Top

***Il commento***
ALLE AMMINISTRATIVE PREVEDO SORPRESE
di LUIGI CRESPI

marzo 9, 2011 di Redazione 

A cominciare da Milano, che il grande sondaggista ci invita a tenere d’occhio. Gli stessi rilevamenti possono non fotografare ancora una situazione in via di maturazione in cui gli italiani hanno voglia di cambiamento. E il centrosinistra, piano piano, si sta attrezzando. Il profilo di Bersani appare più solido e sicuro, il progetto invocato dal giornale della politica italiana, e sul quale i Democratici hanno “risposto” alla chiamata de il Politico.it, non è ancora quel disegno organico e complessivo per un completo ribaltamento di piano che è ciò che può salvare e rifare grande – in un unico tempo – questo Paese, e viene comunicato ancora senza consapevolezza, ma comincia ad esserci. Con un po’ più di coraggio, l’alternativa ci sarà. E la brama di voltare pagina che il nostro Paese, ancora sottotraccia, ha, potrà essere espressa e trovare soddisfazione. di LUIGI CRESPI

Nella grafica, il grande Luigi Crespi

-

di LUIGI CRESPI

Abbiamo gia’ visto in precedenza che, per quanto riguarda la fiducia degli italiani, il Governo ha una tenuta migliore rispetto a Berlusconi. E questa settimana vi presento proprio il mio sondaggio mensile sulla fiducia nei ministri.

A farla da padrone è Renato Brunetta, che torna ad essere il ministro piu’ apprezzato d’Italia. Bene anche Tremonti, che si piazza al secondo posto, e Bossi. Perdono posizioni Frattini e La Russa, mentre il ministro che recupera maggior consenso è Romani.

Cambiando discorso, la scorsa settimana ho assistito a due duelli interessanti in televisione: il primo è quello della Perina con la Santanche’, vinto nettamente dalla Perina, il secondo quello tra Bocchino e Sallusti.

A proposito di quest’ultimo, esprimo un giudizio tecnico: ma davvero gli uomini del Pdl pensano che la comunicazione persistente e martellante di Sallusti possa portare vantaggi al centrodestra? L’imprinting di Sallusti è a mio parere devastante e produce antipatia. Per di piu’, nel corso del duello Bocchino l’ha messo fortemente in difficolta’.

Per concludere, sono sempre piu’ convinto che siamo vicini a un enorme cambiamento. Le sorprese, a partire dalle prossime amministrative, saranno clamorose. E vi invito a tenere sott’occhio quelle di Milano.

LUIGI CRESPI

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom