Top

Bersani vuole cancellare le primarie Pd? La denuncia di Vassallo: “Le toglieranno” Se brucia ancora la sconfitta da Vendola Si mobilita in rete il popolo Democratico

maggio 11, 2010 di Redazione 

Lo ha scritto il senatore veltroniano: la maggioranza (del partito) sta preparando delle modifiche allo Statuto che cancelleranno l’automatismo del ricorso all’istituto, riconsegnando la scelta delle candidature nelle mani delle classi dirigenti. Con l’aggiunta di una norma-capestro: alle primarie di coalizione (quelle continuerebbero a farle) gli iscritti al partito sarebbero «obbligati» a sostenere il candidato Democratico. Una corsa ai ripari dopo il rovescio subito in Puglia dal leader di Sel? Anche, probabilmente, in vista della consultazione per la scelta del candidato premier. Ma la base, non solo quella della minoranza interna, non ci sta: in poche ore centinaia di iscritti ai gruppi su Fb. Un unico appello: «Caro segretario, non le cancelli».               

Nella foto, il segretario Democratico. Sembra dire: «Io cancellare le primarie? Ma no…»

-

di Nicolò BAGNOLI

Il 21 ed il 22 maggio si riunirà l’Assemblea Nazionale del Partito Democratico, chiamata a votare modifiche statutarie proposte dalla maggioranza interna. Due di esse riguardano le primarie. Vediamo cosa prevedono.

“Vengono in ogni caso selezionati con il metodo delle primarie i candidati alla carica di Sindaco, presidente di Provincia e presidente di Regione”: così si dice attualmente nello Statuto. Questa norma, per cominciare, verrà cancellata.

Il Comitato di Redazione delle modifiche propone poi di stabilire che, nel caso in cui non si tengano primarie di coalizione, “la decisione di ricorrere a primarie di partito, oppure di utilizzare un diverso metodo per la scelta dei candidati comuni concordato con le altre forze alleate, deve essere approvata con il voto favorevole dei tre quinti dei componenti dell’Assemblea del livello territoriale corrispondente”. Mentre prima la stessa “condizione” era prevista per evitare le primarie, e non per consentirle.

Salvatore Vassallo, il costituzionalista stretto collaboratore di Veltroni che lancia l’allarme, si dice convinto che dietro tutto questo ci sia la volontà di affossare definitivamente l’istituto.

Nicolò Bagnoli

Commenti

2 Responses to “Bersani vuole cancellare le primarie Pd? La denuncia di Vassallo: “Le toglieranno” Se brucia ancora la sconfitta da Vendola Si mobilita in rete il popolo Democratico”

  1. gianna on maggio 11th, 2010 16.49

    …ma queste notizie-cazzata, le tirano fuori da soli o le trovano in kit alla casa dello scherzo?

  2. Dario Ballini on maggio 11th, 2010 18.41

    Cara Gianna,
    innanzitutto sorvoliamo sulla tua volgarità e sulla tua maleducazione.
    In secondo luogo ti prego di voler visionare il video dell’intervento fatto a Cortona da Salvatore Vassallo in cui denuncia quanto sopra. Poi se riesci, potresti anche collegarti al suo sito personale, http://www.salvatorevassallo.it , dove troverai il pdf scaricabile con tutte le modifiche allo statuto che verranno presentate il 21 e 22 maggio all’assemblea nazionale del PD chiamata ad approvarle.
    In quella sede, in qualità di delegato nazionale, voterò contro a tali modifiche.

Bottom