Top

ECCO IL PARTITO DELLA NAZIONE
Casini parte dal Meridione per contrastare l’avanzata di Bossi e della Lega

agosto 21, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Otranto come tappa di partenza, il Meridione come culla ideale e come valore da difendere (oltre che come bacino potenziale di voti nella battaglia contro la Lega di Umberto Bossi): così si è presentato il ‘Partito della Nazione’, un’evoluzione dell’Unione di Centro. A spiegarne le motivazioni e le ragioni sono stati Pierferdinando Casini e Rocco Buttiglione. La chiave di lettura è doppia: tenersi pronti per l’appuntamento elettorale autunnale, se davvero si dovesse concretizzare; approntare un movimento che punti sul dialogo come strumento di coesione nazionale. A presentarci il nuovo partito è Francesco Tempesta, con un ottimo pezzo che, per il giornale della politica italiana, prova a guardare con attenzione agli scenari che potrebbero concretizzarsi da qui alla fine dell’anno. In Parlamento e fuori dal Parlamento.

Read more

***Il commento***
IL SILVIO FURIOSO HA PARTORITO… UNA VERIFICA
di GAD LERNER

agosto 21, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

La giornata di ieri è stata tutta centrata, come attenzione politica e come interesse dei mass media, sul vertice del Popolo della Libertà. Ora, a bocce ferme, oltre la stretta cronaca, è necessario aprire un confronto più ampio su ciò che davvero possono significare le parole di Silvio Berlusconi, il documento programmatico presentato ieri sera, l’aut aut ”o fiducia o voto” lanciato urbi et orbi. E su questo, sulla necessità di un approfondimento, il giornale della politica italiana lancia il primo sasso nello stagno, con un ficcante commento di Gad Lerner, che lascia poco spazio alle interpretazioni e traccia il quadro (desolante o meno, decidete voi) della politica italiana (almeno per una buona parte) di queste ultime settimane. Un commento da non perdere.

Read more

BERLUSCONI RILANCIA: O FIDUCIA O ELEZIONI
Documento programmatico: centrale la giustizia. E i finiani aprono al voto per il governo

agosto 21, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’atteso vertice di Palazzo Grazioli è servito a confermare la linea adottata dal Popolo della Libertà: fiducia all’attuale governo o nuove elezioni. Il concetto è stato ribadito dal leader, Silvio Berlusconi, che ha anche delineato i contenuti del documento programmatico approvato dai vertici del partito, una sorta di ‘mini programma’ per i prossimi tre anni di legislatura. Su questo documento Berlusconi ha annunciato che a settembre verrà presentata una mozione alle Camere: obiettivo è ottenere la fiducia e una maggioranza consistente. In caso contrario, la strada, sempre secondo Berlusconi, è solo quella delle elezioni. Ma ad ascoltare le reazioni di alcuni fedelissimi di Fini, esponenti di spicco di Futuro e Libertà per l’Italia, l’impressione è che a settembre il governo Berlusconi possa reggere. Unico nodo, pare, quello del processo breve. Dall’opposizione, comunque, arrivano considerazioni durissime: sia Bersani che Di Pietro attaccano in maniera diretta l’attuale presidente del Consiglio.

Read more

Bottom