Top

***Il commento***
E’ COSI’: MIRA AL POTERE SENZA GOVERNARE
di GAD LERNER

giugno 9, 2010 di Redazione 

La denun- cia del giornale della politica italiana dopo le dichiarazioni di stamattina del premier sull’”intralcio” rappresentato – a suo dire – dalla Costituzione all’azione di governo, di un Berlusconi che da 16 anni «mira al consolidamento del suo potere mentre gira al largo dai problemi reali del Paese», trova il plauso e la sottolineatura del conduttore de L’Infedele. Che dice la sua nel solco scavato da noi portando tutta la propria (ulteriore) autorevolezza. Lerner dunque. Eccolo.

Nella foto, Gad Lerner

-

di GAD LERNER

Conseguito il compromesso al ribasso con la minoranza finiana, che nonostante i proclami d’intransigenza il Pdl non ha la forza di ignorare, ora sulle intercettazioni assistiamo alla sceneggiata del Berlusconi blindato. Vuole portare a casa comunque una legge che intimidisca l’informazione giudiziaria e faccia pervenire ai magistrati un messaggio inequivoco: indagare sui potenti, anche se corrotti, è sempre e comunque pericoloso.

Mi impressiona rilevare la pervicacia con cui Berlusconi si dedica a riforme miranti al consolidamento del suo potere – fingendo di non averne abbastanza – mentre gira al largo dai problemi reali del paese, a cominciare dall’economia. In quanto ministro ad interim delle Attività Produttive minaccia addirittura di non firmare il contratto di servizio con la Rai se i palinsesti autunnali non ottempereranno ai suoi diktat censori. L’abuso di potere è ormai prassi consolidata.

GAD LERNER

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom