Top

***Il commento*** LA DELUSIONE PER OBAMA ALLA CORTE DEI PADRONI CINESI di LUIGI CRESPI

novembre 17, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana si mantiene fedele alla sua vocazione di tribuna aperta e libera, sede del confronto politico, che in questo caso vede prendere la parola il grande giornalista Luigi Crespi. Nel primo pomeriggio abbiamo raccontato sulle nostre colonne il vertice sino-americano, ed è già dibattito! Non tutti infatti vedono positivamente l’esito dell’incontro di Pechino, noi stessi abbiamo reso note alcune perplessità che sin dalle prime ore della visita si erano delineate. Ora Luigi Crespi manifesta qui «la sua delusione» per quella svolta verde annunciata e promessa, ma ancora lontana dal concretizzarsi. Sentiamo. Read more

VERTICE SINO-AMERICANO: A PECHINO SI SCRIVE LA STORIA

novembre 17, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il Politico.it segue con attenzione chi ‘muove’ lo scacchiere internazionale, soprattutto in una giornata come questa, destinata ad entrare nelle pagine della Storia. Il primo incontro fra Barack Obama ed il presidente cinese Hu Jintao, tenutosi a Pechino, si è concluso con la firma sull’accordo-quadro fra le due superpotenze. Un accordo questo, che abbraccia i temi più rilevanti della politica internazionale: cambiamenti climatici, diritti umani, crisi economica, proliferazione nucleare. Buona lettura!

Read more

***La Riflessione*** GUERRA E FAME di ANDREA SARUBBI

novembre 17, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana apre stamani con un nuovo appuntamento con “Riflessione”, la rubrica di Andrea Sarubbi. All’indomani del vertice FAO il deputato del Partito Democratico rimarca il punto nevralgico sollevato nelle sedi romane: «la fame nel mondo si combatte con la ridistribuzione delle risorse» alimentari ed economiche. Una questione che partita dal Vaticano, in un perfetto canone, trova risposta a New York, nelle sedi dell’Onu. Per sconfiggere la povertà, tema caro all’autore, al nostro giornale e confidiamo anche ai nostri lettori, è necessario fermare la folle corsa agli armamenti che vede coinvolti tutti i Paesi della Terra: non solo le superpotenze, non solo al di là dei nostri stessi confini. Da non perdere. Read more

***Alta società***
UN MATRIMONIO, LA LEGA, BAUMAN E SANREMO
di SERENA BORTONE

novembre 16, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La grande giornalista e autrice Rai, già conduttrice di “teleCamere”, coglie lo spunto della notizia che al prossimo festival della canzone saranno ammesse, per la prima volta, canzoni in dialetto per una riflessione sulla battaglia leghista per il riconoscimento degli idiomi locali come “lingue ufficiali”, e più in generale sul senso e i possibili guasti delle battaglie identitarie. Un altro pezzo bellissimo, scritto per Facebook e pubblicato in esclusiva dal giornale della politica italiana, in una giornata di grande contenuto su il Politico.it. Il racconto, il confronto, la riflessione sulla nostra politica sono solo sul suo giornale. Read more

Stop di Gianfranco Fini alla maggioranza: “Le riforme devono essere condivise”

novembre 16, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il presidente della Camera lancia il suo altolà ai propositi del Governo di riformare la giustizia senza coinvolgere il centrosinistra: «Le istituzioni della Repubblica sono le istituzioni di ogni italiano». Il servizio di Francesco Carosella. Read more

L’editoriale. La vittoria di Storace che si riallea col Pdl di L. Crespi

novembre 16, 2009 by Redazione · 3 Comments 

Luigi Crespi è il maggior commen- tatore politico in circolazione. Ed è il primo editorialista del giornale della politica italiana. I suoi commenti sono sempre animati da una grande passione, linfa vitale di una delle visioni più lucide e lungimiranti della politica italiana. E’ un onore, per il Politico.it, ospitare oggi questo pezzo dedicato al ritorno della Destra, alle prossime Regionali, in coalizione con il Pdl e la Lega. Un altro pezzo bellissimo che chi ama la nostra politica non può non apprezzare. Buonissima lettura. Read more

L’editoriale. Se gli intellettuali tornano a tuonare di C. Alicata

novembre 15, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Ieri dalle pagine di “Repubblica” Roberto Saviano si è rivolto al presidente del Consiglio per chiedergli di rinunciare al ddl sui processi brevi, che rischia di trasformare il diritto in uno «strumento per i potenti», secondo l’autore di “Gomorra”. Oggi la scrittrice collaboratrice del giornale della politica italiana e de l’Unità commenta per il Politico.it la scelta di Saviano interpretandola come - o augurandosi che sia - il primo segnale di un ritorno degli intellettuali all’impegno politico. E l’editoriale della domenica è il pretesto per un excursus storico sul rapporto tra la figura e la politica italiana, e sulla sostituzione dell’intellettuale, negli ultimi anni, da parte di «nani e ballerine». Uno spunto polemico, come in tutti i pezzi di Alicata, che non mancherà ancora una volta di fare discutere. E riflettere. Buona lettura. Read more

Prosegue cammino del presidente buono Obama: “Una Cina forte è bene per tutti”

novembre 14, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il premio Nobel per la Pace in visita a Tokyo lancia segnali di amicizia al colosso emergente, parla di «valori condivisi» tra la democrazia americana e quella giapponese e della possibilità di un rapporto sempre più «paritario», apre al dialogo con la Birmania, a condizione che «migliori la situazione dei diritti umani». Il giornale della politica italiana non si stancherà di ripeterlo: il Nobel ad Obama non è stato affatto preventivo, chi lo sostiene non ne capisce il senso. Il presidente americano sta facendo e ha già fatto per la Pace più di quanto non avessero fatto tutti i suoi predecessori. Nello spiaccicato modo in cui la pace si ottiene davvero. Molto al di là del classico lavoro diplomatico. Il servizio sulla visita in Giappone di Francesco Carosella. Read more

Diario politico. Colpo mortale alla ricerca Processo breve, Casini: “Vera porcheria”

novembre 14, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, oggi, è di Ginevra Baffigo. Sì del Senato alla legge Finanziaria del Governo, ma salta l’emendamento che doveva preservare fondi per il capitolo-chiave per il futuro del nostro Paese. Il giornale della politica italiana sostiene non solo un investimento forte, ma un totale ribaltamento di prospettiva per il quale l’università e la ricerca diventino il fulcro dell’Italia di domani. Ci torneremo. Intanto registriamo questo nuovo passo indietro, insieme alla cancellazione (preventiva) della Banca del Mezzogiorno. A ventiquattrore dalla presentazione in Senato del ddl per la limitazione della durata dei processi il confronto sembra arrivato ad un livello di maturazione: la proposta del leader Udc di tornare sulla strada di un Lodo Alfano questa volta presentato come legge costituzionale trova ampi consensi anche nella maggioranza, nella quale in molti sembrano preoccupati per i possibili effetti di cancellazione di massa di processi del provvedimento di ieri. Finocchiaro: «Ci dica Alfano che impatto avrebbe». Lui: «Lo valuteremo». Il racconto. Read more

Il ritratto del personaggio della settimana LE PERSONALITA’ DI RUTELLI di Luca Lena

novembre 13, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Solito, grande pezzo del nostro vicedirettore che oggi affronta la figura complessa del neo-leader di Alleanza per l’Italia. Una figura che Luca Lena definisce con semplicità, e insieme con la solita profondità. Risolvendo quelle contraddizioni e incoerenze politiche che, come per tutti, hanno un’origine (anche) nella formazione di Rutelli. Un ritratto che si distacca dai toni critici con i quali finora abbiamo affrontato il personaggio, e che conferma la grande pluralità del giornale della politica italiana. Come sempre accompagnato dalla bella illustra- zione del nostro Pep Marchegiani. Buona lettura. Read more

“No, non ti avvicinare o ti prendo a calci” E’ lite tra Tremonti e Brunetta ieri in Cdm

novembre 13, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il ministro dell’Economia boccia la riforma della pubblica amministrazione del collega: «Non si semplifica introducendo nuove regole». Brunetta sbotta, poi si avvicina a Tremonti per porgergli la mano, al che esplode il titolare del Tesoro. Che poi litiga anche con Prestigiacomo. Nervosismi in seno al Governo che il giornale della politica italiana ha comunque il compito di raccontare. Il servizio è di Francesco Carosella. Read more

Israele apre alla Siria, Assad non ci crede E si prepara braccio armato di Hezbollah

novembre 13, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il contenzioso è quello sulle alture del Golan, occupate da insediamenti israeliani. In due incontri successivi con Obama e Sarkozy Netanyahu annuncia la volontà del suo Governo di riavviare i colloqui di pace. Ma ai quotidiani arabi che “festeggiano” la notizia arriva la doccia fredda delle smentite di Israele. Non sono state necessarie comunque al presidente siriano per dubitare delle reali intenzioni del leader del Likud: Assad parla di «sostegno alla resistenza», che significa una cosa sola: stare pronti a mettere mano alle armi. Nasrallah, dal Libano, gli fa eco criticando Obama, le speranze nel quale definisce «un’illusione». Come sempre il giornale della politica italiana fa la differenza raccontandovi ciò che gli altri non vi hanno (ancora) detto. Lo fa con la sua Désirée Rosadi. Sentiamo. Read more

Diario politico. Ecco il processo breve. E’ rivolta: “Incostituzionale e imbarazzante”

novembre 12, 2009 by Redazione · 1 Comment 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. E’ stato dunque presentato al Senato il ddl che introduce dei limiti di tempo per lo svolgimento dei processi. «Così i magistrati inizieranno a lavorare di più», attacca il presidente dei senatori Pdl Gasparri. Ma da parte del centrosinistra, dal fronte della magistratura e anche da qualche fronda individuale nella maggioranza scatta una vera e propria sollevazione. «Non discutiamo provvedimenti fatti per il premier», dice Bersani, che annuncia un’opposizione durissima. L’Anm: «Legge devastante». E mentre Giulia Bongiorno – che ha seguito la “pratica” per Gianfranco Fini – si dice «stupita» per l’esclusione dei reati sull’immigrazione voluta dalla Lega, c’è anche l’intervento del presidente emerito della Corte costituzionale Antonio Baldassarre, notoriamente vicino alla destra, per la quale è stato anche presidente Rai, che vi riferiamo nel titolo. Un grande dossier del giornale della politica italiana sulla giornata intorno alla proposta della maggioranza, nel quale vi spieghiamo nei dettagli la riforma e vi raccontiamo tutte le reazioni. C’è spazio poi per l’annuncio delle dimissioni da presidente del Comitato dei servizi da parte di Francesco Rutelli. Il racconto. Read more

L’intervento. Test antidroga post-Iene? No grazie di Franco Laratta

novembre 12, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il deputato del Partito Democratico commenta la proposta La Russa-Di Pietro-Casini-Giovanardi di un esame (volontario) per verificare se i parlamentari abbiano assunto sostanze stupefacenti. E annuncia che non vi si sottoporrà. L’accusa di “finzione” e la denuncia di modalità poco decorose per effettuare il test (l’obbligo, ad esempio, di fare la pipì davanti ad un commesso della Camera, così come accade per i test antidoping ad esempio nel ciclismo. Nella foto, Riccardo Riccò dopo un controllo al Tour de France: il corridore modenese è tutt’oggi squalificato per avere assunto la CERA, doping di ultima generazione). Solo su il Politico.it. Un pezzo destinato a far discutere. Sentiamo. Read more

“Recessione è finita”. “Ma no, continua” Come stanno davvero le cose sulla crisi

novembre 12, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Nelle ultime settimane abbiamo assistito ad un florilegio di dichiarazioni più o meno autorevoli su come stesse andando la crisi economica. Affermazioni decontestualizzate che annunciavano spesso cose diverse. Nel giorno in cui anche la Bce prevede un ritorno alla crescita nella seconda metà del 2010, ma lancia l’allarme-disoccupazione, il giornale della politica italiana cerca di mettere ordine tra i dati e gli annunci, per definire un quadro chiaro. E la sensazione, alla fine, è che non tutti sappiano che pesci pigliare e che si punti sulla persuasione. Read more

Il commento. Processi brevi, giusto o sbagliato? di Gad Lerner

novembre 12, 2009 by Redazione · 2 Comments 

Come vi avevamo anticipato, oggi il centrodestra ha presentato al Se- nato il ddl per limitare a due anni per il primo grado, ad altri due per l’appello e a due anche per il giudizio di legittimità la durata dei processi. Insorge l’opposizione, che fa notare come così si estingueranno i procedimenti, ad esempio, per Cirio o Parmalat, mentre continueranno ad essere celebrati processi minori che colpiscono, però, anche persone più deboli. Il giornale della politica italiana vi racconterà tutto nel dettaglio nel Diario di stasera, con tutte le reazioni della giornata. Intanto, come sempre, commentiamo in tempo reale con le nostre grandi firme. Il conduttore de ”L’Infedele” cita un fatto personale per dimostrare come, a volte, i processi durino di più non esattamente per limiti del sistema giudiziario, bensì per l’opportuni- smo di imputati che non vogliono farsi processare. Read more

E ogni settimana a teatro con il Politico.it Oggi Federico Betta ci racconta ‘Ingiuria’

novembre 12, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana è il giornale del cinema. E del teatro. Tra le pieghe della grande narrazione quotidiana della nostra politica, oltre allo spazio per la (settima) arte che più si avvicina alla politica e che ogni appassionato di politica italiana non può non amare, l’ora della messa in scena. Come per tutto il resto, per il cinema con Attilio Palmieri, per il filone sul Medio Oriente con Désirée Rosadi e Luana Crisarà, e per tutta la squadra della politica italiana, tra redazione e grandi firme, oltre alla matita del nostro Maurizio Di Bona, anche per il teatro il Politico.it mette in campo una tra le firme (appunto) più efficaci e più prestigiose. Per chi ancora non l’avesse fatto, i nostri nuovi lettori in primis, provate a leggere di teatro con Federico Betta: non ve ne staccherete più. Oggi il critico del giornale della politica italiana ci parla di questo spettacolo della Socìetas Raffaello Sanzio.            Read more

Diario politico. Processo breve. Ma nella maggioranza si scontrano falchi-colombe

novembre 12, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Dovrebbe essere il giorno della presentazione al Senato del ddl che prevede la limitazione a sei anni dei procedimenti. Una proposta, concepita dall’avvocato di Berlusconi Ghedini (“presidente” della “consulta” interna al Pdl, di cui vi avevamo raccontato, e su cui magari torneremo), che non piace ad una parte del Popolo della Libertà e alla Lega, e che per questo, tra continui tagliaecuci, non è ancora arrivata a Palazzo Madama. Il Cavaliere ha già dovuto incassare il no di Fini alla prescrizione breve, ovvero la riduzione di un quarto dei tempi per la “scadenza” dei reati, che lo avrebbe definitivamente liberato del procedimento Mills; il processo breve non gli dà le stesse garanzie e, pure, nemmeno questo trova il consenso di tutto il centrodestra. «Salterebbero 100mila dibattimenti», dice l’Anm. La Lega vuole limitarlo ai soli cittadini italiani, escludendo gli immigrati, ma sarebbe incostituzionale. Vedremo oggi cosa partorirà la montagna, intanto ecco il confronto nella giornata di ieri. Il presidente della Camera a “Otto e mezzo”: «Comunque no a Cosentino candidato Governatore della Campania, anche Silvio lo considera inopportuno». Scoppia il caso della “satira” offensiva nei confronti della Meloni, di cui vi rendiamo conto. E torna il ministero della Sanità, scorporato da quello del Lavoro. Il racconto. Read more

Il retroscena. Alleanza per l’Italia, Rutelli chiama Fini? di M. Patrone

novembre 11, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il nome del movimento annunciato oggi dall’ex leader della Margherita è lo stesso scelto da Fini per l’eventuale nuovo partito post-An che avrebbe dovuto sfidare il Pdl subito dopo la svolta del Predellino di Berlusconi. E non è la prima volta in queste settimane che Rutelli usa parole-chiave in qualche modo legate al presidente della Camera. Entrambi hanno partecipato al convegno dell’Udc per il “Partito della Nazione”. E l’ex sindaco di Roma ha da sempre in mente il progetto di una «Kadima italiana». Il giornale della politica italiana mette assieme i puntini e costruisce l’identikit del nuovo, futuro? partito di centro in questo pezzo del nostro direttore. Da non perdere. Read more

7giorni. Rutelli, Rotondi, Minzolini e il Governo battuto di Mario Adinolfi

novembre 11, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

E’ il momento del giro d’orizzonte in sette punti del vicedirettore di Red e grande blogger. La rubrica più amata del giornale della politica italiana. Tutta, ovviamente, dedicata ai fatti di oggi. Solo il Politico.it, tra i grandi quotidiani, è in grado di commentare in tempo reale con le proprie grandi firme i fatti del giorno. Adinolfi parte da Rutelli e dalla sua Alleanza per l’Italia, su cui torneremo più tardi: «Un grande futuro dietro di noi», commenta sarcasticamente la grande firma del giornale della politica italiana, citando il nome del libro di Giuliano Da Empoli scelto come titolo della presentazione. Poi Cosentino, con una proposta di unità… regionale lanciata da Gianfranco Rotondi durante l’intervista a Mario questa mattina a Red: «Facciamo un governo della Campania formato e sostenuto da Pdl, Udc e Pd e ripuliamo le liste dalle persone in odore di camorra», dice il ministro, che riconosce il ruolo fondamentale di Roberto Saviano, ma non lo candiderebbe a Governatore («Per non immiserirlo»). Un invito-provocazione a Bersani, che il Politico.it rilancia dalle sue pagine: vedremo se il neoleader Democratico risponderà. Poi Minzolini, che Adinolfi critica ma a cui riconosce la libertà di guidare il Tg1 nel modo che crede. «Una rondine non fa primavera», commenta l’ex sostenitore della mozione Franceschini al congresso riguardo alle cadute di oggi del Governo sulla Finanziaria. E infine punto sette, come sempre, su calcio e scommesse. Buona lettura. Read more

Su giustizia ancora duello tra Silvio e Fini Bondi: “Gianfranco conformista di realtà”

novembre 11, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Tutto cominciò, come ricorda spesso lo stesso presidente della Camera, il giorno in cui Berlusconi, allora semplice imprenditore non ancora sceso in politica, durante una conferenza stampa a Casalecchio di Reno disse che per la carica di sindaco di Roma tra Fini e Rutelli avrebbe scelto sicuramente Fini. Era il 1993. Fu il primo mattone del futuro Polo del Buongoverno, prodromo originale del Popolo della Libertà. Da allora un rapporto di stima politica e personale lega moltissimo il premier al suo delfino-competitore. Ma da quando l’ex leader di Alleanza Nazionale è asceso alla terza carica dello Stato, è calato il gelo. Fini, sostenuto dal nostro giornale, ha scelto la linea della responsabilità istituzionale, assumendo al tempo stesso i valori di una destra moderna, europea, sulla falsariga degli altri grandi partiti liberalconservatori del Vecchio continente. Una linea che non poteva non confliggere con le “esigenze” del presidente del Consiglio. Sul tema della riforma dei procedimenti e della prescrizione breve l’ultima sfida, cominciata nel week-end con l’intervista di Fini a “Che tempo che fa” (“Gli autografi li chiedano a Sting, il presidente della Camera non firma nulla”) e proseguita con l’incontro chiarificatore, ma che non è piaciuto agli ambienti più vicini al premier, di ieri. Oggi nuovo attacco del “Giornale”. Il giornale della politica italiana, a poche ore dalla presentazione al Senato della legge frutto del compromesso tra i due, vi racconta l’ultimo duello. La firma è di Francesco Carosella. Sentiamo. Read more

Governo battuto a Camera su Finanziaria Ma l’assenza di Rutelli evita altre cadute

novembre 11, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Passano tre emendamenti dell’opposizione: i primi due 256 a 254, il terzo, presentato da Lanzillotta, per un voto finito in parità. Già martedì il centrodestra si era ritrovato in minoranza. A Montecitorio mancavano peraltro i voti dei deputati che seguono l’ex leader della Margherita nel suo nuovo movimento Alleanza per l’Italia: stamattina era prevista la presentazione, e così Rutelli e gli altri si sono assentati. La loro presenza avrebbe mandato sotto il Governo anche su altri emendamenti. Il servizio di Carosella.           Read more

Ogni settimana al cinema con noi Ecco “This is it” di Fabrizio Ulivieri

novembre 11, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Tra una e l’altra delle grandi recensioni-guida del nostro Attilio Palmieri, il giovane e talentuoso critico cinematografico del giornale della politica italiana, le note sui film del grande scrittore fiorentino, in esclusiva per il Politico.it. Nel cuore della narrazione quotidiana della nostra politica, il sogno del cinema, l’arte che più di tutte si avvicina al senso della politica stessa e che ogni appassionato di politica italiana non può non amare. Oggi è la volta di Kenny Ortega e del suo film-documentario sull’ultimo, grande concerto (poi mai realizzato) di Michael Jackson. Buona visione. Read more

***Il commento***
DI PIETRO: BERLUSCONI LO OSSERVA SENZA TREMARE
di GAD LERNER

novembre 10, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il conduttore de “L’Infedele” critica l’Italia dei Valori e la sua scarsa democrazia interna. E prevede che alle prossime Regionali i risultati del partito di Di Pietro saranno molto meno brillanti di quelli delle Europee: «Manifesterà una sostanziale irrilevanza», scrive Lerner. Un’invettiva che non mancherà di suscitare polemiche anche molto dure tra i nostri lettori. E, proprio per le stesse ragioni, assolutamente da non perdere. Sentiamo. Read more

E’ in pagina la vignetta d’oggi di theHand Protagonisti i due ex Radicali. Scopritela

novembre 10, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Capita spesso che Marco Pannella si senta scherzosamente rimproverare per avere tirato su, politicamente, figure quanto meno molto discusse della politica italiana. I nomi sono noti: Francesco Rutelli e Daniele Capezzone. L’uno, transitato dai Radicali, appunto, alla Margherita fino al Pd dove ha, di fatto, ricoperto il ruolo di leader della componente cattolica più conservatrice – l’antitesi stessa della sua provenienza originale. L’altro, uscito dal partito di Pannella e diventato il più martellante portavoce della maggioranza. Il nostro Maurizio Di Bona ci regala questo ritratto della (ex) famiglia Radicale. Read more

Altra grande firma per il Politico.it Mondo Pannunzio di J. Gawronski

novembre 10, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il grande giornalista ed europarla- mentare del Ppe traccia per il gior- nale della politica italiana uno spaccato della nostra tradizione liberale a partire dalla recensione dell’ultimo libro del professor Pier Franco Quaglieni (che ha firmato ieri il nostro editoriale sulla caduta del Muro di Berlino): “Liberali puri e duri-Pannunzio e la sua eredità”. Gawronski descrive il gruppo del grande settimanale pannunziano figlio, scrive l’ex corrispondente Rai, della tradizione culturale crociana ma non di quella politica. Un pezzo di storia della politica italiana assolutamente da non perdere, solo su il Politico.it. Buona lettura. E buono studio. Read more

Diario politico. Il Gip: arrestare Cosentino Berlusconi e Pse per D’Alema Mister Pesc

novembre 10, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Eccezionalmente al mattino come la prima edizione dei telegiornali. Per il sottosegretario all’Economia e coordinatore regionale campano del Pdl l’accusa è di concorso esterno in associazione mafiosa. Dal magistrato la richiesta alla Camera di autorizzazione ad eseguire la misura. E’ sempre più forte intanto il sostegno alla candidatura dell’ex presidente del Consiglio a ministro degli Esteri d’Europa. Ieri Schulz annuncia il ritiro di Miliband e il sostegno dei socialisti europei all’italiano, poi il giallo: da Berlino, dove a margine dei festeggiamenti per il ventennale della caduta del Muro si è tenuta una cena offerta da Angela Merkel con i 27 capi di Stato e di Governo dell’Unione, Gordon Brown rilancia il suo capo della diplomazia che, dal par suo, si definisce soltanto «in stand-by». Un tira e molla legato da un lato al tentativo da parte britannica di trovare l’assenso sulla nomina di Blair come presidente, dall’altro all’alternativa, per Miliband, di guidare i laburisti nel dopo-Brown. Il racconto degli ultimi sviluppi.           Read more

***Settegiorni***
TABACCI, D’ALEMA, BERTINOTTI E LE WSOP
di MARIO ADINOLFI

novembre 9, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Per la gioia dei nostri lettori, dopo una pausa post-fatica per le primarie torna il giro d’orizzonte in sette punti del vicedirettore di Red e grande blogger. La rubrica più amata del giornale della politica italiana. Oggi Adinolfi apre puntando il dito contro la scelta dell’ex presidente della Regione Lombardia di lasciare un’altra volta l’Udc per raggiungere Rutelli. Due e tre dedicati al dopo-assemblea nazionale Pd, quella che ha ratificato l’elezione di Bersani a segretario: alla mozione vincitrice presidente e vice(segretario, appunto), scrive Mario, «forse un po’ troppo». Franceschini domani verrà eletto capogruppo Democratico alla Camera. Mentre, punto quattro, si spalancano le porte per D’Alema mister Pesc (lo sostiene tutto il Pse, dopo la rinuncia di Miliband): «Un regalino non da poco» per Bersani. Ma prima c’è spazio per una critica alla scelta del profilo basso del neoleader sulla rimozione di Ruffini dalla direzione di Raitre. Adinolfi, cinque, intervista Bertinotti domani su Red, infine, last but not least – ricordate? – calcio e scommesse per chiudere. Buona lettura. Read more

Politica&televisione (?). Nuovi improperi della Santanchè: ‘Maometto era pedofilo’

novembre 9, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Volano parole pesanti, nella politica italiana. O forse ai suoi margini. Della politica. E della tivù. Perchè non può considerarsi tivù quella che ogni domenica propone dibattiti che travalicano confini di rispetto e buonsenso. Apposta per trainare l’audience. L’esatto contrario di quello che fa il giornale della politica italiana, che pure quanto ad audience non si può certo lamentare, che dopo avervi riferito dell’attacco di Giovanardi alla memoria del povero Stefano Cucchi vi racconta ora di come ieri, durante la trasmissione del pomeriggio della domenica di Canale5, il salotto del trash per eccellenza, per (non) ”leggere” il quale sarebbe necessaria una capacità di discernimento e critica che manca alla maggior parte dei telespettatori (che, del resto, in quel caso cambierebbero canale favorendo la nascita di un’altra televisione), la leader di Movimento per l’Italia ed esponente di una destra italiana oggi superata dalla modernità incarnata da Gianfranco Fini, abbia usato parole pesantissime nei confronti del Dio dei musulmani. Non aggiungiamo altro, perchè c’è il bel pezzo (per una volta, un po’ sarcastico) di Désirée Rosadi. Sentiamo. Read more

Ora Giovanardi offende e strumentalizza Cucchi: “Morto perchè tossicodipendente”

novembre 9, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Parole terribili, pronunciate mentre la famiglia ancora cerca scampo al dolore e mentre si cerca di accertare, o meglio si aspetta di sapere, come siano davvero andate le cose. La vicenda, lo sapete, è quella del ragazzo romano arrestato e incarcerato e dopo dieci giorni uscito morto e in condizioni indicibili, dopo aver evidentemente subito percosse e altro. Il racconto di Francesco Carosella.           Read more

Ecco com’è arrivato sì a riforma sanitaria Liberal e moderati divisi. Il ruolo di Pelosi

novembre 9, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il momento, lo abbiamo detto tutti, è storico: grazie all’impegno di Barack Obama la Camera dei rappresentanti ha approvato ieri la riforma che dovrebbe garantire, se confermata al Senato, la copertura sanitaria universale agli americani, ovvero tutti avranno diritto alle cure sanitarie indipendentemente dalla loro condizione economica, oggi decisiva a causa del passaggio obbligato, per chi voglia servirsi della sanità, attraverso le assicurazioni private. E fin qui ve l’hanno raccontato tutti. Ciò che fa il giornale della politica italiana è svelarvi tutto ciò che sta dietro quel “sì” della Camera. Ovvero che i Democratici si sono spaccati tra “centro” e “sinistra”, per dirla col nostro linguaggio, che i compromessi a cui è dovuto scendere Obama sono tantissimi così che il risultato finale potrebbe anche non essere così soddisfacente come avrebbe potuto (ad esempio, oltre alle norme anti-aborto di cui vi hanno parlato anche gli altri, e di cui comunque torniamo a dirvi, è possibile che si preveda che l’assicurazione pubblica possa scattare solo quando quella privata è troppo onerosa; ma vi raccontiamo meglio all’interno), fermo restando, ci mancherebbe, il cambiamento storico. Lo facciamo, vi portiamo nel cuore della riforma sanitaria americana e di ciò che di politico si è verificato alla sua base, con questo bellissimo pezzo di uno dei maggiori esperti italiani di Usa, ovvero Andrea Mollica, che a partire da oggi ci proporrà nei prossimi mesi servizi e analisi che ci portino al fondo della politica americana. Assolutamente da non perdere. Sentiamo.           Read more

L’editoriale. La caduta del Muro e le sue macerie di P. F. Quaglieni

novembre 9, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Nel giorno del ventennale della fine della divisione tra Est e Ovest tutti i grandi quotidiani ricordano il 9 novembre 1989. Il giornale della politica italiana cerca di farlo dando qualcosa più degli altri, come sempre: e lo fa affidando il suo commento principale al grande professore e storico contemporaneo, fondatore con Arrigo Olivetti e Mario Soldati del Centro di studi e ricerche Pannunzio di cui oggi è presidente, che comincia così la sua collaborazione con il Politico.it. Quaglieni analizza la caduta del Muro vent’anni dopo e guida i nostri lettori, in particolare i più giovani, alla scoperta del valore, attuale, di quel momento storico. Vedete il giornale della politica italiana: sempre più esponenti della cultura, del mondo dell’università e della ricerca scelgono il Politico.it come luogo privilegiato per il loro impegno pubblico attraverso la parola. Pietro Ichino, tra i più giovani e promettenti il nostro Attilio Palmieri che scrive e studia brillantemente di cinema, e un giorno sarà un grande professore; Fabrizio Ulivieri. Promesso: altri se ne aggiungeranno. Faremo sempre più di questo giornale il giornale della cultura, dell’università e della ricerca che sono il futuro della politica italiana e del nostro Paese. Il giornale della politica italiana come sempre anticipa i tempi e indica la strada alla nostra politica. Il professor Quaglieni sulla caduta del Muro, dunque. Sentiamo. Read more

Ragazzo iraniano che sfidò Khamenei. In Paese 2/3 popolazione ha meno di 30 anni

novembre 8, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Ciò significa che i giovani, gli studenti, hanno un grandissimo potere, e questo lascia ben sperare per il futuro dell’Iran. Oggi il giornale della politica italiana ha stigmatizzato il ritorno, anzi, la prosecuzione sulla strada dell’«economia di carta» come non-soluzione alla crisi economica (con Gad Lerner). Ha criticato la scelta di Alemanno di colpire i lavavetri, piuttosto che il disagio che è alla base della loro (non) scelta di vita (con Andrea Sarubbi). Ha dato il giusto spazio al suo Luigi Crespi, che in questo mesi si è ancora più accreditato come uno dei maggiori commentatori politici in circolazione, quello de il Politico.it. E ora vi racconta questa storia di coraggio e, in fondo, apertura (la Guida Suprema dalle pagine del suo sito internet un po’ glissa, ma qualcosa deve concedere e qualcosa ha l’aria di essere cambiato e di poter cambiare ancora, proprio grazie agli universitari, in Iran). Per non parlare della prova del nostro Paolo Guzzanti che potete vedere a lato, nel video. Una giornata come dicevamo scarsa sul fronte della politique politicienne, ma ricchissima di contenuti e forte di una grandissima tensione morale. Un patrimonio che potete vivere forse solo qui, cari lettori. Buona lettura con la nostra Désirée Rosadi. Read more

Marrazzo, Crespi indagato? Ma proprio no Il titolo lo fa il Politico.it. E lui ci racconta di LUIGI CRESPI

novembre 8, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Sette giorni fa i primi riferimenti su qualche quotidiano, poi la puntata di “Matrix” di martedì sera, infine “Repubblica” che titola e scrive che il grande sondaggista sarebbe coinvolto nella vicenda dell’ex Governatore del Lazio. Motivo? Un sms mandato il 25 settembre in cui Crespi commenta un caso di cui, nei palazzi romani, già tutti sono a conoscenza. Oggi “Repubblica” si corregge. Ma lo fa con due invisibili righine. E intanto la frittata è fatta. Il principale commentatore politico del giornale della politica italiana lamenta il trattamento subito da parte di alcuni organi di stampa, traendone come sempre una conclusione generale, di interesse complessivo. E si chiede: chi mai titolerà, al contrario, sulla mia estraneità? Lo fa il suo giornale, ora. E affida alla stessa penna dell’ex spin doctor di Silvio Berlusconi il racconto in prima persona della vicenda. Sentiamo. Read more

***La riflessione***
LOTTA ALLA POVERTA’, NON AI POVERI
di ANDREA SARUBBI*

novembre 8, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana, lo abbiamo scritto più volte, sta dalla parte di tutte le persone più deboli, quale che sia la ragione della loro debolezza: una “diversità” discriminata, una malattia, una condizione sociale al momento non favorevole. Noi siamo quelli che porgono una mano a queste persone e che, contemporaneamente, spingono la nostra politica ad occuparsi del loro problema. E la politica italiana non può non ascoltare il suo giornale. Con questa bellissima, nuova uscita della Riflessione, la sua rubrica sul nostro giornale, il deputato del Partito Democratico ed ex conduttore del programma di Raiuno “A sua immagine” prende a pretesto e stigmatizza l’ordinanza del sindaco di Roma Gianni Alemanno, durissima, contro i lavavetri, per chiarire come la politica italiana debba essere contro la povertà, e fare di tutto per sradicarla, e non certo colpire (ulteriormente) le persone che si ritrovano in questa condizione di difficoltà, e che già sono per questo colpite moltissimo. Un altro editoriale, dunque, de il Politico.it in questa giornata più scarna sul fronte della politique politicienne, che pure è uno dei nostri pani quotidiani, ma fortissima quanto a tensione etica e morale. Buona riflessione con Andrea Sarubbi. Read more

***L’editoriale***
DALLA CRISI NON SI ESCE CON LE VECCHIE ABITUDINI
di GAD LERNER

novembre 8, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Commento della domenica affidato al conduttore de “L’Infedele”, che critica il ritorno alla (anzi, la prosecuzione sulla) strada dell’«economia di carta», quella puramente finanziaria, dei profitti senza costrutto. Così, scrive Lerner, non torneremo alla ripresa e il rischio è di un ulteriore aggravamento della situazione, in futuro. Il pezzo dell’ex direttore del Tg1. Solo sul giornale della politica italiana.           Read more

Diario politico. Bossi: “Alla Lega Veneto e Piemonte”. Raitre, la sostituzione Ruffini

novembre 7, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Il Senatùr rivendica la presidenza delle due regioni, mentre in Lombardia sì alla conferma di Formigoni «con un vice leghista». Gasparri: «A loro al massimo un Governatore». E’ il giorno dell’assemblea nazionale del Partito Democratico, e Bersani viene ufficialmente proclamato nuovo segretario: «Si riparta dal lavoro». Letta vice, Bindi presidente. Ma il fatto che più di tutti scuote la politica italiana è il passaggio dalle intenzioni ai fatti da parte della maggioranza riguardo all’avvicendamento sulla poltrona di direttore della terza rete: «Ruffini ha lavorato troppo bene», dicono in coro Floris, Dandini e Lucarelli, tre dei volti-simbolo della stagione del direttore uscente, dopo che si diffonde la notizia che il dg Masi ha avvertito Ruffini che verrà sostituito al prossimo Cda Rai, mercoledì. Il racconto. Read more

Buttiglione a il Politico.it: “Udc con Pdl se non tocca la Costituzione”

novembre 6, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

«C’è una comunanza naturale, sia- mo tutti nel Ppe, ma prima bisogna chiarire le intenzioni. D’Alema? Ho detto ai polacchi che sarebbe un buon ministro degli Esteri. In Piemonte votiamo solo Chiamparino». A cuore aperto, il vicepresidente della Camera e presidente dell’Unione di centro si confessa in esclusiva per il giornale della politica italiana. Assolutamente da non perdere. Read more

Il ritratto del personaggio della settimana. Il centro-boa Mastella

novembre 6, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

E’ il momento della “fotografia” del venerdì, che ritrae questa volta l’ex leader dell’Udeur. Un pezzo ironico, divertente, brioso, da leggere con piacere, accompagnato come sempre dall’illustrazione del nostro Pep Marchegiani. Buona lettura. Read more

E’ in pagina la vignetta d’oggi di theHand Protagonista Silvio Berlusconi: scopritela

novembre 6, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Forse il più efficace tra i disegni prodotti finora dal nostro Maurizio Di Bona, che riscuote ogni volta un grande successo tra i nostri lettori ma oggi supera se stesso. Una vignetta divertentissima, che per una volta non introduciamo, se non così, perchè parla davvero da sola. E’ in qualche modo un seguito della precedente, che trovate nella nostra rubrica Politica. Buona interpretazione (e divertimento) con theHand. Solo sul giornale della politica italiana. Read more

L’intervista. Orlando in segreteria Pd: ‘Rutelli? Tra noi tanti moderati’

novembre 6, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Dopo avergli dato spazio, ampio, nei momenti-chiave, conclusivi, del congresso di ottobre, da qualche tempo non dedichiamo servizi specifici al Partito Democratico. Questo indica/conferma due cose: la prima è che il profilo scelto finora dal nuovo leader Democratico è molto basso: vedremo se si tratta della naturale conseguenza del normale periodo di insediamento o se c’è dietro qualcosa di più, una strategia di comunicazione che sia associata alla volontà di tornare a parlare col e del territorio, di rompere il muro di gomma tra circo politico-mediatico e Paese, come dice lo stesso Bersani, ricominciando a parlare dei problemi della gente e con la gente, a cominciare dal lavoro. Il secondo dato è invece la conferma della pluralità di questo giornale, che dà spazio, semplicemente, a ciò che merita spazio, di volta in volta, senza nessuna scelta preliminare. Oggi però il giornale della politica italiana è in grado di proporvi, in esclusiva, la voce del più forte, forse, tra i candidati a comporre la squadra dell’ex presidente dell’Emilia-Romagna, anche se lui, Andrea Orlando, preferisce glissare su questo. E l’ex portavoce del Pd ai tempi della segreteria Veltroni ci parla delle uscite di Rutelli e Calearo, del nuovo Pd di Bersani, delle alleanze. Un’intervista da non perdere, firmata Attilio Ievolella. Buon ascolto. Read more

Ora Berlusconi risponde alle 10 domande Ma con Vespa. “Mai pensato al Quirinale”

novembre 5, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Sono trascorsi diversi mesi, da quando ”Repubblica” ha posto gli ormai famosi dieci quesiti al presidente del Consiglio per fare luce sulle sue frequentazioni con Noemi Letizia e le escort e, in particolare, sui possibili risvolti di rilievo pubblico. Oggi il premier risponde, in un’intervista al conduttore di ”Porta a porta” per il suo libro: «Non ho mai avuto una relazione con la ragazza, e non sono ricattabile. Mai usato i servizi contro qualcuno». Vi raccontiamo tutto in questo servizio, riferendovi anche del sostegno che il Governo ha messo in campo per sostenere la candidatura di D’Alema a ministro degli Esteri d’Europa, nel giorno in cui l’ambasciatore polacco a Bruxelles ha espresso i propri dubbi riguardo al “passato comunista” dell’ex leader del Pds. Sentiamo. Read more

Sondaggio di Crespi, ora giù Berlusconi Partito Democratico (più Pannella) al 30%

novembre 5, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Rilevamento di novembre sul giornale della politica italiana. Per la prima volta dopo cinque mesi il presidente del Consiglio e l’esecutivo perdono consensi: pochi punti di fiducia, ma il trend è invertito. Ci presenta i dati come sempre il grande sondaggista in persona, che individua tre ragioni: le liti dentro il Governo intorno alla figura di Tremonti; le voci di riforma della giustizia legata alle vicende personali del premier; l’assenza di strategia per fronteggiare l’onda lunga della crisi economica, ovvero gli effetti sull’occupazione e sulla situazione delle famiglie. Accanto a questo, il nuovo Pd di Bersani torna per la prima volta sopra il 28, che sommato (artificiosamente, certo, ma alle politiche del 2008 andavano insieme) ai consensi Radicali porta i Democratici vicini al loro massimo risultato di sempre. Tutti i dati, dunque. Vediamo. Read more

***La storia***
IL MIO INCONTRO CON NATUZZA EVOLO, LA MISTICA CON LE STIMMATE
di FRANCO LARATTA*

novembre 5, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Negli spazi della grande narrazione quotidiana della nostra politica, il giornale della politica italiana vi racconta delle storie. Storie che hanno a che fare anche loro con la politica: perchè hanno per protagonisti esponenti della politica italiana, perchè pongono un problema politico o culturale che la politica può affrontare, e che il suo giornale ha dunque il dovere di porre; o perchè, magari, parlano di personaggi che hanno avuto un grande rilievo sociale, e che la politica deve riconoscere e, quando è il caso, sostenere. E poi c’è l’altro lato: la politica italiana che (si) racconta in prima persona. Il nostro giornale è da tempo il luogo privilegiato che deputati e altri grandi protagonisti della nostra politica scelgono non solo per intervenire nel dibattito quotidiano ai massimi livelli che si svolge solo su il Politico.it, ma anche per esprimersi, raccontarsi, raccontare. Domenica non è venuta a mancare soltanto Alda Merini, tra le donne grandi del nostro Paese. E’ scomparsa anche Natuzza Evolo, la mistica calabrese che condivideva con Padre Pio il dono delle stimmate. Un personaggio «attraversato dal mistero», che ha aiutato tante persone con le sue “doti” incredibili a cui nessuno riesce, appunto, a dare una spiegazione. Il deputato del Partito Democratico, in esclusiva per il giornale della politica italiana, testimonia in questo pezzo bellissimo del suo unico incontro con lei.                       Read more

Diario politico. Berlusconi: ‘No al dialogo, fabbricano odio. Elezione diretta premier’

novembre 4, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Il capo del Governo rivede in qualche modo le posizioni dei giorni scorsi e nega la possibilità di un confronto con l’opposizione, finchè «saranno in funzione le fabbriche del fango e dell’odio. E io non sono così ottimista da pensare che queste fabbriche verranno chiuse». Poi rilancia sulle riforme: «Sulla scelta del presidente del Consiglio è ora di adeguare la Costituzione formale a quella materiale: sia il popolo a decidere». Sì alla riduzione del numero dei Parlamentari, «l’avevamo già fatto (nella legislatura 2001-2006, ndr)», l’auspicio di una collaborazione leale tra Quirinale e Palazzo Chigi nel rispetto dei ruoli di ciascuno. E c’è il tempo anche per una risposta al nostro Paolo Guzzanti che ha più volte rivelato su questo giornale come la diplomazia americana guardi con fastidio i rapporti molto stretti tra l’Italia e Russia e Libia: «Obama ribadisce sempre l’apprezzamento per la mia strong leadership». Il secondo tema forte di oggi è la crepa che si apre tra Bossi e il suo delfino Maroni, dopo che quest’ultimo aveva minacciato un voto leghista contro il Governo e con l’opposizione se quest’ultima avesse sostenuto un aumento dei fondi destinati alla sicurezza. La “censura” del leader della Lega: «Il ministro dell’Interno farà ciò che dico io». Infine, vi aggiorniamo ampiamente sul caso Marrazzo, con tutto il racconto dell’ex Governatore dell’irruzione nell’appartamento di via Gradoli nella deposizione resa ai magistrati. Read more

Iran, il presente e la Storia si intrecciano Scontri, Ahmadinejad dirà ‘sì’ ad Obama?

novembre 4, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Molti dei nostri lettori conosceranno già questa storia. Per chi non lo sapesse, e ci rivolgiamo in particolare ai nostri cari lettori più giovani, oggi è il giorno della ricorrenza della Rivoluzione Islamica iraniana del ’79. Sostenitori del regime e oppositori moderati di Moussavi (ricordate? La rivolta dopo le ultime presidenziali) si ritrovano in piazza gli uni per festeggiare, gli altri per contestare e rovinare una “festa” che ha ben poco di democratico. Lo dimostra ciò che succede subito dopo: sangue e repressione, come nei giorni delle elezioni. Ma ciò che è ancora più significativo è che tutto questo avviene in un Iran che presenta almeno tre caratteristiche di quello di trent’anni fa: fragilità economica, squilibri sociali, rincorsa alle armi. La differenza è che stavolta al potere ci sono i propugnatori del radicalismo islamico che approfittarono di quella situazione per compiere la rivoluzione. Oggi Obama lancia il suo appello al presidente iraniano: volete rimanere ancorati a quel passato, oppure le porte della storia si possono aprire un’altra volta e portare Teheran verso un futuro di condivisione con il resto del mondo, a partire dagli Usa? Un pezzo di Storia e di attualità che ci viene raccontato da Désirée Rosadi. Read more

La polemica sul simbolo cristiano E’ Crocifisso Pride di C. Alicata

novembre 4, 2009 by Redazione · 8 Comments 

Gli interventi della giovane scrittrice romana, collaboratrice de “l’Unità” e del giornale della politica italiana, non passano mai inosservati. Il pezzo su Rutelli ha riscosso un grande successo, pure tra le inevitabili mille polemiche. Oggi Alicata sceglie il Politico.it per ”rispondere”, in qualche modo, all’avvio della discussione sulla decisione della Corte europea di vietare l’affissione del simbolo cristiano sui muri delle classi consentito dalla Riflessione  di ieri di Andrea Sarubbi. Un contraltare (più) laico (per qualcuno magari laicista) alla visione più moderata dell’ex conduttore del programma di Raiuno “A sua immagine”. Oggi due scrittori scelgono il giornale della politica italiana per dire la loro. E il dibattito della nostra politica sul tema-crocifisso si svolge come sempre in primo luogo qui. Buona discussione. Read more

La festa dell’Unità d’Italia e dell’esercito La Russa: “Dedicata a sacrificio militari”

novembre 4, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana è un giornale libero, aperto, superpartes, e dopo avere dato spazio, nei giorni scorsi, al tema dei diritti delle persone omosessuali (considerato, a torto, di sinistra) oggi vi racconta diffusamente il 4 novembre delle Forze Armate (considerato, a torto, un giorno della destra). In realtà si tratta di due momenti sui quali la politica italiana si può ritrovare, in nome dell’unità (formale e sostanziale) del Paese. Spazio dunque a questo giorno la cui celebrazione è cominciata stamattina all’Altare della Patria (nella foto) e che dovrà rappresentare sempre di più, suggerisce il ministro della Difesa, il giorno in cui si ricorda l’onore e le perdite dell’esercito italiano nelle missioni internazionali. Il servizio è di Désirée Rosadi.            Read more

Ogni settimana al cinema con il Politico.it Oggi vediamo “Julie&Julia” con F. Ulivieri

novembre 4, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’autunno cinematografico del giornale della politica italiana era cominciato con la bella recensione di “Bastardi senza gloria” di Attilio Palmieri, il giovane e talentuoso critico de il Politico.it. Uno dei film più belli dell’anno con “Gran Torino” e il recente, commovente ultimo capolavoro della Pixar, “Up”, che invitiamo tutti i nostri lettori ad andare a vedere assolutamente. Tra una e l’altra delle grandi recensioni-guida di Palmieri, i film nelle sale raccontati dalla penna dello scrittore fiorentino: una visione diversa e complementare che porta il giornale della politica italiana a proporvi il cinema in tutte le sue sfacettature. Tra un momento e l’altro della narrazione della nostra politica, l’arte che più si avvicina al senso della politica stessa. E che un appassionato di politica italiana non può non amare. Oggi è la volta della commedia della Ephron.            Read more

Diario politico. Crocifisso, tutto sul caso Berlusconi: “No ricattabile. Riforma Csm”

novembre 4, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Spettacolare puntata del Diario politico in cui vi raccontiamo tutto quanto c’è da sapere sulla decisione della Corte europea dei Diritti dell’uomo che impone la rimozione dei crocifissi dalle aule scolastiche. La vicenda della donna finlandese cittadina italiana la cui ”denuncia” è la chiave di questa storia, e poi tutte le reazioni dal Governo che annuncia ricorso al Vaticano fino al resto della nostra politica. Bondi e Frattini duri con l’Europa. Bersani: «Una tradizione inoffensiva». Quindi le ultime anticipazioni dal libro di Vespa che, di fatto, sta dettando l’agenda politica di questi giorni. Il presidente del Consiglio: «La sentenza Mondadori? Un’estorsione». E chiede il rinvio dell’udienza: «Per il vertice Fao». Infine, gli sviluppi del caso della morte in carcere di Stefano Cucchi, con il ministro della Giustizia che si riferisce alle Camere: «Non doveva morire. Aveva chiesto di non dare info sul suo stato di salute nemmeno ai genitori». L’avvocato di famiglia: «Inconcepibile». Il racconto del nostro caposervizio. Read more

« Pagina precedentePagina successiva »

Bottom