Top

Il voto regionale. E ora? Una nuova risposta liberale di Paolo Guzzanti

marzo 31, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

La firma con cui il Politico.it chiude la sua analisi-racconto sul dopo-voto è, ovviamente, la nostra più autorevole e rappresentativa. L’ex vicedirettore de “il Giornale” riprende due temi che abbiamo ascoltato su queste pagine ieri e oggi: il primo, posto ieri dal nostro direttore, riguarda l’incapacità-necessità che il centrosinistra riprenda a comunicare con il Paese, ovvero capisca «come si chiede il consenso». Il secondo è quello di cui avete letto oggi in conclusione dell’analisi di Gaspare Serra – con la quale abbiamo aperto il percorso che portava qui – e cioè il fattore/bacino-astensione e la possibilità, se non la probabilità, che lasciato politicamente alle spalle Berlusconi il sistema si scomponga e ricomponga, e a conquistare la possibile maggioranza degli italiani sia un partito che oggi ancora non c’è. Il partito che ci anticipa, in pratica, l’attuale deputato del Partito liberale italiano, che lancia dalle colonne del “suo” giornale della politica italiana un invito alle persone libere, oneste, responsabili a riprendersi il Paese. E’ questo il – possibile – futuro con il quale chiudiamo questo nostro grande racconto di oggi. Ma restate con noi perché più tardi arriverà il Diario politico con la narrazione (più pragmatica) dell’oggi (è proprio il caso di dirlo) della nostra politica e theHand ci proporrà la sua “chiusa” su come invece il presidente del Consiglio vede il (più immediato) futuro. Ora il grande pezzo di Guzzanti. Buona lettura e buona politica sul giornale della politica italiana. Read more

Racconto (incrociato) del dopo-Regionali E’ in pagina la quarta vignetta di theHand

marzo 31, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Penultimo momento della narrazione sulle reazioni del dopo-voto firmata dal nostro Maurizio Di Bona. Abbiamo cominciato con i leader (o coordinatori) di Pd e Pdl, La Russa e Bersani. Poi – ed è il percorso che continuiamo ora – siamo scesi nel cuore degli schieramenti e abbiamo assistito ad un primo episodio nella dimensione (nazional)regionale. Speculare a Vendola-D’Alema, è questo confronto (è proprio il caso di dirlo) tra Umberto Bossi e suo figlio Renzo, eletto nelle liste della Lega nella provincia di Brescia. Il papà spiega al figlio come affrontare le prime sedute (è ancora proprio il caso di dirlo) in consiglio regionale. La matita è di theHand.            Read more

Racconto (incrociato) del dopo-Regionali Lazio e Piemonte, dove si sono decise Oggi Cota: “Sì a nucleare, no Gay Pride” Polverini aveva percepito il recupero

marzo 31, 2010 by Redazione · 1 Comment 

E dopo un altro episodio del racconto di theHand, torniamo all’analisi. Prima con Gaspare Serra abbiamo fatto il punto nazionale, dicendo la nostra parola definitiva su come sono andate le elezioni. Ora con Pietro Salvatori scendiamo nel dettaglio delle regioni che a lungo, prima del voto, sono state considerate in bilico e che hanno alla fine deciso – andando in una direzione opposta a quella prevista – questa tornata. Piemonte dove è cominciata, oggi, sostanzialmente (anche se l’insediamento avverrà solo tra qualche tempo) l’era del capogruppo leghista alla Camera. Autore di due uscite molto forti (ma altrettanto chiare) che non mancheranno di fare discutere (e, specie per ciò che riguarda la presa di posizione sul nucleare, anche di suscitare, forse, qualche malcontento pure nella parte che lo ha eletto governatore). Ma per il momento cerchiamo di capire le dinamiche che hanno portato i due neo-presidenti di centrodestra alla guida delle loro Regioni. A Torino proprio queste caratteristiche di Cota – leghista a metà tra falchi e colombe, tra Borghezio, per dire, e lo stesso Umberto Bossi – sono state forse la chiave dell’affermazione su Mercedes Bresso; in Lazio si è assistito ad un continuo ribaltamento di fronte, dovuto prima alla vicenda Marrazzo, poi al caos liste Pdl. La nuova leader della politica laziale non seguì Berlusconi nella sua intenzione di rinviare le elezioni a partire dall’occasione-pretesto della riammissione della lista Sgarbi. Segno che aveva capito da che parte tirasse il vento. Ce ne parla Salvatori.                 Read more

Racconto (incrociato) del dopo-Regionali E’ ora in pagina terza vignetta di theHand

marzo 31, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Riprendiamo il filo della narrazione sulle reazioni del dopo-voto. Abbiamo visto La Russa rivendicare la vittoria, anzi il «trionfo», abbattendo così – è proprio il caso di dirlo; ma fino ad un certo punto – Bersani. Ora entriamo maggiormente nel cuore dei due schieramenti e scendiamo (ma non troppo) a livello appunto locale. In Puglia l’uomo che ha salvato il centrosinistra dal tracollo definitivo si prepara per il party del giorno dopo la (sua) vittoria. Accanto a lui, come sempre, da quando è cominciato il percorso verso le Regionali – anche se non sempre con la stessa disposizione d’animo, e politica – il boss (è proprio il caso di dirlo?) della politica pugliese Massimo D’Alema. Che, imprevedibilmente, si rende disponibile ad aiutare Nichi a farsi bello per la sera- ta. Ce lo racconta, come sempre, Maurizio Di Bona. Read more

Racconto (incrociato) del dopo-Regionali Ecco com’è andato veramente il voto qui E’ (stata) la fine di (questo) bipolarismo? FOTO: il grande vincitore, Umberto Bossi

marzo 31, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

In questi giorni tutti i grandi quotidiani, come le tivù, e in generale tutti i punti di osservazione della nostra politica si sono esercitati nello svisceramento dell’esito delle elezioni. Mancava però l’analisi del suo giornale. L’analisi della voce (più specializzata e autorevole) della politica italiana. Abbiamo atteso di avere un quadro completo di questa tornata, per dire una parola definitiva su come sono andate queste Regionali. Eccola. La firma è di Gaspare Serra. E comincia, con quest’analisi complessiva e in chiave nazionale, il secondo filone di racconto di questa grande giornata su il Politico.it. Mentre theHand ci porta nelle reazioni del dopo-voto della politica italia- na, le nostre firme chiudono il conto. Cominciamo, come annunciato, con questa panoramica generale, per poi scendere nel dettaglio di cosa sia accaduto nel Lazio e in Piemonte; infine guarderemo al domani. Read more

Racconto (incrociato) del dopo-Regionali E’ in pagina seconda vignetta di theHand

marzo 31, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il ministro della Difesa, abbiamo visto, rivendica una (ampia) vittoria. Il Pd dal canto suo cerca (dal proprio punto di vista) di limitare i danni. In particolare Bersani non vuole, si è capito in queste ore, prestare il fianco alle critiche e ad una possibile, eventuale fronda della minoranza veltroniana. «E’ il segretario per i prossimi tre anni», (lo) rassicura Tonini, ma da più parti si chiede, sostanzialmente, quell’apertura e (quasi) una gestione (più) condivisa. Sul giornale della politica italiana, però, il leader Democratico è sincero: ammette che qualcosa non è andato. Anche se… Ce lo racconta il nostro Maurizio Di Bona.            Read more

Napolitano il presidente di tutti gli italiani Ieri no all’esclusione del Pdl da Regionali Oggi no alla norma anti-lavoratori del Pdl

marzo 31, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il capo dello Stato rinvia alle Camere il disegno di legge del governo che consentiva ai datori di lavoro di “imporre” ai propri dipendenti la rinuncia ad andare dal giudice – sostituito da un arbitrato – in caso di licenziamento senza giusta causa. Una sorta di aggiramento/cassazione de facto dell’articolo 18. Lo spirito del tempo, che “consente” al centrosinistra di non dire una parola su questo provvedimento che avrebbe minato/minerebbe gli equilibri tra proprietario e lavoratore, e ridurrebbe ulteriormente le garanzie sul lavoro, è ininfluente per Napolitano così come lo era stato il “richiamo della foresta” (della sua parte di provenienza) al momento di decidere se firmare il decreto interpretativo salva-liste. Ovvero come interpretare con grande equilibrio e saggezza il proprio ruolo di garante della Costituzione e di presidente di tutti gli italiani. Da una posizione uscita rafforzata proprio dal “sì” a quel dl: ora nessuno potrà contestare a Napolitano di non agire in nome del Paese, di tutti i cittadini. E’ per questo, e a questo fine, che il giornale della politica italiana sostenne la scelta del presidente della Repubblica. Ci racconta tutto Stefano Catone.            Read more

Racconto (incrociato) del dopo-Regionali E’ in pagina la prima vignetta di theHand

marzo 31, 2010 by Redazione · Commenti disabilitati 

Vi avevamo promesso un grande racconto, per la giornata di oggi. Eccolo. Il nostro Maurizio Di Bona narrerà il dopo-voto in cinque episodi: le reazioni dei leader (o coordinatori, in questo caso) di Pd e Pdl (uno e due); D’Alema si occupa di Vendola dopo la vittoria; Bossi senior dà le ultime indicazioni al figlio Renzo eletto nelle liste della Lega a Brescia su come presentarsi in consiglio regionale; infine il programma di Silvio dopo il successo. A questo racconto per vignette si alternerà l’(ultima) analisi delle elezioni, in tre passaggi – complessiva, focus su Lazio e Piemonte, futuro – prima del grande Diario finale, che ricollegherà questo piano alla narrazione di theHand (e vedrete come). Ma cominciamo, allora, con il primo momento della graphic novel sul dopo-voto: il ministro della Difesa accoglie con entusiasmo l’esito delle elezioni. Read more

Bottom