Top

***Le (promesse/)dimissioni di Silvio***
QUESTA VOLTA E’ (DAVVERO) FINITA (?)
di GAD LERNER

novembre 8, 2011 di Redazione 

Ma un Pd che avesse assolto (dall’inizio!) alla propria funzione originale (di partito chiamato a caricarsi sulle spalle l’Italia nel momento di massima difficoltà – storica, in tutti i sensi – dal tempo della guerra e della fine del fascismo, riprendendo il filo della – propria! – tradizione risorgimentale), mettendo in campo una proposta forte – sostanziata nel progetto organico e complessivo indicato da il Politico.it di cui Pigi ha colto la necessità (facendo proprio, e prendendo a sventolare, il concetto, ma) senza riuscire a concretizzarlo - per la costruzione del futuro del Paese, avrebbe accelerato-anticipato tutto questo di diversi mesi. Ora ci siamo, comunque, ma la domanda è: il presidente del Consiglio – che nonostante non abbia più (i) numeri diceva, fino a poche ore fa, di non avere (nemmeno, a – quel - momento – ?) intenzione di dimettersi – accetterà (fino in fondo) il “verdetto” senza tentare quel “colpo di coda” (da Caimano) che molti, a cominciare da D’Alema, profetizzano da tempo? di GAD LERNER

Nella foto, Gad Lerner

-

di GAD LERNER

Gli è rimasta solo una minoranza di 308 deputati, dell’armata di nominati con cui aveva vinto le elezioni e ottenuto il premio di maggioranza nel 2008. In 321 parlamentari gli hanno detto che se ne deve andare a casa subito, per il bene dell’Italia. Una sconfitta cocente, condita di tradimenti dell’ultim’ora e resa ancora più amara dalla mitomania che obnubila l’autunno di quest’uomo abarbicato al potere.

Adesso se ne deve andare a casa. Tenterà di rimanere a capo dell’opposizione per farne una trincea a tutela delle sue proprietà. Ma scoprirà l’ingratitudine degli uomini che non hanno più interesse a proteggerlo. Il Pdl è destinato alla frantumazione. Speriamo che Berlusconi non tenti una resistenza oltranzista ai limiti dell’eversione. A vigilare, per fortuna, c’è il presidente della Repubblica.

GAD LERNER

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom