Top

Diario Politico. Sul ‘processo breve’ Famiglia Cristiana attacca: “Il governo è alle prese con false priorità. Si insegue una logica mercantile che mira ad interessi di parte e non al bene comune”

agosto 31, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota quotidiana del Politico.it oggi è tutta incentrata sul grande ritorno del ddl sul ‘processo breve’. La polemica scoppia istantaneamente: i finiani in primis, che si dimostrano coerenti a quanto dicevano dalle file del Pdl. Oggi però su questi si gioca il pressing della maggioranza berlusconiana: il premier non intende infatti rinunciare al lodo. O per essere più corretti, non può. Nel caso di una definitiva bocciatura del ddl, ‘definitive’ sarebbero le sentenze dei processi Mills e Mediatrade, e dunque ‘definitiva’ la fine politica del Cavaliere di Arcore. I fedelissimi studiano in queste ore raffinati escamotage giurisprudenziali per svicolare il veto presidneziale e fondi straordinari vengono ‘devoluti’ alla causa. Intanto al coro polemico delle opposizioni parlamentari, si aggiunge il settimanale dei paolini, Famiglia Cristiana, dal quale si leva il giudizio più severo. Il racconto della giornata è di Ginevra Baffigo. Read more

A colloquio con Pasquale Viespoli: «O la maggioranza riprende il proprio slancio riformista, rilanciando la riforma elettorale da qui a tre anni, oppure crolla tutto»

agosto 28, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’estate volge al suo termine e delle grandi promesse per alcuni, scommesse per altri, si prospettano nel prossimo futuro. Proprio in quest’ottica il nostro Pietro Salvatori, che troverete anche sulle colonne di ‘Liberal’, si è intrattenuto con Pasquale Viespoli, sottosegretario al ministero del Lavoro, transitato nelle file del FLI. In questo speciale colloquio i temi di profonda attualità, quale la riforma elettorale, riaprono su un passato recente dal quale ritorna «sempre per traghettare il sistema, la Mattarellum». Sentiamo. Read more

***Diario Politico*** Cicchitto: “Di qui al mese di settembre i finiani ci devono dire sì o no sui 5 punti proposti da Berlusconi” Bocchino: “Noi non accettiamo un aut-aut”

agosto 27, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota quotidiana del Politico.it, stasera è di Carmine Finelli. Nuove tensioni agitano la maggioranza dove una nuova e  potenzialmente drammatica pagina sulla querelle interna fra finiani e berlusconiani viene scritta al termine della valutazione della compatibilità degli uomini del presidente della Camera con gli incarichi nel partito. Sul piatto le scommesse settembrine: dunque, il programma in 5 punti su cui Berlusconi chiederà la fiducia e quindi l’appoggio degli allora epurati dal partito, ora traditori scismatici del Fli. Le risposte caustiche di Bocchino e Granata promettono delle belle per i prossimi giorni e per il caldissimo settembre che bussa ormai prepotente alle porte. Intanto a ‘sinistra’ è il mondo alla rovescia: si elogia Farefuturo, fondazione di Gianfranco Fini, ed il Pd, promessa progressista italiana, sembra alle prese con un triste deja vu, su cui pesa l’eredità dell’Ulivo, di nome e di fatto. Il racconto all’interno. Read more

DIARIO POLITICO
Famiglia Cristiana attacca Berlusconi. Il Pdl si sente accerchiato. E anche con Bossi i rapporti si fanno tesi

agosto 25, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

La riflessione sulla situazione politica italiana riceve oggi anche lo spunto di Famiglia Cristiana. Il settimanale dei paolini attacca duramente Berlusconi, il berlusconismo e il Popolo della Libertà. Durissime le parole utilizzate dal direttore don Sciortino nell’editoriale del prossimo numero, parole che hanno provocato una reazione assai scomposta di diversi esponenti del Pdl. La sensazione è che il gruppo dei berlusconiani si senta accerchiato. E ciò anche a causa dei rapporti complicati con l’alleato più fedele, almeno all’apparenza: la Lega. Oggi è previsto un vertice tra Berlusconi e Bossi, in ballo le elezioni eventuali e le alleanze da definire, e, forse, anche la valutazione del ‘fortino’ pidiellino-leghista.

Read more

DIARIO POLITICO
Bocchino: “allargare la coalizione, escludere la Lega”. Pioggia di no. E lo spettro delle elezioni è sempre più concreto

agosto 24, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Ancora una giornata di ordinaria politica all’italiana. Sul tappeto, come oramai da qualche giorno, il balletto sull’ipotesi di un ritorno al voto. Nello stagno è arrivato il sasso lanciato da Italo Bocchino, capogruppo alla Camera per ‘Futuro e Libertà per l’Italia’: una proposta provocatoria rivolta a Berlusconi, ovvero allargare il fronte del governo, escludendo la Lega, per assicurarsi una maggioranza consolidata a settembre. Credibile o meno? Certo è che le reazioni sono state numerose, e tutte improntate, fatta eccezione per l’Udc, a una chiusura netta. Intanto, sempre nello stesso balletto, va segnalata l’attivismo della Lega: scontro verbale con l’Udc e richiesta chiara a Berlusconi di essere più deciso.

Read more

L’AGENDA POLITICA E IL PAESE REALE
Tiene banco solo l’ipotesi elettorale. Berlusconi si scontra ancora coi finiani, e apre a Casini. Ma Bossi detta la linea sul voto e sulle alleanze

agosto 22, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’agenda politica lontana dai temi più rilevanti per il Paese. Anche in questi ultimi giorni di agosto. E questo week end è servito solo a confermare questa impressione. Perché neanche la presentazione del ‘mini programma’ approntato dal Pdl è servito a calmare le acque. La querelle tra berlusconiani e finiani prosegue, l’ipotesi delle elezioni rischia di farsi sempre più concreta, e anche in questo caso Berlusconi avrà il suo da fare. Soprattutto perché Bossi ha già chiuso le porte, almeno a parole, all’ipotesi di un ingresso dell’Udc (o Partito della Nazione) nella coalizione di centrodestra. Tutto ciò mentre le opposizioni viaggiano su binari separati, e, addirittura, come nel caso del Pd, il leader è costretto a ricomporre beghe anche per l’organizzazione della festa nazionale. In sintesi, una politica sempre più distaccata rispetto ai problemi reali.

Read more

ECCO IL PARTITO DELLA NAZIONE
Casini parte dal Meridione per contrastare l’avanzata di Bossi e della Lega

agosto 21, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Otranto come tappa di partenza, il Meridione come culla ideale e come valore da difendere (oltre che come bacino potenziale di voti nella battaglia contro la Lega di Umberto Bossi): così si è presentato il ‘Partito della Nazione’, un’evoluzione dell’Unione di Centro. A spiegarne le motivazioni e le ragioni sono stati Pierferdinando Casini e Rocco Buttiglione. La chiave di lettura è doppia: tenersi pronti per l’appuntamento elettorale autunnale, se davvero si dovesse concretizzare; approntare un movimento che punti sul dialogo come strumento di coesione nazionale. A presentarci il nuovo partito è Francesco Tempesta, con un ottimo pezzo che, per il giornale della politica italiana, prova a guardare con attenzione agli scenari che potrebbero concretizzarsi da qui alla fine dell’anno. In Parlamento e fuori dal Parlamento.

Read more

BERLUSCONI RILANCIA: O FIDUCIA O ELEZIONI
Documento programmatico: centrale la giustizia. E i finiani aprono al voto per il governo

agosto 21, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’atteso vertice di Palazzo Grazioli è servito a confermare la linea adottata dal Popolo della Libertà: fiducia all’attuale governo o nuove elezioni. Il concetto è stato ribadito dal leader, Silvio Berlusconi, che ha anche delineato i contenuti del documento programmatico approvato dai vertici del partito, una sorta di ‘mini programma’ per i prossimi tre anni di legislatura. Su questo documento Berlusconi ha annunciato che a settembre verrà presentata una mozione alle Camere: obiettivo è ottenere la fiducia e una maggioranza consistente. In caso contrario, la strada, sempre secondo Berlusconi, è solo quella delle elezioni. Ma ad ascoltare le reazioni di alcuni fedelissimi di Fini, esponenti di spicco di Futuro e Libertà per l’Italia, l’impressione è che a settembre il governo Berlusconi possa reggere. Unico nodo, pare, quello del processo breve. Dall’opposizione, comunque, arrivano considerazioni durissime: sia Bersani che Di Pietro attaccano in maniera diretta l’attuale presidente del Consiglio.

Read more

***L’INTERVISTA***
Briguglio: “No alla politica come libero mercato. Fli è un grande soggetto politico e Berlusconi commette un grosso errore di valutazione”

agosto 20, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

“Pensare che la politica è una sorta di libero mercato, una questione di domanda e offerta, significa cadere in un grave errore”. A parlare è Carmelo Briguglio, fedelissimo di Gianfranco Fini, intervistato da Pietro Salvatori, e quelle parole appaiono come una risposta precisa alle ipotesi di un corteggiamento da parte di Berlusconi nei confronti dei finiani moderati. Anche questo argomento potrebbe essere stato tra quelli in discussione nel vertice appena conclusosi a Palazzo Grazioli, ma il ‘Briguglio pensiero’ punta a sgomberare il campo da dubbi ed equivoci: “Berlusconi sta facendo un grossolano errore di valutazione nel voler cercare di sfaldare i gruppi parlamentari”, afferma l’esponenti di Futuro e Libertà per l’Italia. Leggiamo l’interessante intervista realizzata da Pietro Salvatori, grande firma anche di ‘Liberal’, per avere idee più chiare sul futuro della politica italiana.

Read more

SUMMIT A PALAZZO GRAZIOLI
Berlusconi e i vertici del Pdl a confronto. ‘Mini programma’ per settembre. E resta l’obiettivo di conquistare i finiani moderati

agosto 20, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Palazzo Grazioli la cornice. Lì si sono riuniti i vertici del Popolo della Libertà, convocati dal leader Silvio Berlusconi. Presenti, tra gli altri, il sottosegretario Gianni Letta, i capigruppo, il ministro Alfano, Niccolò Ghedini. Obiettivo è prepararsi al decisivo mese di settembre. In questa ottica, l’intenzione è quella di approntare una sorta di ‘mini programma’ da proporre ai finiani, per garantirsi la maggioranza in Parlamento. Si potrebbe anche optare per la fiducia, chiedendo una presa di posizione esplicita, per capire se è possibile portare avanti la legislatura o se è più logico chiedere il voto anticipato. Anche per questo, ovvero la delicatezza degli argomenti e l’importanza per il futuro politico del governo Berlusconi, è difficile prevedere una chiusura in tempi rapidi del vertice. Per ora, con un ottimo pezzo di Marco Maddaloni, delineiamo le prospettive possibili.

Read more

DIARIO POLITICO
Pdl-Fli: querelle infinita. Apertura sul lodo Alfano, ma i finiani chiedono un cambio di strategia a Berlusconi. E Bossi anticipa i tempi: “Elezioni tra novembre e dicembre”

agosto 20, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’ennesima giornata trascorsa all’ombra della querelle Pdl-Fli. Almeno fino a settembre, fino alla ripresa dell’attività parlamentare, la politica italiana pare continuare a vivere solo in funzione del complicato (non) rapporto Berlusconi-Fini, che si alterna tra aperture possibili su temi delicati (leggi, lodo Alfano) a chiusure secche di fronte all’ipotesi di una campagna acquisti di finiani moderati. Una presa di posizione netta, poi, è arrivata, alla fine, da Umberto Bossi. Il leader leghista si è addirittura spinto a indicare anche il periodo temporale in cui collocare le prossime elezioni politiche, ovvero tra fine novembre e inizio dicembre. Per Bossi la corsa verso le elezioni anticipate, con relativa crisi di governo, è inarrestabile. A meno che… Leggiamo

Read more

DIARIO POLITICO
Bossi: “Fini si dimetta”. Berlusconi: “Fedeli agli elettori”. Finiani: “Noi non smemorati…”. La maggioranza litiga e l’Italia non accelera nella ripresa

agosto 19, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Prima il lungo saluto a Francesco Cossiga, poi il ritorno alla attuale normalità della politica italiana: battaglie costanti, come se piovesse, dichiarazioni di fuoco, richieste di dimissioni, accuse trasversali. Scontri, volendo utilizzare un termine sintetico, che vanno valutati come indicatori negativi per il Paese, che ha problemi gravi da affrontare. Come testimonia anche l’Ocse: l’Italia è la nazione con un tasso di ripresa più basso. Tutto questo mentre il ricorso delle famiglie ai mutui continua a crescere, e la rata si mantiene elevata: un quinto del reddito disponibile. Il racconto della giornata politica italiana.

Read more

L’IPOTESI DEL RITORNO AL VOTO
E se si andasse alle urne oggi? I sondaggisti ci dicono chi vincerebbe

agosto 17, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il Popolo della Libertà è intransigente, anche a costo di uno scontro con il Quirinale: l’unica alternativa al governo Berlusconi è il voto. Ma se si votasse oggi, come andrebbe? La risposta dei sondaggisti è chiara: Pdl-Lega sarebbe di nuovo l’accoppiata vincente. Almeno stando così le cose, soprattutto a livello di alleanze. A raccontarci tutto è il nostro Pietro Salvatori, grande firma anche di ‘Liberal’, che mette insieme i pezzi di un puzzle complicato, dando a noi l’opportunità di una visione più ampia sull’oggi e sul domani (possibile) del Paese.

Read more

Diario Politico. Montezemolo: “L’ennesima ordalia elettorale rappresenterebbe il peggior finale di una lunga e improduttiva stagione politica”

agosto 12, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana del Politico.it: Stasera trattiamo in maniera quasi esclusiva il duro attacco che Italia Futura, fondazione vicina a Luca Cordero di Montezemolo, ha sferrato  nei confronti del “indegno scontro istituzionale” cui gli italiani assistono da mesi, del premier, vincitore per “mancanza di concorrenza”, ed in generale dell’intera classe politica, che malgrado la fine della prima Repubblica non è stata in grado di dimostrarsi diversa e migliore. Parole che da subito si rivelano scintille ed innescano un incendio nella maggioranza. La quale, al di là di alcune sporadiche risposte nel merito, riesce a malapena a rispondere con un debole “allora scenda in campo Montezemolo e si sporchi le mani” con la politica. Il racconto della giornata è di Ginevra Baffigo. Read more

QUANDO IL ‘TERZO POLO’ DIVIDE ANCHE A SINISTRA

agosto 12, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Lo scisma dei finiani ha portato due conseguenze facilmente riscontrabili nel panorama politico italiano, da una parte l’indebolimento delle file della maggioranza, dall’altra la formazione del codidetto ‘terzo polo’ che ora si contrappone all’ala del centrodestra parlamentare. E fin, qui nessuna nuova particolarmente rilevante. Ma che il ‘terzo polo’ abbia sfaldato anche il centrosinistra, è una notizia alla quale noi del giornale della politica italiana non possiamo non dare una certa rilevanza. Due posizioni, nuove con relative correnti, stanno agitando Via di Sant’Andrea delle Fratte: con o contro il terzo polo? Ce ne parla Attilio Ievolella. Read more

Diario Politico. Berlusconi: “unità o scelte dolorose” Bossi: “i governi tecnici non sono mai una buona soluzione per le democrazie”, ma Di Pietro, Bersani ed i finiani ribadiscono il ‘no alle urne’

agosto 12, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Si conclude anche questo intenso mercoledì di politica italiana. Dopo la schermaglia fra gli esponenti di ‘Futuro e Libertà’ e quelli del Pdl, finalmente in serata sembra che l’aria del centrodestra si faccia più respirabile. Silvio Berlusconi, dopo giorni di difficile gestione degli scismatici finiani, apre all’unità dell’Esecutivo. Un piccolo passo per il Cavaliere, un grande passo per la longevità della legislatura. Mentre fra gli ex compagni di partito sembrano riaprirsi possibilità di far resuscitare il mandato elettorale e portarlo così ad una fine naturale, i restanti partiti si dividono ‘in voto subito’ e ‘governo di garanzia’. Nella nota quotidiana del Politico.it troverete le posizioni di Lega, Pd, Idv ed anche il totonomi estivo, che registra una new entry. Questo e molto altro nel racconto della giornata, curato stasera dalla nostra Ginevra Baffigo. Buona lettura! Read more

CASO CALIENDO. Moroni: “Non posso tollerare che la battaglia garantista venga confusa con il giustificazionismo o peggio ancora con l’impunità”

agosto 6, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il caso Caliendo è stato come un temporale estivo. Improvviso e violento, ha lasciato dietro di sé l’Aula di Montecitorio radicalmente trasformata. L’aria umida è pesante e di pari le voci che si levano dagli scranni della Camera. Scrosciante ed inaspettata, quella di Chiara Moroni. Passata nelle file di ‘Futuro e Libertà’, si astiene dal voto di sfiducia ma non da un severo richiamo alle coscienze della politica italiana. Prende la parola, lasciando sgomenti i colleghi, con un discorso che si impone all’opinione pubblica per il grande senso di responsabilizzazione cui la giovane deputata invita la politica italiana tutta. ‘Garantismo’ è forse la parola più gettonata nei discorsi dei politici italiani? Perché non chiarirne il senso. E’ questa la prova in cui la neo-finiana si cimenta: ridare a certe parole il proprio valore, ribadire quel loro originario senso che nel uso e consumo quotidiano che ne fa la politica sbiadisce ed apre voragini in cui le stesse rappresentano tutto e niente. L’accusa è forte e non si disperde nell’aria. E qui sulle nostre colonne apre una seria, e speriamo condivisa, riflessione, nella speranza che la pioggia di questi giorni possa lasciare spazio ad un nuovo giorno per la politica italiana. Un giorno di sole.   Read more

CRESPI RICERCHE PER IL POLITICO.IT
IL TERZO POLO ACCREDITATO ATTORNO AL 15-25%, MA IN CASO DI ELEZIONI BERLUSCONI TORNEREBBE A VINCERE

agosto 5, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

All’indomani del voto di sfiducia su Caliendo i numeri continuano a dominare l’arena politica italiana. Il cosiddetto ‘terzo polo’ ieri ha dato un saggio della propria forza in quel di Montecitorio, strappando alla residua alleanza Pdl-Lega i voti necessari per raggiungere il quorum minimo di maggioranza. Luigi Crespi oggi approfondisce l’analisi, focalizzando l’indagine statistica su Gianfranco Fini ed il suo manifesto politico, o piuttosto sull’attuale assenza del medesimo. Intanto però mettendo i dati a confronto, vediamo che oltre ad aver indebolito le file del governo, il neonato partito non sembra aver i numeri (ancora loro) sufficienti per sostituire la leadership di Berlusconi con quella di Fini. Sentiamo. Read more

Diario. Giacomo Caliendo è salvo, ma si può dire lo stesso della maggioranza? Per Bossi: «Resistiamo, non si vota». Ma poi fuori dall’Aula i partiti si dividono già sul dopo dimissioni di Berlusconi: Governo tecnico o ritorno alle urne?

agosto 4, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Giornata caldissima per la politica italiana, che qui vi viene raccontata dalla nostra Ginevra Baffigo, in questo esclusivo Diario tutto sui numeri usciti oggi da Montecitorio. Il 316 è il numero mancato dal governo. Il 75 è quello che minaccia la legislatura. il 229 è il numero oltre il quale la sinistra non riesce ad andare. Numeri questi che determinano il nuovo assetto della politica italiana, di cui l’esclusiva intervista a Briguglio, offre illuminanti scorci. Ora però vi raccontiamo nel dettaglio la giornata, numeri, parole e risse sventate di una calda serata d’agosto. Buona lettura e buona politica, qui sul giornale della politica italiana. Read more

***INTERVISTA A CARMELO BRIGUGLIO*** “E’ prematuro parlare di fine del bipolarismo, ma nel centrodestra ci sono tre soggetti” di PIETRO SALVATORI

agosto 4, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

In Aula le opposizioni erano decise a portare avanti la propria battaglia: sfiduciare l’ennesimo esponente del governo finito sotto la lente accusatoria della magistratura italiana. Non hanno i numeri per farlo. La sfiducia non passa. Ma, come  abbiamo già sottolineato sulle nostre colonne in merito alla quesione Caliendo, bisogna guardare alla luna non al dito. Tutto ruota attorno ad un numero: il 316. ‘Tre cifre’ su cui gravitano le sorti dell’intera legislatura. ‘Tre cifre’ seriamente minacciate, più che dalla mozione di sfiducia delle opposizioni, dall’accordo, ancora embrionale ma non per questo meno incisivo, tra il neonato gruppo ‘Libertà e Futuro’, l’Udc, l’Api ed il Mpa. Sono loro ad avere ‘i numeri’ in mano per far andare avanti, o meno, il governo. Questo è il dato della giornata. In queste caldissime ore, il nostro Pietro Salvatori, e grande firma di ‘Liberal’, ha intervistato Carmelo Briguglio, “una delle pietre dello scandalo”, per seguire la sua dicitura. E quel che emerge dal loro colloquio è davvero ‘materiale scottante’. Lo stravolgimento degli equilibri, le analisi e le previsioni ve le abbiamo raccontate in questi giorni, ora lasciamo la parola a Salvatori, a Briguglio ed in ultima istanza, alla Politica italiana.  Read more

NUOVI SCENARI IN PARLAMENTO: COSA CI ASPETTA DOPO IL ‘TERZO POLO’?

agosto 4, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Si attende con ansia il voto di sfiducia sul sottosegretario alla Giustizia, Giacomo Caliendo, previsto per il tardo pomeriggio. Come dice il nostro Stefano Catone “il voto sarà palese, ma l’esito incerto”: molti sono gli scenari che si aprono in questa nuova fase della legislatura. Ed un nuovo assetto si impone nelle stanze del potere. Il giornale della politica italiana è qui per raccontarvelo. Iniziamo dunque con questo primo pezzo, in cui i protagonisti della nostra politica prendono parola in un susseguirsi frettoloso di dichiarazioni, che non fanno che palesare il fermento di queste ore. Prossimo appuntamento: l’esclusiva intervista del nostro Salvatori a Carmelo Briguglio. Per ora non vogliamo fare ulteriori anticipazioni, basti dire che nuovi orizzonti divengono possibili. Intanto Catone, sentiamo.

Read more

FLI E UDC in ‘FUGA PER LA VITTORIA’: CHE IL BIPOLARISMO SIA A RISCHIO?

agosto 3, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

A Montecitorio dalle 13 Futuro e Libertà per L’italia e l’Udc di Casini sono in riunione. All’ordine del giorno: il voto di sfiducia al vice di Alfano, Giacomo Caliendo. Due le alternative vagliate: votare la mozione di sfiducia a fianco delle opposizioni, oppure astenersi dal voto. Al di là di quello che sarà il verdetto di domani e delle sorti del sottosegretario alla Giustizia, ciò che si sta realizzando è un ridelinearsi degli equilibri politici del nostro Paese: un massiccio confluire di forze al centro comporta il rischio di lasciare sguarnite le ali del bipolarismo italiano. L’analisi di Alessandro Meschino. Sentiamo. Read more

Bottom