Top

Diario Politico: Schifani: “Se venisse meno la maggioranza, il giudice ultimo non può che essere il corpo elettorale”

novembre 17, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Il dettagliato racconto della giornata politica apre con le dichiarazioni della seconda carica dello Stato, Renato Schifani, le cui parole evocano lo scenario di un ritorno alle urne. Il dibattito sulle elezioni anticipate anima così la maggioranza, rivelando le crepe nel neonato partito di centrodestra, ma anche nelle opposizioni, dove si sostengono posizioni diverse. La discussione poi si sposta da Montecitorio alla colonne di due importanti giornali vicini al Pdl, Libero ed il Giornale. In questa un momento di così grande tensione politica, la voce di cui si avverte l’assenza è quella del Premier, che evidentemente medita sul da farsi. Ed ancora, la fiducia posta sul dl Ronchi avvia alla privatizzazione dell’acqua mentre si riapre nelle stesse ore il contenzioso sui diritti tv. Un pezzo assolutamente da non perdere. Read more

Giornata mondiale per il diritto allo studio: migliaia di studenti in piazza in tutta Italia e nel mondo

novembre 17, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Nella giornata mondiale per il diritto allo studio le più importanti piazze d’Europa e del mondo sono state colorate dagli striscioni degli studenti. Più di 50 cortei solo in Italia, migliaia di studenti nelle piazze, manifestazioni e conferenze in prestigiosi atenei, ed anche, purtroppo, tafferugli ed occupazioni. Dalla giornata emerge però un dato politico non trascurabile: una generazione, spesso tacciata di conformismo, trova oggi nella difesa dell’articolo 26 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo un credo politico, irrinunciabile ed universale. Il racconto della giornata, di Ginevra Baffigo. Read more

***Il commento*** LA DELUSIONE PER OBAMA ALLA CORTE DEI PADRONI CINESI di LUIGI CRESPI

novembre 17, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana si mantiene fedele alla sua vocazione di tribuna aperta e libera, sede del confronto politico, che in questo caso vede prendere la parola il grande giornalista Luigi Crespi. Nel primo pomeriggio abbiamo raccontato sulle nostre colonne il vertice sino-americano, ed è già dibattito! Non tutti infatti vedono positivamente l’esito dell’incontro di Pechino, noi stessi abbiamo reso note alcune perplessità che sin dalle prime ore della visita si erano delineate. Ora Luigi Crespi manifesta qui «la sua delusione» per quella svolta verde annunciata e promessa, ma ancora lontana dal concretizzarsi. Sentiamo. Read more

VERTICE SINO-AMERICANO: A PECHINO SI SCRIVE LA STORIA

novembre 17, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il Politico.it segue con attenzione chi ‘muove’ lo scacchiere internazionale, soprattutto in una giornata come questa, destinata ad entrare nelle pagine della Storia. Il primo incontro fra Barack Obama ed il presidente cinese Hu Jintao, tenutosi a Pechino, si è concluso con la firma sull’accordo-quadro fra le due superpotenze. Un accordo questo, che abbraccia i temi più rilevanti della politica internazionale: cambiamenti climatici, diritti umani, crisi economica, proliferazione nucleare. Buona lettura!

Read more

***La Riflessione*** GUERRA E FAME di ANDREA SARUBBI

novembre 17, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana apre stamani con un nuovo appuntamento con “Riflessione”, la rubrica di Andrea Sarubbi. All’indomani del vertice FAO il deputato del Partito Democratico rimarca il punto nevralgico sollevato nelle sedi romane: «la fame nel mondo si combatte con la ridistribuzione delle risorse» alimentari ed economiche. Una questione che partita dal Vaticano, in un perfetto canone, trova risposta a New York, nelle sedi dell’Onu. Per sconfiggere la povertà, tema caro all’autore, al nostro giornale e confidiamo anche ai nostri lettori, è necessario fermare la folle corsa agli armamenti che vede coinvolti tutti i Paesi della Terra: non solo le superpotenze, non solo al di là dei nostri stessi confini. Da non perdere. Read more

Bottom