Top

TREMONTI,
IL GRANDE BLUFF

Economia, governo in preda al panico
Il ministro non sa che pesci pigliare
Il premier(?) lo fa attaccare dal Giornale

aprile 22, 2011 di Redazione 

Aggrappato al palo-stabilità. Di una nave in tempe- sta. Giulio Tremonti appare come un timoniere senza barra. La definizione del titolo è di Sandro Gozi. Il ministro più lodato della Storia della Repubblica non ha compiuto, in questi anni, una sola scelta di politica economica. La presunta abilità nel tenere in ordine i conti è in realtà frutto della non-azione. Che per un Paese in declino equivale ad una fine sicura. Tremonti è oggi (?) un non-ministro. Che sfugge al controllo del non-presidente del Consiglio. Il quale è costretto a scatenare Sallusti anche per “parlare” col titolare del dicastero-chiave del suo governo. Su cui chiosa il conduttore de L’Infedele. di GAD LERNER

Nella foto, Giulio Tremonti

-

di GAD LERNER

“Tremonti come Visco”, si legge ormai da tempo sui blog della destra. Chi come me stima l’ex ministro del centrosinistra Vincenzo Visco non lo prende certo per un insulto. Ma la campagna ostile scatenata contro l’attuale responabile dell’economia, e amplificata dal solito “Giornale”, suona beffarda oltre che velenosa. Come dimenticare, infatti, che le prime battute di spirito su Visco-vampiro furono coniate da Tremonti? Chi adopera argomenti demagogici, c’è da concludere, rischia sempre di vederseli ritorcere contro.

GAD LERNER

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom