Top

Diario politico. Ecco il processo breve. E’ rivolta: “Incostituzionale e imbarazzante”

novembre 12, 2009 by Redazione · 1 Comment 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. E’ stato dunque presentato al Senato il ddl che introduce dei limiti di tempo per lo svolgimento dei processi. «Così i magistrati inizieranno a lavorare di più», attacca il presidente dei senatori Pdl Gasparri. Ma da parte del centrosinistra, dal fronte della magistratura e anche da qualche fronda individuale nella maggioranza scatta una vera e propria sollevazione. «Non discutiamo provvedimenti fatti per il premier», dice Bersani, che annuncia un’opposizione durissima. L’Anm: «Legge devastante». E mentre Giulia Bongiorno – che ha seguito la “pratica” per Gianfranco Fini – si dice «stupita» per l’esclusione dei reati sull’immigrazione voluta dalla Lega, c’è anche l’intervento del presidente emerito della Corte costituzionale Antonio Baldassarre, notoriamente vicino alla destra, per la quale è stato anche presidente Rai, che vi riferiamo nel titolo. Un grande dossier del giornale della politica italiana sulla giornata intorno alla proposta della maggioranza, nel quale vi spieghiamo nei dettagli la riforma e vi raccontiamo tutte le reazioni. C’è spazio poi per l’annuncio delle dimissioni da presidente del Comitato dei servizi da parte di Francesco Rutelli. Il racconto. Read more

L’intervento. Test antidroga post-Iene? No grazie di Franco Laratta

novembre 12, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il deputato del Partito Democratico commenta la proposta La Russa-Di Pietro-Casini-Giovanardi di un esame (volontario) per verificare se i parlamentari abbiano assunto sostanze stupefacenti. E annuncia che non vi si sottoporrà. L’accusa di “finzione” e la denuncia di modalità poco decorose per effettuare il test (l’obbligo, ad esempio, di fare la pipì davanti ad un commesso della Camera, così come accade per i test antidoping ad esempio nel ciclismo. Nella foto, Riccardo Riccò dopo un controllo al Tour de France: il corridore modenese è tutt’oggi squalificato per avere assunto la CERA, doping di ultima generazione). Solo su il Politico.it. Un pezzo destinato a far discutere. Sentiamo. Read more

“Recessione è finita”. “Ma no, continua” Come stanno davvero le cose sulla crisi

novembre 12, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Nelle ultime settimane abbiamo assistito ad un florilegio di dichiarazioni più o meno autorevoli su come stesse andando la crisi economica. Affermazioni decontestualizzate che annunciavano spesso cose diverse. Nel giorno in cui anche la Bce prevede un ritorno alla crescita nella seconda metà del 2010, ma lancia l’allarme-disoccupazione, il giornale della politica italiana cerca di mettere ordine tra i dati e gli annunci, per definire un quadro chiaro. E la sensazione, alla fine, è che non tutti sappiano che pesci pigliare e che si punti sulla persuasione. Read more

Il commento. Processi brevi, giusto o sbagliato? di Gad Lerner

novembre 12, 2009 by Redazione · 2 Comments 

Come vi avevamo anticipato, oggi il centrodestra ha presentato al Se- nato il ddl per limitare a due anni per il primo grado, ad altri due per l’appello e a due anche per il giudizio di legittimità la durata dei processi. Insorge l’opposizione, che fa notare come così si estingueranno i procedimenti, ad esempio, per Cirio o Parmalat, mentre continueranno ad essere celebrati processi minori che colpiscono, però, anche persone più deboli. Il giornale della politica italiana vi racconterà tutto nel dettaglio nel Diario di stasera, con tutte le reazioni della giornata. Intanto, come sempre, commentiamo in tempo reale con le nostre grandi firme. Il conduttore de ”L’Infedele” cita un fatto personale per dimostrare come, a volte, i processi durino di più non esattamente per limiti del sistema giudiziario, bensì per l’opportuni- smo di imputati che non vogliono farsi processare. Read more

E ogni settimana a teatro con il Politico.it Oggi Federico Betta ci racconta ‘Ingiuria’

novembre 12, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana è il giornale del cinema. E del teatro. Tra le pieghe della grande narrazione quotidiana della nostra politica, oltre allo spazio per la (settima) arte che più si avvicina alla politica e che ogni appassionato di politica italiana non può non amare, l’ora della messa in scena. Come per tutto il resto, per il cinema con Attilio Palmieri, per il filone sul Medio Oriente con Désirée Rosadi e Luana Crisarà, e per tutta la squadra della politica italiana, tra redazione e grandi firme, oltre alla matita del nostro Maurizio Di Bona, anche per il teatro il Politico.it mette in campo una tra le firme (appunto) più efficaci e più prestigiose. Per chi ancora non l’avesse fatto, i nostri nuovi lettori in primis, provate a leggere di teatro con Federico Betta: non ve ne staccherete più. Oggi il critico del giornale della politica italiana ci parla di questo spettacolo della Socìetas Raffaello Sanzio.            Read more

Diario politico. Processo breve. Ma nella maggioranza si scontrano falchi-colombe

novembre 12, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Dovrebbe essere il giorno della presentazione al Senato del ddl che prevede la limitazione a sei anni dei procedimenti. Una proposta, concepita dall’avvocato di Berlusconi Ghedini (“presidente” della “consulta” interna al Pdl, di cui vi avevamo raccontato, e su cui magari torneremo), che non piace ad una parte del Popolo della Libertà e alla Lega, e che per questo, tra continui tagliaecuci, non è ancora arrivata a Palazzo Madama. Il Cavaliere ha già dovuto incassare il no di Fini alla prescrizione breve, ovvero la riduzione di un quarto dei tempi per la “scadenza” dei reati, che lo avrebbe definitivamente liberato del procedimento Mills; il processo breve non gli dà le stesse garanzie e, pure, nemmeno questo trova il consenso di tutto il centrodestra. «Salterebbero 100mila dibattimenti», dice l’Anm. La Lega vuole limitarlo ai soli cittadini italiani, escludendo gli immigrati, ma sarebbe incostituzionale. Vedremo oggi cosa partorirà la montagna, intanto ecco il confronto nella giornata di ieri. Il presidente della Camera a “Otto e mezzo”: «Comunque no a Cosentino candidato Governatore della Campania, anche Silvio lo considera inopportuno». Scoppia il caso della “satira” offensiva nei confronti della Meloni, di cui vi rendiamo conto. E torna il ministero della Sanità, scorporato da quello del Lavoro. Il racconto. Read more

Bottom