Top

PENA DI MORTE E GARANTISMO: UN’INCOERENTE CONVIVENZA A STELLE E STRISCE di ANNALISA CHIRICO

settembre 29, 2011 by Redazione · Commenti disabilitati 

Non si è potuto fare nulla per salvare la vita a Troy Davis, condannato nel 1991 per l’omicidio di un agente di polizia. La storia processuale dell’ultima vittima degli infallibili giudici U.S.A. risulta tuttora controversa, ma capace di mobilitare e sensibilizzare migliaia di persone in tutto il mondo. Il ricorso per ottenere un rinvio, presentato dalla difesa a poche ore dall’esecuzione, è stato rigettato dalla Corte Suprema e il detenuto è stato “giustiziato” con un’iniezione letale. Con la sua morte ad ogni modo non si è potuto mettere un punto definitivo alla questione di fondo: la pena di morte in che misura è in grado di coesistere coerentemente in un sistema per definizione garantista, quale quello statunitense, modello e ispirazione per l’intera giurisprudenza d’Occidente? Read more

CASO CALIENDO. Moroni: “Non posso tollerare che la battaglia garantista venga confusa con il giustificazionismo o peggio ancora con l’impunità”

agosto 6, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il caso Caliendo è stato come un temporale estivo. Improvviso e violento, ha lasciato dietro di sé l’Aula di Montecitorio radicalmente trasformata. L’aria umida è pesante e di pari le voci che si levano dagli scranni della Camera. Scrosciante ed inaspettata, quella di Chiara Moroni. Passata nelle file di ‘Futuro e Libertà’, si astiene dal voto di sfiducia ma non da un severo richiamo alle coscienze della politica italiana. Prende la parola, lasciando sgomenti i colleghi, con un discorso che si impone all’opinione pubblica per il grande senso di responsabilizzazione cui la giovane deputata invita la politica italiana tutta. ‘Garantismo’ è forse la parola più gettonata nei discorsi dei politici italiani? Perché non chiarirne il senso. E’ questa la prova in cui la neo-finiana si cimenta: ridare a certe parole il proprio valore, ribadire quel loro originario senso che nel uso e consumo quotidiano che ne fa la politica sbiadisce ed apre voragini in cui le stesse rappresentano tutto e niente. L’accusa è forte e non si disperde nell’aria. E qui sulle nostre colonne apre una seria, e speriamo condivisa, riflessione, nella speranza che la pioggia di questi giorni possa lasciare spazio ad un nuovo giorno per la politica italiana. Un giorno di sole.   Read more

Bottom