Top

Legge elettorale, decreto governo Collegi/governabilità/veri candidati

dicembre 5, 2012 di Redazione 

Se i partiti non trovano un accordo (confermando il loro interesse – autoreferenziale), il presidente Monti intervenga e promuova per decreto una nuova legge elettorale che – attraverso la reintroduzione dei collegi, (magari anche delle primarie! Nessuna regola dice che per raggiungere, finalmente, la – nostra – modernità si debba giocoforza aspettare – i comodi dei politicanti, e – un’altra legislatura,) un impianto che favorisca la chiarezza delle scelte e la governabilità e regole stringenti per la candidabilità (torniamo a ripetere che ‘candidato’ deriva da ‘candidus’, che significa bianco, dal colore della toga che i senatori di Roma indossavano a riprova delle loro Alte onestà e responsabilità!) – ristabilisca la democrazia nel nostro Paese.

Non possiamo permetterci – non possiamo accettare! – lo sfregio di altri cinque anni con il nostro Paese in balia di un Parlamento – il luogo nel quale si fanno le leggi! – popolato (anche) da corrotti e i cui membri siano stati nominati da coloro che hanno ridotto – in trent’anni – l’Italia sull’orlo del fallimento.

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom