare della Rai, che (con, appunto, il resto delle reti televisive) è il Grande Educatore del secolo scorso, con propaggini (ancora per molto) di sovranità nel nuovo millennio, lo strumento-principe con cui trasformare un’Italia oggi ignorante e, quindi, poco libera, in un Paese ricco e consapevole, che possa così (contribuire a) rilanciare anche la propria economia. La rifondazione culturale della quale parlavamo prima, e della quale, appunto, la televisione (pubblica? Ma non solo: persino Mediaset, un giorno, si lascerà alle spalle l’imprimatur del suo fondatore e cesserà di avere una funzione “politica” – si fa vera- mente per dire – e dunque sarà libera di rispondere sensibilmente alle sollecitazioni di una concorrenza di qualità) sarà un volano fondamentale. Intanto sentiamo qual è lo stato dell’arte, con Formisano. Read more

Fini vara i propri (sotto)gruppi (nel Pdl) “Sul programma (virgola) niente agguati” Il sottosegretario Viespoli: “E Berlusconi (ci) lasci in eredità il partito degli italiani”

maggio 13, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Lo chiamano “comitato di Generazione Italia”, in realtà altro non è che quel coordinamento tra (31) parlamentari (più 4 europei) che fanno riferimento al presidente della Camera che, di fatto, costituisce la concretizzazione della “minaccia” – e il preludio – dei gruppi separati alla Camera e al Senato di cui Fini aveva parlato con il presidente del Consiglio nella settimana dell’esplosione dello scontro. Tuttavia i finiani assicurano: «Non ci saranno sorprese».

Lo dice a il Politico.it anche il viceministro al Lavoro e alle Politiche sociali ed esponente della corrente che fa riferimento all’ex leader di An, intervistato da Attilio Ievolella. Viespoli anzi rilancia, facendo proprio il nostro appello al premier del 23 aprile: «Accetta la dialettica interna e passerai alla storia come colui che ha costruito il partito del centrodestra italiano nel bipolarismo». Prima di tuffarci nell’intervista al sottosegretario, la chiosa, come sempre, del nostro Maurizio Di Bona, nella vignetta di theHand. Buona politica con il giornale della politica italiana.             Read more

Civati a il Politico.it: “Ora anche il Pd trovi il suo Fini” di A. Ievolella

aprile 17, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

«Una personalità che aggiunga, e non pensi solo a togliere. E invece di discutere sui giornali comin- ciamo a farle, le cose. Assieme. Individuiamo – incalza il consigliere regionale della Lombardia – qualche parola-chiave, non slogan, forte, nostra, e cominciamo a proporla con costanza al Paese. Il ricambio? E’ necessario, ma non è il nostro fine». Il possibile leader del domani consegna al dibattito interno al Partito Democratico la sua ricetta per uscire dall’impasse. Lo fa dalle colonne del giornale della politica italiana. L’intervista è di Attilio Ievolella. Read more

L’intervista. Cappato a il Politico.it: “Emma ha perso per colpa del Pd”

aprile 12, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’esponente Radicale, capofila di una nuova classe dirigente di grande valore e futuro, parla per la prima volta dopo la sconfitta di Emma Bonino e il non esaltante risultato delle liste gialloblù alle Regionali. «Nel Lazio Democratici incapaci di reagire all’invasione di Berlusconi e Bagnasco. E l’illegalità delle elezioni ci ha impedito una campagna nazionale». «Ora – annuncia Cappato – cercheremo di porre il “caso-Italia” all’attenzione della comunità internazionale». Lo ha sentito Pietro Salvatori.            Read more

Rispunta l’asse Veltroni-Fini sulle riforme “Sistema francese, con legge elettorale” Ceccanti a il Politico.it: “Uninominale necessario al bilanciamento dei poteri”

aprile 8, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’intervista. Il presidente della Camera interviene ad un convegno organizzato da FareFuturo, i veltroniani rispondono sul giornale della politica italiana. Fini: «No a dibattito superficiale, il semi-presidenzialismo va importato per intero». Il senatore del Pd e stretto collaboratore dell’ex sindaco di Roma: «Su quel sistema si può ragionare (anche se la nostra prima opzione restano forme neo-parlamentari) a patto che lo sia integralmente». Lo ha sentito Stefano Catone. Read more

***Il futuro del centrosinistra – Dibattito*** Nobili: “Unità del nostro popolo è un fatto Ci dividono scelte delle classi dirigenti”

febbraio 25, 2010 by Redazione · 1 Comment 

Lo ha scritto per primo il giornale della politica italiana, seguito da Europa e il Foglio: il plebiscito per Vendola in Puglia, l’adesione entusiastica alla candidatura della Bonino nel Lazio – pure nelle loro differenze – insieme al rimescolamento interno in corso tra i Democratici, segnalano l’esistenza di un varco, e di una richiesta (da parte del “popolo del centrosinistra”), per la nascita di quel partito unico dei riformisti italiani che rappresenti il vero corrispet- tivo nazionale del Partito Democratico americano. Ovvero l’idea originale del Pd. Sinistra Ecologia e Libertà da una parte, Alleanza per l’Italia (seppure appena fuoriuscita) dall’altra, i Radicali e i socialisti in mezzo: è a questi “transfughi” della nostra politica che l’Italia progressista si rivolge interrogandoli sulla loro volontà di continuare a coltivare la propria autonomia oppure di contribuire a consegnare per la prima volta al Paese un unico, solido partito riformista. il Politico.it si fa carico di questa istanza e ascolta i protagonisti delle varie anime (divise) del centrosinistra. Dopo Stefano Ceccanti, che raccoglie e rilancia l’idea dell’unità, è la volta del braccio destro di Francesco Rutelli nel neo-partito centripeta nato da una (piccola) costola del Pd. Una tensione in una direzione opposta – come quello dell’attuale segreteria Democratica – che Nobili, nondimeno, rivendica. Lo ha sentito per noi Stefano Catone. Read more

Napoli, finiana, una vita contro le mafie “Pdl frena protocollo candidature pulite” E su Gasparri: “Difende le collusioni”

febbraio 15, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Proposto da Pisanu in Antimafia, sostenuto dalla deputata ex An e dall’altro finiano Fabio Granata, dal centrosinistra e dalla Lega, ha trovato l’opposizione del partito del premier. E del governo. Cruciale a poche settimane dalla chiusura delle liste per le Regionali, prevede che non si possano mettere in campo candidati anche solo rinviati a giudizio e non necessariamente già condannati. La Commissione si riunisce in queste ore a Reggio Calabria e Angela Napoli spera ancora che il “suo” centrodestra possa fare un passo indietro e non tradire più la (sua) battaglia di tutta una vita. In questa intervista al giornale della politica italiana, la deputata Pdl spiega perché è importante approvare quel codice e ci racconta a che punto è la nostra battaglia contro la criminalità organizzata. E sulla giustizia chiarisce: «No al processo breve». L’ha sentita Ginevra Baffigo.

Read more

Futuro centrosinistra/1. Ceccanti: “Sì al partito unico” di G. Baffigo

febbraio 11, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il plebiscito per Vendola in Puglia, l’adesione incondizionata alla candidatura della Bonino nel Lazio. Leader del centrosinistra non “iscritti” al Partito Democratico incoronati dagli elettori del Pd di cui divengono in qualche modo parte de facto. Lo ha scritto per primo il Politico.it, seguito da Europa e dal Foglio: il “Laboratorio Puglia” – concepito da D’Alema per rifondare il centro-sinistra col trattino – si rivolta contro i suoi fautori trasformandosi nel possibile, primo vero atto di nascita del Partito Democratico nella sua versione originale, quel corrispettivo italiano del Partito Democratico americano che contenga in sé tutti i riformismi. Il giornale della politica italiana ospita a partire da oggi un grande confronto tra le diverse anime progressiste. Sentiremo esponenti di tutte le forze che vanno da Rutelli a Vendola, appunto. Per capire. Se questo comune sentire del «popolo del centrosinistra» possa dare luogo davvero all’unità. La prima intervista, di Ginevra Baffigo, è con il senatore veltroniano del Pd. Buona lettura. E buona politica con il giornale della politica italiana. Read more

Esclusiva. Del Turco a il Politico.it: ‘Veltroni capo dei vili’ A. Torchiaro

gennaio 12, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Parla l’ex Governatore dell’Abruzzo, dimissionato e finito in carcere con l’accusa di avere favorito una clinica privata e che un rapporto dei Nas scagionerebbe. L’ex ministro delle Finanze duro col Pd: «Chi non proviene dalla cultura diessina o cattolica, come un socialista, viene scaricato. Non abbandono la politica. E in Lazio e in Puglia voterei Bonino e Vendola». Lo ha sentito il volto di Red e grande firma di E Polis e del giornale della politica italiana. Assolutamente da non perdere. Ascoltiamo. Read more

Buttiglione a il Politico.it: “Udc con Pdl se non tocca la Costituzione”

novembre 6, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

«C’è una comunanza naturale, sia- mo tutti nel Ppe, ma prima bisogna chiarire le intenzioni. D’Alema? Ho detto ai polacchi che sarebbe un buon ministro degli Esteri. In Piemonte votiamo solo Chiamparino». A cuore aperto, il vicepresidente della Camera e presidente dell’Unione di centro si confessa in esclusiva per il giornale della politica italiana. Assolutamente da non perdere. Read more

L’intervista. Orlando in segreteria Pd: ‘Rutelli? Tra noi tanti moderati’

novembre 6, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Dopo avergli dato spazio, ampio, nei momenti-chiave, conclusivi, del congresso di ottobre, da qualche tempo non dedichiamo servizi specifici al Partito Democratico. Questo indica/conferma due cose: la prima è che il profilo scelto finora dal nuovo leader Democratico è molto basso: vedremo se si tratta della naturale conseguenza del normale periodo di insediamento o se c’è dietro qualcosa di più, una strategia di comunicazione che sia associata alla volontà di tornare a parlare col e del territorio, di rompere il muro di gomma tra circo politico-mediatico e Paese, come dice lo stesso Bersani, ricominciando a parlare dei problemi della gente e con la gente, a cominciare dal lavoro. Il secondo dato è invece la conferma della pluralità di questo giornale, che dà spazio, semplicemente, a ciò che merita spazio, di volta in volta, senza nessuna scelta preliminare. Oggi però il giornale della politica italiana è in grado di proporvi, in esclusiva, la voce del più forte, forse, tra i candidati a comporre la squadra dell’ex presidente dell’Emilia-Romagna, anche se lui, Andrea Orlando, preferisce glissare su questo. E l’ex portavoce del Pd ai tempi della segreteria Veltroni ci parla delle uscite di Rutelli e Calearo, del nuovo Pd di Bersani, delle alleanze. Un’intervista da non perdere, firmata Attilio Ievolella. Buon ascolto. Read more

Bocchino: “Incoraggiante inizio di Bersani. Ora ci tendano la mano”

ottobre 27, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

di Matteo Patrone – Intervista al vicepresidente vicario dei deputati del Popolo della Libertà, punto di riferimento degli ex An nel nuovo partito: «Lo spirito del dialogo va riscoperto. Con Franceschini non si poteva ragionare. Bene il nuovo segretario». La fuoriuscita di Rutelli dal Pd e l’ipotesi Grande Centro: «Non torneremo agli schemi consociativi della prima Repubblica. Il futuro è il bipartitismo». Sentiamo. Read more

Nostra denuncia muove la politica Concia: ‘Alemanno togli manifesti’

ottobre 20, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana ha raccontato per primo l’apparizione in tutta la capitale di manifesti discriminatori in cui i gay venivano accostati alla scimmia. Oggi la deputata del Partito Democratico, in prima fila nella lotta contro l’omofobia e autrice del ddl a difesa degli omosessuali poi bocciato dal voto contrario del centrodestra e di Paola Binetti, “rispon- de” alla sollecitazione de il Politico.it e dalle colonne del nostro giornale chiede di poter rivolgere un appello al sindaco di Roma. L’omosessualità non è di parte ma taglia traversalmente tutta la società. Nel resto d’Europa e del mondo ci sono leggi molto dure contro l’omofobia. Non è questione di politica o di ideologia ma di diritti sociali, quando non umani. Senza citare nemmeno una volta la questione, invece, dei più divisivi diritti civili la deputata del Pd in questa intervista apre decisamente al centrodestra rinunciando ad ogni scudo velleitario o ideologico, al solo scopo di arrivare insieme ad interrompere questa deriva di violenza nei confronti di una parte della popolazione. il Politico.it cambia la politica italiana. Onestà, responsabilità, rispetto della dignità della persona. Su questi capisaldi si può ritrovare l’Italia unita domani. L’ha intervistata Ginevra Baffigo. Buona lettura. Read more

Urso: ‘Ora d’Islam nelle scuole’. Sì di Fini, D’Alema. Parla Volpi: ‘Si baciano in bocca’

ottobre 19, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Intervista all’alto dirigente del Carroccio, membro del Comitato parlamentare di controllo e vigilanza in materia di immigrazione, “colomba” del partito di Bossi. Che assicura: «La Lega non vuole andare contro chi è di un’altra religione» ma la proposta del sottosegretario «è uno dei tanti rilanci del fine settimana». «Chi propone l’insegnamento della religione islamica non aiuta (infatti) l’integrazione bensì fa crescere i ghetti culturali». Ed è sbagliata, secondo Volpi, anche la risposta-provocazione del ministro per l’Agricoltura Zaia (anch’esso esponente leghista) che suggeriva al contrario di imporre l’apprendimento della religione cattolica ai giovani islamici. Da Bocchino (che chiedeva di non fare della questione tema di “competizione politica”) per il delfino di Maroni «un’affermazione preoccupante». Sì al riconoscimento delle radici cristiano-cattoliche. Al nord il problema delle «cellule terroristiche». Lo ha sentito la nostra Désirée Rosadi. Ascoltiamo.            Read more

Affossato alla Camera il ddl vs omofobia Alicata: “Ora ripartiamo dalle scuole”

ottobre 13, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La proposta di legge a prima firmataria Paola Concia prevedeva l’aggravante per i reati commessi “a scopo di discriminazione o di odio sulla base di orientamento sessuale o di identità di genere”. Pdl e Udc votano una pregiudiziale di costituzionalità e fanno decadere il provvedimento. L’intervista alla scrittrice romana, collaboratrice de l’Unità e del giornale della politica italiana che l’aveva sentita nelle ore immediatamente precedenti la bocciatura della legge: «Io vorrei che pensieri contrari alle persone LGBT non li avesse più nessuno. O che ce ne si vergognasse». Ascoltiamo. Read more

Il malcontento dei finiani: “Avanti così e noi potremmo andarcene”

ottobre 9, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Esclusiva il Politico.it. Sentite cosa ha da dire Angela Napoli, deputata Pdl proveniente da An, alla quinta legislatura e quindi non proprio politicamente di primo pelo. Sulla reazione del premier alla decisione della Consulta: «Le sentenze possono fare male ma vanno accettate. E le istituzioni si rispettano. In Parlamento – aggiunge – spesso chiamati dal Governo a pigiare solo un bottone, anche se lo stesso era avvenuto pure in precedenti legislature». Fu tra i parlamentari che si assentarono al momento del voto sul decreto economico: «Lo scudo fiscale? Risponde ad esigenze di bilancio reali, ma è ingiusto nei confronti di chi lavora e non escludo che venga sfruttato dalla criminalità. In questo partito – conclude - che non ha un progetto politico, non ritrovo più i miei valori, la mia identità. Vedremo quali scelte compiere». L’intervista è di Ginevra Baffigo. Read more

Pd, il confronto da noi. Mogherini: “Ma con Bersani si torna indietro”

ottobre 8, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Intervista alla parlamentare Demo- cratica, ex responsabile Istituzioni del partito e membro della segre- teria di Dario Franceschini. E, ovviamente, in trincea con il leader uscente nella corsa alle primarie del 25 ottobre: «Ci saranno sorprese. Tanto più ampia sarà la partecipazione, quanto più verrà premiata la prospettiva di cambiamento incarnata da Dario. No a nostalgie della “prima repubblica”». L’ha sentita per noi Ginevra Baffigo. Read more

Congresso Pd, il confronto da noi Civati: “Berlusconi decide e vince”

ottobre 2, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il numero due della mozione Mari- no risponde ad Orlando che sul no- stro giornale aveva accusato i ma- riniani di volere una “dittatura della maggioranza”: «Siamo fermi in un dibattito eterno, così non si capisce cosa pensiamo e i voti vanno a Di Pietro. La strada è quella delle scelte». La (lunga) intervista è di Ginevra Baffigo. Read more

Risponde Mauro: “Respingimenti? Necessari per evitare conflitti”

settembre 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Intervista esclusiva del giornale della politica italiana al presidente dei deputati Pdl al Parlamento europeo. Che difende il Governo e le sue contestate politiche sull’immigrazione: «Solidarietà a chi vive situazioni di fame e di guerra. Ma se mancano le regole a rischio la sicurezza». «Ora i 27 Paesi dell’Unione condivideranno i flussi: merito del nostro esecutivo». E sull’Africa, vero nodo originale della nostra immigrazione, «gli europei hanno sbagliato a pensare di sostituire il colonialismo con gli aiuti – dice Mauro - Il continente nero è diventato un acces- sorio per serate di gala. E i soldi vanno a monocrazie corrotte». Sulla conferma di Barroso: «Schulz lo aveva messo contro Berlusconi ricattandolo. Ma alla fine ha vinto Silvio». Lo ha sentito Marco Fattorini. Read more

Pd, il confronto da noi. Orlando: “No a dittature della maggioranza”

settembre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana ospita le battute finali del dibattito interno al Partito Democratico. Tre interviste esclusive a tre importanti esponenti delle diverse mozioni, che spiegano la ragioni delle rispettive scelte e si confrontano, appunto, sui temi del congresso. Cominciamo con la mozione Bersani. Per l’ex ministro parla il portavoce del partito Andrea Orlando. Che incalza Marino sul tema della democrazia interna: «Sento dire ”alla fine si deve votare”. Certo, ma non è irrilevante come si arriva al voto. No a maggioranze che schiacciano le altre». E sulle questioni etiche: «Invidio chi su certi temi ha risposte pronte in cinque minuti». Sul Paese: «Dobbiamo tornare a rappresentare il “popolo”. E per questo Bersani, che vuole un partito popolare che riscopre la questione della giustizia sociale, è la scelta giusta».       Read more

Intervista al vice di Marino, Pippo Civati: “La terza via? Un Pd largo”

luglio 5, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Intervista del giornale della politica italiana all’uomo che corre in ticket con il chirurgo per la segreteria del Partito Democratico. “Se l’obiettivo degli altri era ridurre, ridimensionare il Pd ci sono riusciti. Noi non abbiamo apparati, siamo un po’ più liberi e un po’ più simpatici”. “Tema-primarie? Gli iscritti scelgano la linea, ma confrontiamoci anche con gli elettori”. La firma è di Carmine Finelli. Sentiamo. Read more

Pd a congresso. Intervista a Marta Meo: “Sparigliare questo gioco di ex”

giugno 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Ultima puntata dell’inchiesta del giornale della politica italiana sui cosiddetti ”piombini”, il gruppo di giovani Democratici che punta a sostituire l’attuale dirigenza per produrre un cambiamento radicale, e che domani si ritrova a (pre)congresso al Lingotto, a Torino. Attilio Palmieri ha sentito Marta Meo, altra esponente di spicco della componente. Meo frena rispetto alla possibilità che già domani possa uscire una “terza candidatura”, ma conferma la necessità di far uscire il confronto dai vecchi schemi. Sentiamo. Read more

Pd a congresso. Intervista a Sandro Gozi: “C’è spazio per una terza candidatura”

giugno 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Penultima puntata dell’inchiesta de il Politico.it sui cosiddetti “piombini”, la componente di giovani democratici che punta a sostituire l’attuale dirigenza producendo un cambiamento radicale. Sabato è il giorno del Lingotto, dove i “quarantenni” del partito si riuniranno per predisporre una loro piattaforma. Dopo Scalfarotto e Civati, il giornale della politica italiana dà spazio a Sandro Gozi, prodiano, deputato del Partito Democratico. Ed è stato proprio su queste pagine che è partito il dibattito circa la possibilità di una nuova candidatura. Nell’intervista di apertura, Scalfarotto disse che un Franceschini che si fosse proposto come traghettatore per il rinnovamento andava seguito “con attenzione”. Il popolo dei “piombini” manifestò un certo malcontento, e toccò a Pippo Civati rilanciare sempre su il Politico.it l’ipotesi di scendere in campo con un terzo nome. Ipotesi che oggi viene rafforzata da Gozi, intervistato da Ginevra Baffigo. Sentiamo. E domani, ultima puntata: colloquio con Marta Meo. Non perdetelo.
LA LETTERA – Il Sud dimenticato di E. Santaniello Read more

Pd, l’ntervista a Pippo Civati: “Un nostro candidato? Non lo escludo”

giugno 18, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Seconda puntata del viaggio de il Politico.it tra i cosiddetti “piombini”, la componente giovane dei Democratici che punta a sostituire l’attuale dirigenza per promuovere un cambiamento radicale. Giuseppe Civati, consigliere regionale lombardo, filosofo, autore di libri – è in uscita il suo ultimo “Nostalgia del futuro” - torna sul tema della corsa alla segreteria aprendo alla possibilità di una candidatura “terza” rispetto a quelle di Franceschini e Bersani, che sia espressione dell’alternativa: “La nostra base è arrabbiata perchè a febbraio non siamo riusciti a proporre un nome – dice – non faremo una seconda volta lo stesso errore”. Lo ha sentito Carmine Finelli. Read more

Pd, l’intervista a Scalfarotto: ‘Sì a Franceschini leader-traghettatore’

giugno 15, 2009 by Redazione · 2 Comments 

Nelle ore in cui Walter Veltroni scende in campo per sostenere la ricandidatura dell’attuale segre- tario (ne parleremo ampiamente nel Diario di stasera), il giornale della politica italiana “raccoglie” la disponibilità della componente del rinnovamento del Pd a “seguire con attenzione” questa ipotesi. Ivan Scalfarotto è uno dei leader – con Giuseppe Civati e Debora Serracchiani – dei cosiddetti “piombini”, il gruppo di giovani personalità Democratiche che punta alla sostituzione dell’attuale dirigenza per varare un “cambiamento” radicale. il Politico.it darà spazio in queste settimane ad alcuni dei suoi esponenti sulla strada verso l’assise di ottobre. Non potevamo che cominciare con l’ex candidato alle primarie dell’Unione, con il quale partiamo dalla sua mancata elezione a Strasburgo. Sentiamo. Read more

Intervista al portavoce Pd Andrea Orlando: “Ora definiamo il profilo”

giugno 13, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Ultima analisi sul voto prima di concentrarci definitivamente sui bal- lottaggi e sul referendum. Il giornale della politica italiana torna a sentire l’ex responsabile dell’organizzazione dei Democratici, scelto da Veltroni per l’attuale ruolo, delicatissimo, esponente di punta della nuova generazione di dirigenti cresciuti sul territorio. “Un Pd che ripensa se stesso è in grado anche di recuperare voti andati ad altre forze di centrosinistra. Poi si porrà il problema delle alleanze”. L’intervista è di Gabriele Canarini. Sentiamo. Read more

Europee, intervista a Oliviero Diliberto: “Al centro la sicurezza. Del lavoro”

giugno 5, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Mancano poche ore al silenzio elettorale e poche di più all’apertura delle urne. Il giornale della politica italiana vi propone l’ultimo colloquio della serie che ci ha accompagnato in queste settimane di avvicinamento al voto per Strasburgo. Il leader di Rifondazione-Comunisti italiani, capolista nella circoscrizione centrale, parla di falce e martello, sinistra, delle sue priorità in caso di elezione. L’ha intervistato Ginevra Baffigo. Sentiamo. Read more

Europee, intervista a Maruska Piredda, la pasionaria Alitalia candidata con Di Pietro

giugno 3, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Assistente di volo, protagonista (con Daniela Martani poi finita al Grande Fratello e alla Fattoria) della “ribellione” del personale della compagnia nei momenti caldi della trattativa con Cai, è stata scelta dal leader dell’Italia dei Valori per rappresentare il suo partito nella circoscrizione Nord-ovest. Al giornale della politica italiana spiega le ragioni della sua “discesa in campo” (che non vuole chiamare così), torna sul caso-Alitalia e spiega e cosa vorrà fare se sarà eletta a Strasburgo: “Più rispetto per i lavoratori”. L’ha sentita Marco Fattorini. Read more

Europee, intervista a Umberto Guidoni: «Salario minimo uguale in tutta Europa»

maggio 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana continua a raccontare i candidati alle elezioni continentali del 6 e 7 giugno. E dopo Pdl, Pd, Udc e Lista Bonino-Pannella diamo spazio alla sinistra di Vendola e Fava con questo colloquio con il noto astrofisico e astronauta, europarlamentare uscente eletto nelle liste dei Comunisti italiani e oggi ricandidato nella circoscrizione Centro per Sinistra e Libertà. Sentiamo. Read more

Intervista a Magdi Cristiano Allam: «L’Europa smetta di “odiarsi”»

maggio 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Nuova, grande intervista del giorna- le della politica italiana. Che prose- gue il suo racconto-avvicina- mento alle elezioni continentali del 6 e del 7 giugno attraverso i suoi colloqui con i maggiori candidati di tutte le liste. Oggi è la volta dell’ex vicedirettore del “Corriere della Sera”, che dopo avere abbracciato la fede cristiana ed essersi fatto battezzare ha lasciato il mestiere di una vita – e la carriera – per passare alla “testimonianza tramite l’azione”. L’Udc l’ha scelto come proprio capolista nel Nord-ovest. Sentiamo cos’ha detto al nostro Marco Fattorini. Read more

Europee, intervista a Carlo Casini num. 1 Udc al Centro: «Noi, il ‘popolo della vita’»

maggio 23, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

In vista del voto del 6 e del 7 giugno il giornale della politica italiana ospita un dibattito alto, fatto di contenuti e sviluppato dalle sue maggiori personalità. E se ieri è stato il giorno di Emma Bonino e dei Radicali, oggi diamo spazio alla visione cristiana dell’Europa per la quale non si può prescindere da valori che “devono essere comuni non perchè accettati dalla maggioranza – dice a il Politico.it Carlo Casini – ma perché devono essere davvero i valori di tutti, in quanto fondativi della società e dello Stato”. Presidente del Movimento per la vita, una lunga esperienza parlamentare in Italia e in Europa, si ripresenta a questa tornata elettorale europea nella circoscrizione che comprende Toscana, Umbria, Lazio e Marche come capolista dell’Unione di centro. Lo ha sentito Marco Fattorini. Read more

Intervista a Emma Bonino: ‘Europa non sia un club esclusivo’ Baffigo

maggio 22, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Colloquio con la massima espo- nente Radicale nelle ore in cui Mar- co Pannella fa lo sciopero della sete e della fame per denunciare la mancanza di visibilità sui mezzi di informazione. Il giornale della politica italiana racconta la battaglia dei radicali alle Europee – con la Lista Bonino-Pannella – attraverso questa intervista esclusiva alla loro leader storica e capofila. Read more

Europee, nuova intervista a Mario Mauro: “Più nascite e più giovani”

maggio 21, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Vicepresidente uscente del Parla- mento europeo, ricandidato dal Pdl per questa tornata del voto conti- nentale, è il prescelto del nostro Paese per lo scranno più alto dell’assemblea di Strasburgo qualora dovesse essere confermata la maggioranza conservatrice. Lo abbiamo risentito a meno di tre settimane dalle elezioni. L’intervista è di Marco Fattorini. Read more

Europee ’09, intervista a Muscardini (Pdl) “Serve un’Italia più forte in Europa”

maggio 15, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Proseguono le interviste del giornale della politica italiana ai candidati alle elezioni del 6 e del 7 giugno. Ascoltiamo oggi l’europarlamentare uscente di An – già presidente del gruppo Unione per l’Europa delle Nazioni – oggi nel Popolo della Libertà, eletta per ben quattro volte (con le preferenze) a Strasburgo, ricandidata nella circoscrizione Nord-ovest. L’ha sentita Marco Fattorini. Read more

Europee ’09, intervista ad Ucchielli (Pd, Centro): “Facciamo l’Europa dei territori”

maggio 11, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana racconta le elezioni del 6 e 7 giugno. Le interviste di Marco Fattorini portano i candidati sul nostro giornale. Un modo per conoscerli più da vicino, uno per uno. Nomi noti ed espressioni, appunto, dei territori. Appartiene a questa seconda categoria Palmiro Ucchielli, che dopo due mandati alla presidenza della Provincia di Pesaro-Urbino cerca le preferenze del Partito Democratico per conquistare l’Europarlamento. Sentiamo. Read more

Europee ’09, Serracchiani: “Lavoro e lotta al precariato al centro del mio programma”

maggio 7, 2009 by Redazione · 2 Comments 

Avvocato del lavoro, segretaria comunale del Partito Democratico a Udine, è diventata la star della base Democratica grazie ad un discorso tenuto all’assemblea nazionale dei circoli del partito con il quale ha dato sfogo, con grande efficacia, al disagio di un popolo del Pd ormai da troppo tempo portato (dai suoi dirigenti) alla sconfitta e desideroso di cambiamenti. Da allora è stata al centro del circo mediatico ottenendo - anche sulla base di una spinta dei circoli della sua regione, il Friuli – la possibilità di essere candidata, come numero 3, a Strasburgo nella circoscrizione Nord-est. Marco Fattorini l’ha sentita per noi.
Proposta-provocazione del Pd: “Nobel a Tremonti” Read more

Concia sul caso veline: ‘Laureate? Candidate perchè belle. E il Pd…’

maggio 5, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Colloquio di Luna De Bartolo con la deputata del Partito Democratico, nota attivista LGBT (contraltare “laico” di Paola Binetti con cui vive un rapporto, politico, di frequenti contrasti e riavvicinamenti) e da sempre impegnata anche per i diritti delle donne. «Il problema – dice, sulle scelte di Berlusconi per le Europee - è che in Italia non si decide in base al merito. La Serracchiani, tanto osannata, alla fine l’abbiamo messa terza in lista». Sui DiDoRe di Brunetta: «Hanno dei buchi ma sono comunque uno sforzo apprezzabilissimo». Sentiamo. Read more

Europee ’09, parla Giulietto Chiesa ‘Da noi la sinistra non funziona più’

aprile 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Eletto nel 2004 a Strasburgo con la lista Di Pietro-Occhetto, ha presto rotto con il leader dell’Italia dei Valori iscrivendosi al gruppo Pse. Oggi corre con il partito “Per la Difesa dei Diritti Umani in una Lettonia unita”, che non potrà eleggerlo. L’ex corrispondente da Mosca de l’Unità e de la Stampa nonchè di alcuni tra i principali telegiornali italiani spiega a il Politico.it le ragioni della sua scelta. L’intervista è di Marco Fattorini. Read more

Europee, intervista a Vittorio Prodi “Per una politica estera europea”

aprile 27, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Professore di fisica all’Università di Bologna ed ex presidente della Provincia, è europarlamentare uscente nel gruppo dei Liberali e dei Democratici. Ricandidato dal Pd nella circoscrizione Nord-est. Lo ha sentito Marco Fattorini. “Il vero spartiacque tra conservatori e progressisti – dice – è il concetto di sovranità, che per noi significa partecipare consensualmente ad una gestione a livello comunitario”. “L’Europa sia volano per uno sfruttamento razionale ed un accesso equo alle risorse del pianeta”. Sentiamo. Read more

Intervista ad Orlando portavoce Pd: “Lo spazio per i giovani c’è”

aprile 24, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Quarant’anni compiuti a febbraio, è uno dei volti nuovi della politica italiana (nonostante la lunga “gavetta” come amministratore e dirigente locale e nazionale alle spalle) ed una delle voci più efficaci del centrosinistra. Abile comunicatore, è stato scelto da Veltroni per quella posizione per la quale, stori- camente, passano molti dei nomi che assurgono poi a ruoli di ancora maggiore responsabilità. Nei giorni delle dimissioni del segretario il nostro giornale lo indicò, insieme a Martina e Mogherini, come una delle possibili opzioni per quella rinnovata leadership “giovane” del Pd che dai più era vista come necessaria. Andrea Orlando oggi si schermisce, “non ho mai preso in considerazione questa possibilità”, ma resta comunque, con la stessa Mogherini, il giovane dirigente che ha saputo conquistarsi, ad oggi, la posizione di maggiore rilevanza. Lo abbiamo sentito per parlare di comunicazione politica soprattutto; Attilio Ievolella lo ha poi interrogato anche su Europa e partito. Ascoltiamo. Read more

Pistelli risponde a Cacciari: “Nel fare le liste ascoltato il territorio”

aprile 23, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Intervista al responsabile relazioni internazionali del Partito Democra- tico. Con Franceschini impegna- to, lunedì, nella definizione delle candidature Pd per le elezioni continentali. “Sulle nostre liste - dice – c’è un’attenzione quasi morbosa. Mi chiedo se sia stata applicata la stessa lente sulla lista Pdl, di cui al massimo si scrive sia composta da aspiranti veline”. Al sindaco di Venezia che criticava il nome di Luigi Berlinguer perchè “calato dall’alto”: “Siamo contenti che una persona di grande richiamo e professiona- lità si impegni ancora”. Sulla collocazione a Stra- sburgo: “I Democratici saranno in un solo gruppo e faremo un soggetto nuovo dei socialisti, democratici e riformisti”. Il colloquio, di Fabrizio Aurilia.                Read more

Pagina successiva »

Bottom