Top

Successore ideale?Per noi Angelo Bagnasco. Vicino Persone comuni

febbraio 12, 2013 di Redazione 

Ora la Chiesa avrebbe bisogno di una leadership ‘cristiana’, incarnata da una persona vicina alle esigenze dei più deboli, e lontana dal gusto – edonistico – della gestione del potere. Una figura come quella di Angelo Bagnasco, che ha già dimostrato nel suo mandato di presidente della Cei, di essere vicino alle persone che soffrono e, perciò, di sapersi rendere conto di come la (stessa) Politica (italiana di oggi) si sia attorcigliata su se stessa, prendendo a guardarsi l’ombelico senza più sapere ascoltare e rappresentare le istanze di chi ha bisogno. La stessa cosa accaduta alla Chiesa, almeno – ma vale anche con la Politica – ai suoi livelli di vertice, e comunque per ciò che riguarda l’esempio e la guida di una leadership che ha bisogno di ritrovare l’ispirazione del messaggio di Cristo. Una scelta ‘volgare’, ma nell’accezione più luminosa del termine, di una personalità vicina agli ultimi, fratello delle persone comuni, che ad esse consacrerebbe il proprio mandato (che in questo e solo in questo, dovrebbe consistere) di vescovo di Roma

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom