Top

***Il commento***
TREMONTI PREMIER? MEGLIO LE URNE
di FABRIZIO VINCI

agosto 9, 2010 di Redazione 

Il giornale della politica italiana apre questa nuova caldissima settimana di Agosto con il commento del nostro grande Fabrizio Vinci. La crisi che il governo sta attraversando ha portato le varie compagini della nostra politica a ridelinearsi in inedite simmetrie. Fra queste la più quotata, e posta in alternativa al ritorno alle urne, vede la consegna delle chiavi di Palazzo Chigi nelle mani del titolare di via XX settembre. Pd, Lega e forse anche il neonato ‘terzo polo’ potrebbero trovarsi d’accordo, ma secondo il nostro opinionista le ragioni del ‘no’ al governo tecnico tremontino dovrebbero avere la meglio sul grande timore di una nuova tornata elettorale. Sentiamo.

Nella foto, Giulio Tremonti

di Fabrizio VINCI

Secondo il segretario Pierluigi Bersani il Pd sarebbe pronto a?sostenere un governo Tremonti. L’idea non risulta sgradita neanche?alla Lega che vede nell’attuale ministro per l’Economia un? rappresentante delle esigenze imprenditoriali del nord Italia. Finiani ?e centristi potrebbero anche ingoiare il rospo: tutto pur di liberarsi? del Cavaliere, perché secondo alcuni non esistono alternative.

Personalmente un governo tecnico con a guida Giulio Tremonti mi sembra?da scartare, anche perché non porterebbe ha nessuna svolta di rilievo ?nelle politiche economiche del Paese (vedi sanità, scuola pubblica?etc). Se elezioni devono essere, allora lo siano. Il terzo polo che va ?formandosi (Fini-Casini-Rutelli) abbia il coraggio di giungere ad un? accordo elettorale con il Pd e con le altre forze democratiche, perché? se Silvio deve andare via dovrà essere una decisione del popolo. La ?risposta dell’Italia all’anomalia-Berlusconi non dovrà essere ?l’ennesimo ribaltone politico, meglio sarebbe percorre la strada? maestra che conduce alle elezioni.

Bisogna trovare la giusta dose di idealismo per giungere a scelte?politiche importanti, senza temere eccessivamente le urne: certo che ?l’ipotesi di un governo Berlusconi fino al 2016 è a dir poco ?inquietante. Ma è soltanto attraverso il suffragio popolare che si ?potrà chiudere un capitolo che per 16 anni ha segnato la storia del? nostro Paese.

FABRIZIO VINCI

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom