Top

***Il commento***
ORA BERLUSCONI CERCHERA’ LE ELEZIONI ANTICIPATE
di GAD LERNER

dicembre 11, 2009 di Redazione 

Il conduttore de ”L’Infedele” analizza per il giornale della politica italiana le “mosse” del premier sullo scacchiere istituzionale. Ieri, l’attacco ai giudici e alla Consulta. Oggi, un affondo nei confronti del presidente della Repubblica che aveva difeso il potere giudiziario. Un’ingravescenza che si era già verificata nei giorni della bocciatura da parte della Corte del lodo Alfano, e che in questo caso segue il primo parere del Csm sul ddl per il processo breve, giudicato incostituzionale. E che tuttavia sembra meno motivata da una reazione emotiva che sembrerebbe lasciare il posto, scrive Lerner, ad una strategia ben precisa. Sentiamo.

Nella foto, Gad Lerner

-

di GAD LERNER

Berlusconi sceglie la platea imbarazzata del Partito Popolare Europeo per annunciare la sua “transizione” che tradotta significa riforma da attuare per via accelerata per togliere alla Corte Costituzionale le sue prerogative di controllo sulla conformità delle leggi. Il tutto vantando “le palle”, cioè la capacità di ricorrere alla forza, contro il presidente della Repubblica e i giudici in carica, etichettati non come istituzioni da rispettare ma come esponenti dell’opposizione da mettere in condizione di non nuocere. Berlusconi non ha solo sferrato un violento attacco alla nostra democrazia parlamentare e al suo garante, Giorgio Napolitano. Ha deciso di rompere platealmente con il cofondatore del suo partito, Gianfranco Fini, indisponibile a seguirlo in questa avventura nella quale si troverà invece al fianco Umberto Bossi. Ora cercherà le elezioni anticipate, il bagno di folla, il tam tam ossessivo delle sue televisioni. Chiede al Paese di spaccarsi intorno alla sua figura pericolante. Vacilla, ha perso lucidità, ma prima di cadere può ancora far male.

GAD LERNER

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom