Top

il Politico.it sta con Emma Marcegaglia
Su il Giornale (?) ecco il dossier su di lei Silvio, se non prendi le distanze cadrai

ottobre 8, 2010 di Redazione 

Feltri annuncia la pubbli- cazione di «quattro pagine» sulla presidente di Confindustria. Conterranno l’inchiesta che Sallusti e Porro avevano minacciato. Ma non doveva trattarsi di uno «scherzo»? Gad “scherza” su questo nel pezzo che state per leggere. Ma prima facciamo sul serio. Il giornale della politica italiana sostiene – senza se e senza ma – Emma Marcegaglia, perché il problema, a prescindere, non è il contenuto di ciò che esce – peraltro tutto da verificare, vista la “fonte” – ma l’azione di gangsteraggio prodotta dagli scagnozzi del presidente del Consiglio. I primi difficilmente capirebbero qualsivoglia considerazione. Li riman- diamo all’ironia di Lerner, all’interno. Al secondo ci rivolgiamo ancora una volta nella convinzione che possa ascoltarci (in senso ampio): presidente, pren- di le distanze e blocca tutto questo. Quella campa- gna sarà la pietra tombale sulla tua legislatura, e anche sulla tua esperienza nella nostra politica. Hai la sensibilità necessaria per capire, al di là di ogni tentazione, che le vendette – specie quando colpiscono sul personale – sono un “linguaggio” acrimonioso, figlio dei peggiori istinti e, dunque, della peggiore animalità. Niente a che vedere con la persona che, evitando tutto questo, può rifare grande l’Italia modernizzandola. Nei giorni prossimi le pro- porremo un ampio dossier – questo sì – sulla «rivo- luzione liberale» finora mancata nel nostro Paese, per offrirle ulteriori spunti su come muoversi. Pre- sidente, non vanifichi tutto. Noi abbiamo fiducia nella sua sensibilità. Gad ora, sugli scagnozzi, all’interno.

Nella foto, Gad Lerner

-

di GAD LERNER

Scherzava, il vicedirettore del “Giornale”, Nicola Porro, quando per sms gli comunicava l’arrivo di un attacco duro a Emma Marcegaglia subito dopo l’intervista critica col governo da lei rilasciata al “Corriere della Sera”. Era solo una parodia, poi, il richiamo telefonico ai “mastini” da sguinzagliare a Mantova, dirottandoli da Montecarlo…

In Italia sono molte le personalità che percepiscono questo clima di intimidazione nei loro confronti da parte di chi detiene contemporaneamente il potere politico e il controllo di mass media servizievoli. Tanto è vero che la Marcegaglia l’ha subito (giustamente, vediamo ora) presa molto sul serio, come ha confermato ai magistrati, e prima ancora all’azionista de “Il Giornale”, Fedele Confalonieri, intervenuto a placare (almeno per un po’) gli aspiranti mastini.

C’è un solo modo per star tranquilli, con quelli de “Il Giornale”: lasciare in pace Berlusconi. Da quelle parti gli scopritori di malefatte si fermano come per miracolo di fronte ai Brancher, ai Cosentino, ai Verdini. Mentre il sacro fuoco del giornalismo li divora non appena qualcuno osa distanziarsi dal principale. Complimenti per il fiuto, Nicola Porro, e per il sense of humour.

GAD LERNER

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom