Top

Turchia terra tradizione (sviluppo) Potenzialità suo ingresso Europa

gennaio 14, 2013 di Redazione 

La Turchia è la terra di Troia, Mileto, Rodi, Alicarnasso – per non parlare di Costantinopoli – e gli europei, sterilizzati dal loro mercato (unica cosa che gli rimanga – (in) comune), stanno ancora lì a dilaniarsi se accettarla nell’Unione?

Ma avete idea di che tradizione, di che Storia stiamo parlando?

E di che potenzialità – legata alla fertilità (culturale), legata alla possibilità di riaprire antichi canali di scambio e culturali. Per non parlare di ciò che i turchi, che stanno vivendo uno straordinario sviluppo, che rischia sul lungo periodo di ribaltare l’attuale rapporto – di forza – con noi, ci potrebbero insegnare sul piano della valorizzazione delle nostre risorse artistiche e ambientali e quindi in materia di turismo, oltre ad essere – già oggi – uno dei nostri principali partner commerciali – dunque, l’ingresso del Paese nella Ue (che fa bene, naturalmente, a porre la pre-condizione del rispetto ASSOLUTO dei diritti umani e civili), porta con sé?

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom