Top

Si potran votare solo candidati Pd Parte piede giusto premiership Pg

dicembre 5, 2012 di Redazione 

Giochiamo all’attacco e dimostria- mo cos’è davvero la democrazia“. Enrico Letta

Sappiamo di chiedere a elettori e militanti uno sforzo ai limiti dell’impossibile ma vogliamo cambiare davvero la politica“. Pier Luigi Bersani

Una forza che (dopo trent’anni di autoreferenzialità e – correlativo – declino) parte così (rinunciando ad ogni sicurezza – per sé – e ad ogni rendita di posizione), ricompatta immediatamente al suo interno ogni diversa sensibilità (questo è – di fatto – il programma – anche – di Matteo (Renzi)! Che a questo punto non può esimersi dal partecipare – in modo decisivo! Immettendo il suo entusiasmo e il suo dinamismo – alla realizzazione del programma per il bene dell’Italia), e dice a quel 40% di italiani che negli ultimi vent’anni hanno scelto di non votare, di andare a quei seggi montati un po’ alla chetichella (ma solo per fare presto. Per fare quest’ultimo – prima dell’Anno nuovo – regalo al proprio Paese) e di misurare se queste persone che a questo punto sembrano non avere più nulla da guadagnarci (ri-mettendosi in gioco. E sarà così ogni volta d’ora in avanti!), se non possa valere la pena di provare a dare loro fiducia (scegliendo le loro idee e le loro, singole facce! Come non sarà possibile fare con NESSUN ALTRO comitato elettoralistico. Anche per questo il pd sarà il solo partito della Nazione) perché questo (neanche tanto) timido inizio (di cambiamento) possa trovare la forza, in Parlamento, di essere portato (per cinque anni) fino alle sue estreme (in realtà, più nobili e Politiche) conseguenze. Nell’esclusivo interesse di tutti gli italiani.

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom