Top

Formazione leva crescita/ lavoro Cosa aspettiam concentrarci ciò?

marzo 11, 2013 di Redazione 

In un Paese in cui il 75% delle Per- sone non sa comprendere il signi- ficato di un testo scritto (e per questo si farà ‘fregare’ da altre persone, non avrà capacità propositive, non saprà difendere la propria posizione, non saprà innovare, ecc.), è chiaro dov’è il punto di caduta della crescita e con essa del lavoro (e viceversa): la formazione (insieme, per le generazioni del domani, con l’istruzione e l’Educazione) è la chiave per liberare le nostre ineguagliate risorse (umane) e mettere questo inestimabile patrimonio a servizio diretto del rinnovamento e della crescita delle nostre aziende (e, attraverso di esse, della nostra economia)

E’ così che si crea lavoro. E il nostro attuale, al solito lunare dibattito pubblico – su alleanze e punti di programma – non dovrebbe concentrarsi che su questo; e i politicanti avere già sollecitato Monti ad assumere – per intanto; per non buttare questi altri giorni di vuoto Politico pneumatico: non che i mesi precedenti siano andati molto diversamente – provvedimenti bipartisan in questa direzione.

Ma ai politicanti non importa del popolo italiano; importa solo della propria sopravvivenza (politicante); ed è per questo che non sanno cogliere le sue reali esigenze e definire l’essenziale: per perseguire il suo bene e, attraverso di esso, quello dell’Italia

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom