Top

Mondiale Formula Uno, 2 gare chiuse (?) La Ferrari in Liguria, Campania a McLaren Oggi dati (clamorosi) di Piemonte e Lazio

marzo 27, 2010 di Redazione 

Li avevamo definiti due circuiti “aperti”. A ormai meno di ventiquattrore dall’inizio del Campionato del Mon- do, è probabile che i destini di Liguria e Campania siano segnati. A Genova lieve recupero della scude- ria del gran patron che resta però sempre a distanza (quasi) di sicurezza (-3.8 km) dalla Testarossa. Che, dal canto suo, vede sfumare le possibilità di rimonta in Campania: le qualifiche sono favorevoli alla McLaren che guadagna un altro km e mezzo (tra proprio avanzamento e decrescita della Ferrari) e ora è a +7.1 km. I dati presentati, come sempre, dai responsabili di Bidimedia Bagnoli e De Donatis.

Nella foto, il confronto McLaren-Ferrari

-

di NICOLO’ BAGNOLI e MAURO DE DONATIS per Bidimedia

Gran Premio della Liguria

Ferrari 51,9 (-0,2 km)
McLaren 48,1 (+0,2 km)

Nel Gran Premio della Liguria, la Ferrari vince una corsa dietro l’altra facilitata dal fatto che non ci sono ostacoli alla sua sinistra. Rispetto all’ultima gara, disputata 4 giorni fa, la Testarossa cede 200 metri, prontamente recuperati dalla McLaren che si porta così a meno di 4 km di distacco, ancora troppi per sperare di vincere.

PREVISIONE BIDIMEDIA: FERRARI

-

Gran Premio della Campania

McLaren 51,5 km (+0,8 km)
Ferrari 44,4 km (-0,7 km)
Red Bull 2,9 km (-0,1 km)
Lotus 1,2 km (INV)

Nel Gran Premio della Campania l’illusione che la Ferrari potesse vincere è durata meno di un secondo. Nelle ultime gare, infatti, la McLaren ha costantemente aumentato le proprie prestazioni, arrivando così all’odierno +7,1. Un vantaggio che non mette la McLaren al sicuro, ma fa comunque dormire sonni (abbastanza) tranquilli nella casa inglese. Stabili le scuderie minori.
Il distacco, alla fine, potrebbe scendere anche sotto i 5 km ma una vittoria Ferrari è improbabile anche se non del tutto impossibile.

PREVISIONE BIDIMEDIA: MCLAREN

NICOLO’ BAGNOLI e MAURO DE DONATIS per Bidimedia

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom