Top

Diario politico. Di cosa stiamo parlando? Ammettiamo pure che sia ok tutto questo C’è Lodo Alfano costituzionale retroattivo Camera nega l’autorizzazione per Lunardi Un italiano: “Non risolve i miei problemi” Capiamo o no che così Paese va’ fondo?

ottobre 20, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. Un grande racconto della nostra vicedirettrice. Nell’introdurre il quale prendiamo – per un momento – per buono che tutto ciò di cui si è discusso oggi, nel modo in cui lo si è “discusso” e affrontato, sia legittimo. Prendiamo per buono che lo scudo per le alte cariche sia un provvedimento che ci equipara ad altre democrazie europee, e che la retroattività – lo scrive ad esempio Fabrizio Rondolino – sia un elemento «senza il quale il Lodo non è». Prendiamo per buono che l’autorizzazione a procedere nei confronti dell’ex ministro delle Infrastrutture – non importa, qui, spiegare di cosa è accusato Lunardi; non è giusto gridarlo perché Lunardi è innocente fino a prova contraria. All’interno, naturalmente, ne parliamo – sia stata negata perché – come sostiene la maggioranza – non c’erano gli elementi per giudicare (?). La chiosa di un nostro connazionale – quelli che «ho 700 euro di mutuo mensile da pagare» – a Ballarò risponde nel modo più centrato, e non veniteci a parlare di demagogia, mentre il Paese va a picco, insieme agli italiani, al vero “lodo” – che nella nostra lingua significa controversia posta da un’autorità (?): appunto – della giornata: di che cosa stiamo parlando? L’ha capito o no questa nostra politica autoreferenziale di oggi che il suo compito è un altro, e che oggi o vi assolve oppure muore (il Paese)? Questo è il punto. Questa è la mancanza. Al di là di ogni valutazione di merito. Che non è rilevante fare. Di rilevante c’è il nostro domani, il domani di tutti noi, del nostro Paese (non quello del premier, non quello, con tutto il rispetto, di Lunardi). Di cui – a parte noi – non si è occupato (ancora una volta) nessuno. Il racconto di ciò di cui si è parlato, ora, all’interno. Read more

Buttiglione: “Sì, la pens(iam)o come voi” Ecco su cosa può ‘starci’ alleanza Pd-Udc Proprio sulla costruzione del futuro Italia

settembre 22, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Ieri – nel corso della nostra narrazione seguita da un numero sempre più alto di lettrici e lettori che scelgono ogni giorno il Politico.it – abbiamo “sfiorato” l’Unione di Centro in almeno due occasioni, la prima esplicita la seconda implicita. Nel primo caso abbiamo citato il suo presidente che tornava ad usare – nel deserto di una nostra politica di oggi del tutto autoreferenziale – una delle espressioni a noi più care, quella che fa riferimento al «bene del Paese» (in linea peraltro con quanto l’Udc – anche se in altri termini – va propugnando da tempo, e a cui consegue la linea di ricercata responsabilità dei centristi). Grazie (anche) all’ascolto quotidiano da parte dei suoi massimi protagonisti (di oggi; quelli di domani svolgono direttamente qui le proprie riflessioni), di cui il Politico.it è oggi un consigliere autorevole e, appunto, seguito, il giornale della politica italiana è una delle guide (se non la principale) dell’evoluzione della nostra politica verso quella dimensione di onestà e responsabilità nella quale rifarà grande l’Italia. In secondo luogo abbiamo “parlato” (implicitamente) di Udc quando abbiamo scritto che, probabilmente, solo il Partito Democratico – la forza più onesta e responsabile della nostra politica: il Pd, naturalmente, come area di sensibilità e di opinione, al di là dei limiti politicistici di oggi che il Politico.it denuncia ogni giorno, insieme, naturalmente, alla proposta di un’«alternativa» – ma quella vera – può farsi carico della leadership di questo processo di trasformazione prima della politica italiana e poi, attraverso di essa, del Paese (o, meglio, delle due cose contemporaneamente, puntando ad ottenere il secondo risultato). Oggi Buttiglione (ci) risponde: e ci risponde che siamo d’accordo su tutto. Il che significa, tra l’altro, che i centristi potrebbero diventare una componente essenziale nella prosecuzione di quel processo, accompagnando la leadership Democratica. E che, naturalmente, ci sono dunque i margini tra loro per un’alleanza non più solo tattica ma strategica. Un’alleanza (che per come la vediamo noi potrebbe, ebbene sì, vedere coinvolti anche i finiani, ma di questo, e dei connotati politicistici di questa politica onesta e responsabile verso la quale tendiamo, riparleremo un’altra volta) fondata su quello che, del resto, noi indichiamo da tempo come la chiave di volta per rifare grande l’Italia, e dunque per fare grande il Pd (e che si conferma dunque anche come la sua unica via di “salvezza”): che quest’ultimo si faccia carico di proporre e di guidare un completo ribaltamento di piano, per la costruzione di un nuovo sistema-Paese fondato sull’innovazione, e dunque sull’università, la ricerca, la scuola. E la formazione permanente. Sentite un po’ cosa dice, a questo proposito, Rocco Buttiglione. Esattamente ciò che, proprio ieri, il Politico.it ha sostenuto ancora una volta. Sentite. Read more

L’intervento. Rosarno, le persone non sono braccia di R. Buttiglione

gennaio 9, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il vicepresidente della Camera e presidente dell’Unione di centro sceglie il giornale della politica italiana per dire la sua sui tragici scontri, che purtroppo continuano, in forme drammatiche di “caccia all’immigrato”, nella cittadina calabrese. L’ex segretario del Partito popolare invita ad evitare sia eccessi buonisti, sia «cattivisti», fornendo una ricetta di lungo periodo: «valutare i flussi, aprendo le porte all’immigrazione legale, combattere l’immigrazione clandestina, dare il permesso di soggiorno a chi già vive e lavora in Italia, favorire le iniziative per la comprensione e la condivisione della nostra cultura». Assolutamente da non perdere. Sentiamo. Read more

L’intervento. Perchè fiducia sulla Finanziaria? di Rocco Buttiglione

dicembre 15, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il Governo ha annunciato che la porrà sul testo approvato in Com- missione. Il presidente dell’Udc critica dalle colonne del giornale della politica italiana la scelta dell’esecutivo accusandolo di agire contro le famiglie. Un’altra giornata di grandi interventi su il Politico.it. E più tardi il punto di Aldo Torchiaro sulle conseguenze politiche dell’aggressione al presidente del Consiglio. Buona lettura con il giornale della politica italiana. Buttiglione, ora, dunque. Sentiamo.                  *L’autore è anche vicepresidente della Camera. Read more

Bossi su Tettamanzi: “Vescovo o imam?” Fini: “Presepe pieno di extracomunitari”

dicembre 7, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Infuria la polemica per il fuoco di fila della Lega che attraverso la Padania, con Calderoli e con il suo leader va giù dura sull’Arcivescovo di Milano: «Dovrebbe essere più vicino al territorio». Lui: «Non so se ce ne sia un altro che lo è tanto». La politica italiana, in particolare con i cattolici centristi, si stringe intorno a Tettamanzi. Poi l’intervento del presidente della Camera: «Inammissibile che il processo breve non valga per i reati in materia di immigrazione». Il servizio di Francesco Carosella.

Read more

Il retroscena. Alleanza per l’Italia, Rutelli chiama Fini? di M. Patrone

novembre 11, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il nome del movimento annunciato oggi dall’ex leader della Margherita è lo stesso scelto da Fini per l’eventuale nuovo partito post-An che avrebbe dovuto sfidare il Pdl subito dopo la svolta del Predellino di Berlusconi. E non è la prima volta in queste settimane che Rutelli usa parole-chiave in qualche modo legate al presidente della Camera. Entrambi hanno partecipato al convegno dell’Udc per il “Partito della Nazione”. E l’ex sindaco di Roma ha da sempre in mente il progetto di una «Kadima italiana». Il giornale della politica italiana mette assieme i puntini e costruisce l’identikit del nuovo, futuro? partito di centro in questo pezzo del nostro direttore. Da non perdere. Read more

Buttiglione a il Politico.it: “Udc con Pdl se non tocca la Costituzione”

novembre 6, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

«C’è una comunanza naturale, sia- mo tutti nel Ppe, ma prima bisogna chiarire le intenzioni. D’Alema? Ho detto ai polacchi che sarebbe un buon ministro degli Esteri. In Piemonte votiamo solo Chiamparino». A cuore aperto, il vicepresidente della Camera e presidente dell’Unione di centro si confessa in esclusiva per il giornale della politica italiana. Assolutamente da non perdere. Read more

In diretta dalla Camera. Caso Feltri l’errore giornalistico di A. Sarubbi

settembre 15, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il giornale della politica italiana è il solo nel panorama dell’informa- zione politica del nostro Paese ad ospitare quotidianamente interventi, commenti, certo, ma anche racconti, articoli, altri scritti firmati dagli stessi protagonisti della nostra politica. E’ una delle innovazioni portate da questo giornale e dalla sua guida, e che contribuiscono a farne il centro del dibattito serio, responsabile, maturo, di contenuto, della politica italiana. Il deputato del Partito Democratico e grande giornalista, ex conduttore del programma di Raiuno “A sua immagine”, ci offre questo spaccato efficacissimo e da non perdere delle primissime ore di legislatura a Montecitorio. All’ordine del giorno il ddl sulle cure palliative, si passa a parlare del presidente della Camera e degli attacchi subiti da “il Giornale”. Il clima si fa teso, e… la cronaca, in questo caso dal punto di vista del Pd, firmata da uno dei protagonisti. Sentiamo. Read more

Bottom