Top

Ecco vero freno modernizzazione I. Falcone-Borsellino morti ‘per ciò’

dicembre 23, 2012 di Redazione 

Nella storia della Repubblica italiana (degli ultimi cinquant’anni) sono morti (assassinati da poteri più o meno collusi con lo ‘Stato’ – ovvero con la criminalità – (ri)’organizzata’ al suo interno) alcuni tra i maggiori modernizzatori (e – misconosciuti! Anche da coloro che dovrebbero raccoglierne l’eredità – morale – a cominciare dal Pd! – patrioti) del nostro Paese: Enrico Mattei, Pier Paolo Pasolini, Giorgio Ambrosoli, Pio La Torre, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Giovanni Falcone, Antonino Cassarà, Paolo Borsellino.

Esisterà un collegamento tra questo ‘dato’ (di cui ci dovremmo vergognare. Anche per il silenzio – ‘storico’ e Politico – che è calato su di esso!) e il fatto che l’Italia sia ‘indietro’ (rispetto agli altri Paesi europei! Dai quali questo, ovvero tutto ciò che può essere ricondotto al mancato rispetto delle regole e al ‘filone’ dei cosiddetti ‘misteri italiani’ – ci differenzia) di trent’anni, e sia avviata ad un sempre più difficilmente (se non ci muoviamo ORA) reversibile declino?

E non sarà giunto il momento – per la modernizzazione dell’Italia! – di porre fine a questo possibile ‘delirio di impunità’ (perché quella corruzione non è ancora venuta meno), e compiere finalmente la nostra democrazia?

(14 novembre 2012)

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom