Top

RIFLETTORI SULLA CRISI DI GOVERNO
Grilli di Cortona: “La situazione attuale è la conseguenza della fusione Fi-An. Ma è tutto il sistema a evidenziare problemi”

agosto 24, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

A confronto con Pietro Grilli di Cortona, docente dell’Università ‘Roma Tre’, dove insegna Scienza politica e Sistema politico italiano, come dire “la teoria e la pratica”. E proprio di questo si parla di teoria e di pratica, almeno secondo quanto visto in queste ultime settimane nell’agone politico italiano. Per Grilli il dato evidente è la crisi del principale partito della maggioranza di governo, ma ciò che merita altrettanta attenzione è il sistema nel suo complesso, sistema che pare dover affrontare diversi problemi, tutti di rilievo. Perché se si parla di mancanza di progettualità e di classe dirigente, a pagarne le conseguenze è il Paese, non solo un singolo partito. Leggiamo l’ottimo pezzo di Pietro Salvatori, grande firma anche di ‘Liberal’, per il giornale della politica italiana.

Read more

***L’analisi***
Le due destre, il Pdl e il progetto dei finiani

agosto 24, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

A quasi tre anni di distanza dalla ‘scenda madre’ del predellino, che sancì la nascita del Popolo della Libertà, l’intero progetto sembra a un punto morto. All’epoca Casini si tirò subito fuori, mentre Fini aderì, dopo alcuni tentennamenti. Oggi è proprio l’ex leader di Alleanza Nazionale a rompere i ponti con Berlusconi. E la realtà attuale parla di una destra divisa in almeno due parti. Quali e quante prospettive ha il cammino intrapreso da Fini e dai suoi uomini, e di cui la Fondazione ‘Farefuturo’ è stato lo strumento di comunicazione più significativo? Proviamo a rispondere con un’approfondita analisi di Marco Maddaloni per il giornale della politica italiana.

Read more

DIARIO POLITICO
Bocchino: “allargare la coalizione, escludere la Lega”. Pioggia di no. E lo spettro delle elezioni è sempre più concreto

agosto 24, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Ancora una giornata di ordinaria politica all’italiana. Sul tappeto, come oramai da qualche giorno, il balletto sull’ipotesi di un ritorno al voto. Nello stagno è arrivato il sasso lanciato da Italo Bocchino, capogruppo alla Camera per ‘Futuro e Libertà per l’Italia’: una proposta provocatoria rivolta a Berlusconi, ovvero allargare il fronte del governo, escludendo la Lega, per assicurarsi una maggioranza consolidata a settembre. Credibile o meno? Certo è che le reazioni sono state numerose, e tutte improntate, fatta eccezione per l’Udc, a una chiusura netta. Intanto, sempre nello stesso balletto, va segnalata l’attivismo della Lega: scontro verbale con l’Udc e richiesta chiara a Berlusconi di essere più deciso.

Read more

Bottom