Top

A Tremonti dico: tassiamo i redditi da capitale di Marianna Madia

maggio 17, 2010 di Redazione 

Ultimo momento della narrazione di oggi sui due valori sui quali rifon- dare la nostra politica, per rifare grande l’Italia. Dopo la critica al governo per la scelta di far gravare il peso della stabilizzazione dei nostri conti sulla parte (già) più debole del Paese, e non su quella dalle spalle più larghe e più forti, la proposta. La giovane deputata del Pd, dalle colonne del giornale della politica italiana, offre al governo una ricetta quasi ovvia, e adottata, in Europa, da Nicolas Sarkozy, dunque da uno dei leader della destra europea e non da forze socialiste. Sentiamo.

Nella foto, Marianna Madia

-

di MARIANNA MADIA*

La crisi riguarda tutta Europa. E tutti sono impegnati nel preservare il rigore dei conti. Ma le risposte sono diverse. Dalla Francia – come scrive oggi il Corriere – arriva più pragmaticamente un’indicazione su chi deve pagare: i grandi redditi da capitale.

Il ministro del lavoro Woerth è stato chiaro. Accanto alla riforma delle pensioni, vi sarà un prelievo supplementare sugli alti redditi e i redditi da capitale. Già questa forma di tassazione era stata utilizzata da Sarkozy per finanziare il reddito di solidarietà attiva per i bassi redditi.

Che cosa aspetta il nostro Paese a muoversi in questa direzione?

MARIANNA MADIA*

*Deputata del Partito Democratico

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom