Top

Conflitto di interessi di Monti Perché non ridotto debito? Pres. Napolitano, fiducia in lei: ora ascolti nostri dubbi

gennaio 8, 2013 di Redazione 

di MATTEO PATRONE

Avevamo (ancora una volta) ragione noi. Gli aiuti (?) internazionali alla Grecia sono inutili e finiscono a fondo perduto, costituiscono uno sperpero inaudito di risorse pubbliche (dei cittadini europei!) e servono soltanto a consentire la prosecuzione della speculazione da parte degli avvoltoi che si sono avventati sulla carcassa dei nostri fratelli ellenici.

Questa è la ragione (?) della previsione (comunque, infondata) dell’Fmi – che riconosce lui stesso lo sbaglio! – per una contrazione (!) dell’economia ellenica dello 0,3%, a fronte delle misure di austerità (con annesso Piano Marshall – ? – in termini di fondi e liquidità) richieste dai padrini internazionali, che invece si rivela essere tra lo 0,9 e l’1%.

Per una riduzione – sulla pelle delle Persone! – in termini di economia reale (di crescita) del 300% (! – meno 4% di de-crescita) per cento rispetto alla previsione del Fondo. In nome degli interessi degli speculatori.

Chi c’è dietro a questo (e – alla linea tenuta, financo, dalle istituzioni – ma, non dimentichiamolo mai, non elette dai cittadini, ma – tecnocratiche europee)?

E perché Monti, che ha sempre difeso quelle misure (irridendo chi sosteneva che lo stock di debito greco non possa tecnicamente essere ripagato, che ogni aiuto andrà a fondo perduto e nel frattempo resteranno ‘sul campo’ milioni di cittadini ellenici, e che dunque l’unica possibilità sia che gli investitori – che siamo – tutti – noi! – rinuncino ad una parte dei loro crediti nei confronti dei greci, per rendere la situazione sostenibile e – progressivamente – superabile) – ha fatto qualcosa di paragonabile a ciò con l’Italia, e – non ha pensato di tagliare drasticamente (mentre riduceva il deficit, che è altra cosa) – con (imponenti) misure una tantum – il nostro debito pubblico (che nel frattempo ha superato la soglia-record di 2000 miliardi)?

Perché, lo ripetiamo, ogni taglio di spesa è inutile in una economia che non cresca, e che torna (così!) a ‘mangiare’ se stessa (attraverso il ‘cappio’ degli interessi, attraverso la spirale recessiva); e un’economia non crescerà mai (senza una strategia offerta dal coordinamento della Politica alle imprese, che la chiedono, e) se gli interessi da pagare sul debito resteranno tali da inibire le banche dal finanziare imprese e famiglie; per un circolo vizioso che porta – sia pure su tempi più lunghi – sempre al default. Altro che salvezza dell’Italia! Per non parlare dei possibili, 10 miliardi di (ulteriore) buco ora denunciati dal Pd…

Perché l’economista Monti, “l’uomo più importante d’Europa” (secondo gli stessi quotidiani editi dalla finanza internazionale), il ‘salvatore della Patria’ (quale?), non ha nemmeno preso in considerazione le proposte organiche avanzate in questo senso – in una intervista al Direttore del Corriere De Bortoli; si parlava, ci pare, di una riduzione del 20% da spalmare su cinque anni – dal suo – onesto e responsabile – al punto da avere rinunciato ad uno stipendio molto più grande per servire il proprio Paese da viceministro – non ci stancheremo mai di ripeterlo – ministro dell’Economia Grilli?

E all’ombra di tutto questo spunta, ancora una volta, l’inevitabile carico di dubbi che porta con sé la partecipazione del nostro (attuale, ma – auspicabilmente. Anche per questo, presidente Napolitano – ancora per poco) primo ministro al circolo Bilderberg.

E’ morale, è istituzionalmente corretto, è onesto nei confronti dei cittadini italiani che un presidente del Consiglio della Repubblica italiana faccia parte di un comitato (nei suoi consessi, segreto) che – si dice – tende ad agire come lobby e ad influenzare (s’intende, pro domo sua) le scelte dei governanti di tutto il mondo?

Non rappresenta un (gigantesco) conflitto di interessi?

Oppure Monti risponda alla nostra domanda sul debito: perché ha lasciato che gli speculatori potessero continuare a ‘pasteggiare’ con il nostro (abnorme) debito, con il quale avrebbero potuto guadagnare molto meno, se fosse stato (repentinamente) ridotto? (M. Patr.)

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom