Top

Silvio: ‘Basta sprecare soldi dei cittadini’ Come con la nomina di Brancher ministro

giugno 28, 2010 di Redazione 

Se gli italiani vogliono (continuare a) farsi prendere in giro, possono accettare tranquillamente di essere abbindolati con la più bassa tecnica del bugiardo: a fronte di una propria specifica colpa, fingere indignazione e rigirarla addosso agli stessi accusatori o a soggetti terzi, così da apparire non solo senza macchia, ma addirittura paladini del bene. Il presidente del Consiglio è un grande comunicatore, e dunque un grande conoscitore della psicologia degli altri. Ma nelle ore dello sputtanamento del governo per la vicenda del ministro fatto tale solo per consentirgli di sfuggire ai propri guai giudiziari, un insulto, prima che all’onestà, alla perseguibilità di tutti noi, che comporta peraltro anche un considerevole spreco – bisogna chiamarlo così, se è vero che non si sa nemmeno bene Brancher cosa dovrebbe fare – dei soldi degli stessi cittadini “difesi” da Berlusconi dalle ruberie delle Regioni, le parole del premier suonano come grottesche (e sarebbe a questo punto davvero lesivo della dignità di chi lo facesse prenderle per buone). Anche perché i soldi che le Regioni dovrebbero risparmiare per consentire al governo di rimettere a posto quei conti che troppo tardivamente si è messo a curare, vanno tutt’altro che sprecati: sono quelli che finanziano i nostri servizi, che in un momento di crisi diventano tanto più essenziali (anche, e soprattutto) nella loro gratuità.

Commenti

One Response to “Silvio: ‘Basta sprecare soldi dei cittadini’ Come con la nomina di Brancher ministro

  1. Mario on giugno 28th, 2010 20.03

    Ha ragione Guzzanti
    Se non fosse che lui appare antipatico (ma solo i superficiali non giudicano dalle apparenze….O.Wilde) lo seguirei nella sua battaglia politica.
    Berlusconi non è liberale e non è neanche di destra. L’uso di evidenziare negli altri i propri difetti era ed è tipicamente di sinistra. L’hanno fatto tutti da Lenin a Togliatti a Berlinguer. Non si sfugge, il rovesciare maldicenze sulla controparte politica è quanto di più antiliberale esista ed è il modo naturale di fare politica della sinistra.
    Concordando quindi con la redazione vorrei che però la stessa si rendesse conto che gli sprechi esistono davvero e che anzi dovrebbe fare una azione di opinione pubblica perchè si passi a definire precisamente quali sono. Finora sembra occuparsene solo striscia la notizia….possibile che in Italia le cose le deve risolvere il Gabibbo?

Bottom