Top

Sono il “popolo della vita” (?). Ma chi (si) ama non può amare (figli)

gennaio 13, 2013 di Redazione 

Qual è il filo logico che (non) segue chi si definisce membro del ‘popolo della vita’ (?) e sostiene di essere il più fedele interprete del pensiero di Gesù, e nega ad un tempo a due persone (“Ama il prossimo tuo come te stesso”. “Tutti gli uomini sono uguali”) che si vogliono bene la possibilità di sposarsi (ed essere riconosciuti, nel loro essere coppia, dalla società,) e di dare ad un bambino quell’amore che chi non lo nutre nei confronti degli altri (come loro), non potrà mai offrire a nessun figlio (naturale o legittimo che sia)?

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom