Top

Lettera ap. pres. Liguria Burlando Stop intento rovinar Parco Beigua

febbraio 15, 2013 di Redazione 

Presidente Claudio Burlando, un territorio rovinato è rovinato per sempre*. Vale

(anche) per le coste della nostra regione già ricoperte di cemento attraverso i porticcioli; come lei ben sa, siamo la regione a più alto tasso di cementificazione del territorio d’Italia. La miniera di titanio è un’altra forma di cementificazione. E di deturpamento della bellezza naturale della Liguria. Anzi: forse dell’ultima area rimasta intonsa della nostra Regione. Il Parco del Beigua è una perla inestimabile; il buco di bilancio della Regione Liguria non è una fatalità: è il frutto della cattiva amministrazione della sua e delle precedenti gestioni. Non si compensa la propria insipienza rovinando (altro) patrimonio dei liguri; rovinandolo per sempre. Mentre il buco di bilancio sarà ripianato fino alla prossima mala-amministrazione della giunta Burlando o di una che la seguirà. Non vi rimorde la coscienza? State pagando il vostro sperpero di risorse pubbliche deturpando una bellezza incontaminata. Una volta detto sì, non si potrà più tornare indietro. La real politik è ciò che ci ha portato fino al dissesto finanziario e al disastro – Politico e sociale – attuale. Vogliamo continuare su questa strada? O provare a salvaguardare il nostro patrimonio, in attesa che giunte più lungimiranti, sappiano finalmente come valorizzarlo – senza doversi ‘infilare’ – come ‘arrampicarsi sugli specchi’ – fino a quattrocento metri nel sottosuolo? (M. Patr.)

*Sull’intendimento della Regione Liguria di concedere l’estrazione di titanio dal Parco del Beigua

(4 febbraio 2013)

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom