Top

***Il commento***
DDL, BERLUSCONI E’ ISOLATO
di GAD LERNER

giugno 17, 2010 di Redazione 

La grande firma del giornale della politica italiana contribuisce al dibattito sulla cosiddetta legge bavaglio, che stamani ha riportato un’ulteriore novità: l’incontro fra Gianfranco Fini ed Umberto Bossi a Montecitorio. Il senso della situazione è stato efficacemente riassunto dal leader leghista a fine incontro: “Se Napolitano non firma, siamo fregati”. Lo stallo è evidente: e ora, che succede? (N. Ba.)

Nella foto, Gad Lerner

-

di GAD LERNER

ROMA – “Se tra Berlusconi e il presidente della Repubblica si trova una soluzione si può andare avanti. Speriamo di trovare una soluzione”. Lo afferma il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, al termine di un incontro alla Camera con il presidente di Montecitorio Gianfranco Fini sul tema delle intercettazioni.

Il numero uno del Carroccio usa come d’abitudine un linguaggio molto esplicito: “Bisogna dare un’accelerazione per trovare una via d’uscita e per farlo bisogna parlare con Berlusconi e il capo dello Stato perché se il presidente della Repubblica non firma siamo fregati”.

Il dietrofront, ancora una volta, viene dal più navigato fra i partner di Berlusconi, cioè il leader del Carroccio. Uno che di rapporti di forza se ne intende, e che non ha in carico le pendenze giudiziarie dei vari Verdini, Scajola e compagnia. In cerca di salvacondotti e impunità la maggioranza di centrodestra si disunisce, ciascuno ha le sue priorità. E Berlusconi si trova di colpo isolato.

GAD LERNER

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom