Top

Taglio del rating ci chiama a agire Crisi Ue si risolve da I. Non vicev.

marzo 8, 2013 di Redazione 

Il taglio del rating dell’Italia da parte di Fitch chiama una sola risposta: agire. Ora. Prima che sia troppo tardi. Senza più perdersi nel chiacchiericcio autoreferenziale. il Politico.it è a disposizione – non esiste solo questo canale di comunicazione – per chiarire ulteriormente (e ‘accompagnare’) la propria proposta e metterla a completa disposizione del governo uscente+neo-nominato da Napolitano (o dal suo successore). Bisogna fare presto. Perché – non lo dicevamo per fare propaganda contro alcuno – l’Italia è tutt’altro che salva, e se non imbocca la propria prospettiva main stream – quella di tornare ad essere la culla dell’innovazione da declinare attraverso l’istruzione e l’Educazione, la ricerca, la formazione – rischia, al prossimo colpo di vento sul mare mosso dei mercati, di cadere di nuovo nella spirale della crisi del debito/ spread e di fallire. Tirandosi dietro l’intera costruzione europea. Per questo non ci può essere soluzione alla crisi dell’Europa senza soluzione alla crisi dell’Italia; e quest’ultima ce la dobbiamo somministrare da soli.

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom