Top

Diario politico. Berlusconi: ‘No al dialogo, fabbricano odio. Elezione diretta premier’

novembre 4, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Il capo del Governo rivede in qualche modo le posizioni dei giorni scorsi e nega la possibilità di un confronto con l’opposizione, finchè «saranno in funzione le fabbriche del fango e dell’odio. E io non sono così ottimista da pensare che queste fabbriche verranno chiuse». Poi rilancia sulle riforme: «Sulla scelta del presidente del Consiglio è ora di adeguare la Costituzione formale a quella materiale: sia il popolo a decidere». Sì alla riduzione del numero dei Parlamentari, «l’avevamo già fatto (nella legislatura 2001-2006, ndr)», l’auspicio di una collaborazione leale tra Quirinale e Palazzo Chigi nel rispetto dei ruoli di ciascuno. E c’è il tempo anche per una risposta al nostro Paolo Guzzanti che ha più volte rivelato su questo giornale come la diplomazia americana guardi con fastidio i rapporti molto stretti tra l’Italia e Russia e Libia: «Obama ribadisce sempre l’apprezzamento per la mia strong leadership». Il secondo tema forte di oggi è la crepa che si apre tra Bossi e il suo delfino Maroni, dopo che quest’ultimo aveva minacciato un voto leghista contro il Governo e con l’opposizione se quest’ultima avesse sostenuto un aumento dei fondi destinati alla sicurezza. La “censura” del leader della Lega: «Il ministro dell’Interno farà ciò che dico io». Infine, vi aggiorniamo ampiamente sul caso Marrazzo, con tutto il racconto dell’ex Governatore dell’irruzione nell’appartamento di via Gradoli nella deposizione resa ai magistrati. Read more

Iran, il presente e la Storia si intrecciano Scontri, Ahmadinejad dirà ‘sì’ ad Obama?

novembre 4, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Molti dei nostri lettori conosceranno già questa storia. Per chi non lo sapesse, e ci rivolgiamo in particolare ai nostri cari lettori più giovani, oggi è il giorno della ricorrenza della Rivoluzione Islamica iraniana del ’79. Sostenitori del regime e oppositori moderati di Moussavi (ricordate? La rivolta dopo le ultime presidenziali) si ritrovano in piazza gli uni per festeggiare, gli altri per contestare e rovinare una “festa” che ha ben poco di democratico. Lo dimostra ciò che succede subito dopo: sangue e repressione, come nei giorni delle elezioni. Ma ciò che è ancora più significativo è che tutto questo avviene in un Iran che presenta almeno tre caratteristiche di quello di trent’anni fa: fragilità economica, squilibri sociali, rincorsa alle armi. La differenza è che stavolta al potere ci sono i propugnatori del radicalismo islamico che approfittarono di quella situazione per compiere la rivoluzione. Oggi Obama lancia il suo appello al presidente iraniano: volete rimanere ancorati a quel passato, oppure le porte della storia si possono aprire un’altra volta e portare Teheran verso un futuro di condivisione con il resto del mondo, a partire dagli Usa? Un pezzo di Storia e di attualità che ci viene raccontato da Désirée Rosadi. Read more

La polemica sul simbolo cristiano E’ Crocifisso Pride di C. Alicata

novembre 4, 2009 by Redazione · 8 Comments 

Gli interventi della giovane scrittrice romana, collaboratrice de “l’Unità” e del giornale della politica italiana, non passano mai inosservati. Il pezzo su Rutelli ha riscosso un grande successo, pure tra le inevitabili mille polemiche. Oggi Alicata sceglie il Politico.it per ”rispondere”, in qualche modo, all’avvio della discussione sulla decisione della Corte europea di vietare l’affissione del simbolo cristiano sui muri delle classi consentito dalla Riflessione  di ieri di Andrea Sarubbi. Un contraltare (più) laico (per qualcuno magari laicista) alla visione più moderata dell’ex conduttore del programma di Raiuno “A sua immagine”. Oggi due scrittori scelgono il giornale della politica italiana per dire la loro. E il dibattito della nostra politica sul tema-crocifisso si svolge come sempre in primo luogo qui. Buona discussione. Read more

La festa dell’Unità d’Italia e dell’esercito La Russa: “Dedicata a sacrificio militari”

novembre 4, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana è un giornale libero, aperto, superpartes, e dopo avere dato spazio, nei giorni scorsi, al tema dei diritti delle persone omosessuali (considerato, a torto, di sinistra) oggi vi racconta diffusamente il 4 novembre delle Forze Armate (considerato, a torto, un giorno della destra). In realtà si tratta di due momenti sui quali la politica italiana si può ritrovare, in nome dell’unità (formale e sostanziale) del Paese. Spazio dunque a questo giorno la cui celebrazione è cominciata stamattina all’Altare della Patria (nella foto) e che dovrà rappresentare sempre di più, suggerisce il ministro della Difesa, il giorno in cui si ricorda l’onore e le perdite dell’esercito italiano nelle missioni internazionali. Il servizio è di Désirée Rosadi.            Read more

Ogni settimana al cinema con il Politico.it Oggi vediamo “Julie&Julia” con F. Ulivieri

novembre 4, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’autunno cinematografico del giornale della politica italiana era cominciato con la bella recensione di “Bastardi senza gloria” di Attilio Palmieri, il giovane e talentuoso critico de il Politico.it. Uno dei film più belli dell’anno con “Gran Torino” e il recente, commovente ultimo capolavoro della Pixar, “Up”, che invitiamo tutti i nostri lettori ad andare a vedere assolutamente. Tra una e l’altra delle grandi recensioni-guida di Palmieri, i film nelle sale raccontati dalla penna dello scrittore fiorentino: una visione diversa e complementare che porta il giornale della politica italiana a proporvi il cinema in tutte le sue sfacettature. Tra un momento e l’altro della narrazione della nostra politica, l’arte che più si avvicina al senso della politica stessa. E che un appassionato di politica italiana non può non amare. Oggi è la volta della commedia della Ephron.            Read more

Diario politico. Crocifisso, tutto sul caso Berlusconi: “No ricattabile. Riforma Csm”

novembre 4, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Spettacolare puntata del Diario politico in cui vi raccontiamo tutto quanto c’è da sapere sulla decisione della Corte europea dei Diritti dell’uomo che impone la rimozione dei crocifissi dalle aule scolastiche. La vicenda della donna finlandese cittadina italiana la cui ”denuncia” è la chiave di questa storia, e poi tutte le reazioni dal Governo che annuncia ricorso al Vaticano fino al resto della nostra politica. Bondi e Frattini duri con l’Europa. Bersani: «Una tradizione inoffensiva». Quindi le ultime anticipazioni dal libro di Vespa che, di fatto, sta dettando l’agenda politica di questi giorni. Il presidente del Consiglio: «La sentenza Mondadori? Un’estorsione». E chiede il rinvio dell’udienza: «Per il vertice Fao». Infine, gli sviluppi del caso della morte in carcere di Stefano Cucchi, con il ministro della Giustizia che si riferisce alle Camere: «Non doveva morire. Aveva chiesto di non dare info sul suo stato di salute nemmeno ai genitori». L’avvocato di famiglia: «Inconcepibile». Il racconto del nostro caposervizio. Read more

Bottom