Top

La previsione. E ora Silvio rischia una slavina elettorale Luigi Crespi

gennaio 26, 2011 di Redazione 

«Tutti i sondaggi lo danno in perdita e indicano un forte aumento degli indecisi. Ciò accade sempre subito prima che si verifichi uno spostamento elettorale». E il principale beneficiario potrebbe non essere il Polo della Nazione, tanto meno un Pd che non sia ancora stato in grado di presentarsi credibilmente come “partito dell’Italia“. La vera cannibalizzazione di Berlusconi potrebbe avvenire, com’è facile immaginare, proprio da parte della Lega. Che non è detto sarà ancora alleata del premier nel momento in cui si andrà alle elezioni. E quand’anche l’alleanza reggesse, il computo complessivo rischia di tradursi in una doppia sconfitta: della coalizione, che lascerà sul campo comunque molti voti, e dello stesso Pdl, che al nord potrebbe essere sorpassato/surclassato dalle camicie verdi. di LUIGI CRESPI

Nella grafica, Luigi Crespi

-

di LUIGI CRESPI

Cio’ che sta capitando intorno al premier lo trasforma in un leader chiuso in un bunker, sempre piu’ isolato. Una prova è la sua telefonata poco misurata e poco efficace fatta lunedì alla trasmissione di Gad Lerner, con la quale di certo Berlusconi non ha incrementato i propri consensi.

E a proposito di consensi e quindi di sondaggi, provo un certo fastidio per il modo in cui Vespa li presenta. Abbiamo visto Weber che dava al Pdl il 26,5%, Mannehimer che dava il 30% e Euromedia che dava il 32%. Una bella differenza.

Cosi’ come Futuro e Liberta’ è stato dato da Euromedia al 3,5%, da Swg all’8% e da Mannheimer al 5%. Uno scenario influenzato dal fatto che Euromedia è l’istituto di sondaggi preferito da Berlusconi e Swg l’istituto preferito dalla sinistra. Questo schema che ogni volta Vespa cerca di far passare è poco credibile. E’ normale che quando ci sono cosi’ tante differenze nei dati esista la probabilita’ che qualcuno bari. Riportando un altro sondaggio, realizzato da Emg e reso noto da La7, si registra un netto calo del Pdl (1 punto e mezzo in una settimana). Cosa sta accadendo? Tutti i sondaggi danno la fiducia di Berlusconi in discesa e una forte crescita degli indecisi.

Cio’ accade sempre subito prima che si verifichi uno spostamento elettorale. Sono convinto che Berlusconi rischi una ‘slavina’ in direzione non solo di Fli o dell’Udc, ma soprattutto di una bocca spalancata che sta aspettando i suoi elettori del nord e del centronord: la Lega. Io credo che l’elettorato di Berlusconi sia un boccone molto ambito. Nell’arco dei prossimi 15 giorni vedremo se questo accadra’.

LUIGI CRESPI

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom