Top

C’è un uomo che sta già facendo tutto ciò (E poteva essere ideale ‘Papa straniero’) Primarie centrosinistra per sindaco di MI Endorsement il Politico.it a Stefano Boeri

novembre 12, 2010 di Redazione 

Nel solco della tradizione dei grandi quotidiani americani, e disponendosi a fare lo stesso anche per l’altra metà del campo quando verranno organizzate delle primarie (ad oggi appannaggio esclusivo dei Democratici), il giornale della politica italiana prende posizione nella sfida, tutta nelle file dell’opposizione, per scegliere il candidato che affronterà Letizia Moratti alle Comunali del 2011. Si vota domenica 14. A confrontarsi sono in quattro: Stefano Boeri, architetto e “scelta” del Pd; Valerio Onida, ex presidente della Corte costituzionale, candidato “tecnico”; Giuliano Pisapia, avvocato già deputato di Rifondazione Comunista; Michele Sarcedoti, fisico, outsider della società civile.

La corsa sarà presumibilmente tra Boeri e Pisapia, sostenuti dai “blocchi ideologici” e dai partiti (più forti) e secondo i sondaggi a distanza di pochi punti percentuali l’uno dall’altro (c’è chi dà avanti Boeri, chi avanti Pisapia, anche se il trend sembra essere favorevole all’architetto).

Alla vigilia della consultazione, il giornale della politica italiana fa la propria dichiarazione pubblica di appoggio per Boeri.

Estraneo alle logiche partitiche ed ideologiche (del novecento), politicamente libero – anche se figlio di una cultura progressista – onesto e responsabile, Stefano è già un esponente della nuova politica, quella propugnata da il Politico.it, che prevede di agire solo nell’interesse del Paese – o, in questo caso, della sua città più grande – a prescindere dalla rappresentanza di interessi parziali.

Boeri propone un’idea di città e soluzioni concrete semplicemente (si fa per dire) all’insegna del buonsenso, al di là di ogni ideologia (che invece attraversa irrimediabilmente la proposta di Pisapia).

Non entriamo nel dettaglio “cittadino” dell’offerta elettorale, per non tediare i nostri lettori non milanesi -

qualora si decidesse di farlo, si potrebbe parlare dell’idea di risolvere il problema della casa “recuperando” gli oltre 80mila appartamenti sfitti dentro Milano, evitando il consumo di nuovo territorio, patrimonio di tutti;

- oppure il progetto di “riaccendere” Milano (anche di notte, contrariamente alla scelta dell’attuale amministrazione di stabilire la chiusura anticipata degli esercizi) sia all’insegna di un modello di città più vicina ai giovani sia per temperare il problema della sicurezza;

- o della volontà di aprire le scuole a tutta la città tutto il giorno, attribuendo alla cultura il ruolo fondamentale di chiave per il nostro Paese (a partire da Milano) per tornare a crescere (in tutti i sensi) che il Politico.it rievoca quotidianamente -

Per conoscere nel dettaglio le proposte di Boeri vi rimandiamo al sito ufficiale, www.stefanoboeri.it e alla pagina Facebook, Stefano Boeri per Milano.

Certo Boeri incarna i valori in cui si riconosce questo giornale e la scelta di sostenerlo è quasi “obbligata”, naturale.

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom