Top

***Il commissario antimafia***
‘NDRANGHETA D’ITALIA
di FRANCO LARATTA*

luglio 14, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il deputato del Partito Democra- tico, membro della commissione antimafia, sceglie il giornale della politica italiana per dire la sua sul tema della diffusione della criminalità organizzata nel nord del nostro Paese. Una penetrazione nel tessuto sociale, affaristico e ora anche politico portata alla luce dall’inchiesta condotta da Ilda Boccasini sull’n- drangheta lombarda. Laratta lancia un appello: è necessario creare un clima di maggiore solidarietà nei confronti di quanti lottano contro le mafie, e tocca allo Stato fare il primo passo. Sentiamo. Read more

Mafia&politica, forse giocattolo si è rotto Ecco decadenza (e ineleggibilità) “eletti” FOTO: non vedremo più obbrobri così (?)

febbraio 26, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Non solo: ai mafiosi, che già erano (ovviamente) ineleggibili, sarà d’ora in poi vietato anche di fare campagna elettorale. Si chiama legge Lazzati e porta la firma, tra gli altri, di due parlamentari – dei due opposti schieramenti – che al giornale della politica italiana stanno molto a cuore: Franco Laratta e Angela Napoli. Ed è proprio il deputato del Pd che ci racconta come, con molta fatica, si è arrivati a questo traguardo storico (alla Camera; bisognerà comunque attendere il “sì” definitivo del Senato) per la lotta, appunto, alle infiltrazioni mafiose e all’intreccio tra la nostra politica e la criminalità organizzata. Sentiamo, dunque, Laratta. Solo sul giornale della politica italiana. Read more

Diario. Antimafia: “Arrestate senatore Pdl Eletto con aiuto decisivo ‘ndrangheta” FOTO: ecco Nicola Di Girolamo, classe ’60

febbraio 23, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. Le firme, stasera, sono di Carmine Finelli e Francesco Carosella. Nicola Di Girolamo è nelle mani della Giunta per le autorizzazioni a procedere del Senato. Sulla testa del parlamentare eletto per Berlusconi nella circoscrizione estero, in Europa, pende una richiesta di arresto da parte della Procura di Roma. Il provvedimento nell’ambito dell’inchiesta che ha portato alla luce l’operazione di riciclaggio condotta dai vertici di Fastweb e Telecom, una frode da 400 milioni nei confronti dello Stato, «una delle più colossali della storia». «Esponenti della ‘ndrangheta si sono recati in Germania, nel collegio di Stoccarda, ed hanno raccolto i certificati elettorali dei nostri immigrati. In questo modo hanno poi espresso i voti in favore di Di Girolamo», spiega il procuratore nazionale contro la mafia Piero Grasso. Ma tutto ora – almeno per ciò che riguarda il senatore – dipende dal voto della giunta, nelle ore in cui il governo rinvia l’approvazione del ddl anticorruzione e, anzi, accelera sul dispositivo che eviterà al presidente del Consiglio i processi a carico per almeno 18 mesi. E di recente c’è il precedente-Cosentino, per il quale il Parlamento disse no all’arresto. Il racconto.            Read more

Napoli, finiana, una vita contro le mafie “Pdl frena protocollo candidature pulite” E su Gasparri: “Difende le collusioni”

febbraio 15, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Proposto da Pisanu in Antimafia, sostenuto dalla deputata ex An e dall’altro finiano Fabio Granata, dal centrosinistra e dalla Lega, ha trovato l’opposizione del partito del premier. E del governo. Cruciale a poche settimane dalla chiusura delle liste per le Regionali, prevede che non si possano mettere in campo candidati anche solo rinviati a giudizio e non necessariamente già condannati. La Commissione si riunisce in queste ore a Reggio Calabria e Angela Napoli spera ancora che il “suo” centrodestra possa fare un passo indietro e non tradire più la (sua) battaglia di tutta una vita. In questa intervista al giornale della politica italiana, la deputata Pdl spiega perché è importante approvare quel codice e ci racconta a che punto è la nostra battaglia contro la criminalità organizzata. E sulla giustizia chiarisce: «No al processo breve». L’ha sentita Ginevra Baffigo.

Read more

Diario. Ecco piano antimafia del governo Premier: ‘Meno immigrati meno criminali’

gennaio 28, 2010 by Redazione · 1 Comment 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Consiglio dei ministri a Reggio Calabria per dare una segnale nella lotta contro la criminalità organizzata. Per la quale, tra l’altro, l’esecutivo istituisce l’Agenzia nazionale per la gestione dei beni confiscati alle mafie annunciata da Maroni. Vi spieghiamo nel dettaglio le misure del Cdm. Ma Berlusconi dice almeno tre cose che suscitano un vespaio. La prima è quella da cui il titolo. Poi ribadisce che non devono più essere fatte trasmissioni sulla mafia, che ci mettono in cattiva luce. E infine risolve la questione del rischio che i beni confiscati messi all’asta possano essere riacquistati dalla mafia con una battuta: «E noi li sequestriamo di nuovo». Presidente del Consiglio protagonista anche di uno stop-and-go sulla scelta del candidato del Pdl in Puglia in vista delle Regionali. Ieri, come raccontato nel Diario, rilancia la possibilità di un accordo con l’Udc sulla base di un «terzo candidato condiviso, da mettere in campo dopo un passo indietro di Palese e Poli Bortone». Dopo il no della leader di Io Sud e di Casini rivendica la capacità di vincere da soli anche nella terra di Vendola. Infine la Cassazione dichiara legittima l’ordinanza d’arresto per Cosentino: ordinanza che potrà essere eseguita, però, solo dopo la fine del mandato, visto il no delle Camere alla sua esecuzione immediata. Il racconto. Read more

‘Superpoliziotti costretti a pagarsi spese’ Qui in esclusiva interpellanza urgente Pd

novembre 20, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Hanno catturato Bernardo Provenzano e Salvatore Lo Piccolo. Proprio oggi il ministro Maroni è da loro per congratularsi per l’ennesimo arresto, quello di Mimmo Raccuglia. Ma intanto i membri della squadra catturandi di Palermo lamentano di doversi autosovvenzionare per poterlo continuare a fare. Oltre al problema etico, il rischio, evidente, è che a lungo andare a risentirne siano il controllo del territorio e le indagini contro la mafia. Primo firmatario Franco Laratta, ecco in anteprima assoluta il testo dell’interrogazione al presidente del Consiglio e al ministro Maroni con cui i Democratici lanciano l’allarme. Un problema grave, che sta a cuore a tutti e a maggior ragione, ovviamente, è giusto venga tenuto in conto da una maggioranza che fa del tema della sicurezza uno dei suoi cavalli di battaglia. Eccola. Solo sul giornale della politica italiana. Read more

Infiltrazioni mafiose nel comune laziale di Fondi. Veltroni: Non sciogliere il Comune sarebbe “un’anomalia”

agosto 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Associazione mafiosa, abuso d’ufficio, corruzione e falso, hanno portato il comune di Fondi (provincia di Latina) all’attenzione della stampa nazionale. L’ex segretario del Pd, Walter Veltroni, che da poco ha manifestato l’intenzione di entrare nella commissione parlamentare dell’anti-mafia, è intervenuto sul tema indicando come soluzione lo scioglimento del comune. Ma delle ombre ben più cupe minacciano il Lazio intero, ancora una volta, per fin troppo attese Regionali 2010. Ce ne parla nel dettaglio, la nostra Laura Liucci. Read more

Diario politico. Fini: “No a leggi su base religiosa”. Onu, Maroni: basta polemiche

maggio 19, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, oggi, è di Ginevra Baffigo. Il presidente della Camera lancia un nuovo monito per ciò che riguarda la laicità dello Stato. Critiche da destra. Lupi: “Sbaglia”. Il Vaticano: “No ai precetti, ma si parla dei diritti delle persone”. Intanto si accende il confronto nella maggioranza dopo le parole di La Russa contro l’Unhcr. Maroni: “Toni incomprensibili. Si rischia di pregiudicare il lavoro fatto in questi mesi”. Lo stesso Fini: “Salvaguardare il diritto alla vita. Nessun migrante è felice di lasciare il Paese d’origine”. Il racconto. Read more

Bottom