Top

Ma qualcuno ci ha guadagnato dalla crisi Per i nostri prefetti l’aumento di 630 euro Scattato 20 giorni prima della Finanziaria Innocenzi ci svela come aggirano blocco FOTO: Ed ecco il documento dell’accordo

maggio 28, 2010 di Redazione 

La categoria più colpita dalla Finanziaria di Tremonti sono i dipendenti pubblici. Sì, ma non tutti. Come il giornale della politica italiana è in grado di mostrare, per i capi delle Prefetture non scatteranno né congelamenti né tagli. O meglio: il blocco ci sarà. Ma arriva dopo che i prefetti si sono visti aumentare considerevolmente lo stipendio. Lo scoop è di Giulia, che ci racconta questa storia. Così.

Ed eccolo ingrandito

-

di GIULIA INNOCENZI

Vi sembrava incredibile che in Italia fossimo riusciti a imporre il congelamento degli stipendi dei dipendenti pubblici, senza che si cercasse di fare una manovrina sotto il tavolo?

E infatti, come potete vedere da questo prezioso documento (che potete trovare anche a questo link, comunicato n. 26), per i prefetti in tutta Italia è stato approvato, meno di 20 giorni fa, un aumento pari a 630 euro al mese.

Il congelamento degli stipendi è stato quindi annullato, se non ampiamente superato.

I prefetti, secondo questo documento, sarebbero di poco sotto i 90.000 euro l’anno, e quindi non destinatari del taglio del 10% dello stipendio.

Da questa crisi, quindi, c’è di sicuro qualcuno che ci ha guadagnato.

GIULIA INNOCENZI

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom