Top

Ogni settimana al cinema con il Politico.it Nel nulla (poco) brava Valentina Lodovini

novembre 28, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale di Attilio Palmieri, che, per riprendere il filo del discorso con Emmott, avrà un ruolo importante nella costruzione del futuro. E del nostro critico, imbarazzato dalla pochezza delle ultime (due) infornate: si avvicina Natale? O effetto-Harry Potter? Ma la brillante prova della giovane attrice italiana riscatta la visione di questo La donna della mia vita. Che insegna anche come sia sempre più difficile – ma non è un valore! – disegnare un comune progetto di vita. A causa di una società che invoglia al cambiamento (di coppia). di FABRIZIO ULIVIERI Read more

Bill Emmott a il Politico.it: “Sì, l’Italia può risorgere Adesso continuate così” di FABRIZIO ULIVIERI

novembre 28, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana e Bill Emmott: è l’incontro tra due patriottismi. Quello del più autorevole e ascoltato consigliere della nostra politica (autoreferenziale) di oggi, che spinge verso il futuro, del quale è il principale laboratorio. Avamposto – come i “fogli” risorgimentali di Mazzini o Cattaneo – della costruzione del domani del nostro Paese. E quello dell’intellettuale inglese «sedotto» dal nostro Paese. Che il Politico.it ha definito per primo (e solo, tra i quotidiani) un nuovo patriota (che non poteva che essere) straniero (in questa fase). Emmott e il Politico.it ritengono, anzi, credono che l’Italia possa conoscere – attraverso un rinnovato Risorgimento – un nuovo Rinascimento. Le ricette che propongono sono la cultura come chiave della «liberazione» in tutti i sensi del nostro Paese da un lato, e quella “rivoluzione liberale” che faccia ritrovare al nostro Paese la «flessibilità e (il) dinamismo» che ha già avuto «tra il ’60 e il ’70», e che rompa i lacci di un’eccessiva (auto)protection, dall’altro. Al di là delle sfumature, quello che conta è che entrambi hanno a cuore una cosa sola: il bene dell’Italia. Quell’Italia che tornerà ad essere una grande nazione, una nazione europea di un’Europa che trascinerà, finalmente (in tutti i sensi), alla propria unità politica rendendola – dopo lo stesso nostro Paese – la culla della civiltà mondiale. Per questo l’ex direttore dell’Economist, dopo essere uscito con il suo libro “Forza, Italia – come ripartire dopo Berlusconi”, un «incoraggiamento e una lode a quei gruppi che già operano per rendere la (nostra) nazione più forte e prosperosa», sceglie il Politico.it per rilanciare. E lo fa in questa lunga conversazione-intervista con la firma “anziana” (per saggezza e solidità) del giornale della politica italiana. Buona lettura e buona politica con il Politico.it. di FABRIZIO ULIVIERI Read more

Bottom