Top

Gli antipartitocratici di G. Innocenzi (Non) lasciano (solo) Silvio

gennaio 26, 2011 di Redazione 

La giovane esponente Radicale e co-conduttrice di Santoro ad Anno- zero ci consegna la fotografia di un primo (raro, accenno di) ammutinamento nei confronti del presidente del Consiglio. Ma sarà un’altra delle nostre grandi firme, più tardi, a certificare un abbandono molto più grave per Berlusconi. Ne riparliamo tra un po’. Intanto, trait d’union tra la narrazione di lunedì e quella di oggi, la prima reazione (negativa) in casa Pdl raccontata da Giulia: quella del sottosegretario Mantovano. di GIULIA INNOCENZI

Nella foto, Giulia Innocenzi

-

di GIULIA INNOCENZI

Cosa deve fare il Presidente Berlusconi per suscitare anche solo un minimo tentennamento da parte dei suoi uomini, che in questi giorni si stanno sperticando per difendere lui e la sua bontà incompresa?

Questa è la domanda che lascia più perplessi e cui anche l’Economist ha provato a rispondere.

Qualche giorno fa, finalmente, però, sono sorti i primi dubbi, espressi dall’ex magistrato e oggi sottosegretario Alfredo Mantovano:

Bisogna mostrarsi senza timore di fronte ai pm.

E ancora:

Non ho ben capito la riunione degli avvocati eletti nelle file del Pdl, sull’invito a comparire. Francamente credo abbiano avuto un altro mandato dagli elettori.

Quanto scommettiamo che, ora che la barca si trova in mezzo alla tempesta, la critica di Mantovano non sarà l’ultima?

Sono un’irrimediabile ottimista, spero di non venire disillusa anche questa volta.

GIULIA INNOCENZI

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom