Top

Sondaggio Crespi, effetto trascinamento. Questo centrosinistra avanti (solo) di 3% Il Terzo polo (come detto) resta decisivo Bersani: ”nostri elettori si son mescolati’ Pd “partito dell’Italia” li (ri)farebbe “suoi”

giugno 6, 2011 di Redazione 

Il segretario Democratico osserva la realtà con la lente (deformante) dell’inadeguatezza dell’attuale principale partito di opposizione a compiere la propria vocazione: quella della forza che per la propria tradizione storica e la propria maggiore onestà e responsabilità è chiamata a caricarsi sulle spalle questo Paese e salvarlo e rifarlo grande. Ma ciò non potrà avvenire finché i Democratici non metteranno in campo quella che potremmo definire una ideologia, un racconto (completo) del futuro dell’Italia. il Politico.it ha già messo a disposizione il suo. Così Bersani non può fare altro che cercare di integrare il consenso che gli manca per impedire a Berlusconi di ascendere al Quirinale, chiedendo aiuto ad altri. E Pigi parte proprio di qui: “Le forze alternative a Berlusconi”. Ovvero, quelli che la sola ideologia in campo è quella del premier, e loro vanno di rimorchio, a rappresentare l’”alternativa”. La subordinata. Al giornale della politica italiana non piace questa espressione debole e perdente. Il centrosinistra sia invece l’opzione in campo, l’unica in grado di assicurare il bene del Paese. I dati che vedrete tra poco nella tabella ci confermano che, altrimenti, non cambierà nulla. O molto poco.           

Nella foto, uno scettico Pigi

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom