Top

Il grande sondaggista. Quanto può valere la Kadima italiana? Crespi

novembre 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il primo a parlarne è stato il nostro direttore. Oggi tutti fanno riferimento all’ipotesi di un partito di centro che riunisca Fini, Rutelli e Casini come alla versione italiana del partito composto da personalità di centrosinistra, centro e centrodestra fondato da Ariel Sharon da una costola del Likud in Israele, per riavviare il dalogo con i palestinesi in una fase in cui le posizioni della destra dei falchi israeliani lo impedivano. L’ex spin doctor di Silvio Berlusconi analizza allora oggi per il giornale della politica italiana le possibilità di questo ipotetico “partito della nazione”. Che Crespi in persona sconsiglia, però, a tutti fuorchè a Rutelli. Che, del resto, come scriveva il nostro giornale, è il vero “padre” di questa idea che insegue dai tempi dei primi abbozzi di Partito Democratico, che l’ex leader della Margherita ha sempre visto, in realtà, proprio in questi termini. Il numero uno dei commentatori della politica italiana sul giornale della politica. Il giornale numero uno. Assolutamente da non perdere. Buona lettura. Read more

D’Alema scarica Vendola e l’assemblea si svuota. Ma la vera partita riguarda acqua

novembre 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Puglia, tornano le manovre del leader Maximo. Orfano della poltrona di mister Pesc, l’ex segretario del Pds si getta a capofitto nel «cortile di casa nostra», come ama chiamarlo lui stesso. Stavolta l’obiettivo è affossare la ricandidatura del Governatore uscente, sgradito all’Udc – l’alleanza con il quale è il must dalemiano a questo giro, per le Regionali ma soprattutto in chiave nazionale – e sostituirla con quella del più ecumenico Emiliano. E, soprattutto, potere procedere con il progetto di privatizzazione dell’acquedotto pugliese che lui stesso aveva avviato da presidente del Consiglio nel 2000, e che la Giunta Vendola osteggia senza sconti. Il quadro si complica (ma quanto importa?) per le dichiarazioni di appoggio al leader di Sinistra e libertà da parte dello stesso Emiliano, al punto che il sindaco di Bari si era reso disponibile a fargli da coordinatore della campagna elettorale, e anche per una vecchia assicurazione a Vendola da parte di Bersani, che però ha le mani legate. Ciò che conta, a maggior ragione in Puglia, si sa, è ciò che pensa Massimo D’Alema. Il servizio di Carosella. Read more

Il commento. Dalla Svizzera un bruttissimo segnale di Gad Lerner

novembre 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana è l’unico grande quotidiano in grado di proporvi i commenti delle sue grandi firme in tempo reale. E così, dopo avervi raccontato con Désirée Rosadi il referendum elvetico che ha sancito il no della maggioranza degli svizzeri alla costruzione di minareti, le torri dalle quali i muezzin richiamano alla preghiera islamica, esce con questo editoriale del conduttore de L’Infedele (in onda, tra l’altro, stasera alle 21.10 su La7: si parlerà di politica tout court, una puntata da non perdere per chiunque ami la politica) che allarga il campo della riflessione e ricorda uno dei principi fondativi di ogni democrazia: potere del popolo nel quale c’è però chi lo deve guidare e dargli strumenti per capire e saldi riferimenti politico-culturali. Nelle ore in cui tutta Europa teme l’onda lunga dell’esito del voto svizzero. Buona interpretazione. Read more

La “neutrale” Svizzera dice no ai minareti Esultano Lega-Gasparri: ‘Stanchi d’Islam’

novembre 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana è il giornale del dialogo. Politico-culturale e a maggior ragione, quindi, interreligioso e tra le culture e i popoli della Terra. C’è naturalmente un punto di equilibrio tra l’apertura, il riconoscimento dell’ineluttabilità e del valore della società multiculturale e la riaffermazione dei nostri, valori e anche di parte della nostra identità. Ma le parole-chiave da mettere in campo per raggiungerlo sono le stesse: apertura, dialogo, riconoscimento. Naturalmente a partire da un’idea chiara di sè e senza dimenticare il senso e il valore di tutto ciò che ci portiamo dietro da secoli. Questa è la via di un’integrazione virtuosa. Quella per la quale detta la linea, in queste settimane, Gianfranco Fini, che non avrebbe potuto mai essere così lontano dalle idee leghiste. Che sono in perfetta sintonia con il voto contrario da parte dei cittadini svizzeri (hanno detto no il 57,6% degli elettori) alla costruzione delle torri delle moschee dalle quali si affaccia il muezzin, colui che annuncia la preghiera islamica. Un esito inatteso, per il referendum promosso dalla destra nazionalista elvetica, che impone una riflessione su ciò che sentono e vogliono davvero i cittadini europei. Senza agitare paure, senza ipocrisie. Ci racconta tutto la nostra Désirée Rosadi. Read more

Polemiche, scontri. Ma per il dopo Silvio elettori Pdl preferiscono comunque Fini

novembre 29, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Sondaggio di Crespi Ricerche sul giornale della politica italiana. Il 59% con il presidente della Camera. L’aspra dialettica interna, gli attacchi del Giornale e di Libero sembrano non avere avuto peso: per gli oltre 10 milioni di italiani che scelgono abitualmente Popolo della Libertà resta l’ex leader di An il naturale successore del Cavaliere. Stessa domanda ai leghisti per il dopo Bossi: e a prevalere, a sorpresa, è Tremonti (52%) che lascia Maroni al 18%. Ci spiega i dati come sempre il nostro Luigi Crespi in persona. Read more

Diario politico. Il senso di Berlusconi per la mafia: ‘Strozzo chi ha scritto La Piovra’

novembre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, stasera, è di Francesco Carosella. Sotto pressione per il temuto, possibile avviso di garanzia in arrivo (si diceva) dalla procura di Firenze che indaga sulle stragi mafiose del ’93, il presidente del Consiglio attacca «chi scrive libri» su Cosa nostra, che sempre secondo Berlusconi ci farebbero fare «brutta figura». Mondo della cultura in rivolta. Placido: «Un autogol». Remo Girone, protagonista della fiction Rai sulla mafia: «Molti presero coscienza grazie a quei film». Quanto alle accuse riferite da “Libero” che stamattina titolava di un premier già iscritto nel registro degli indagati sempre nell’ambito dell’inchiesta sulle stragi, sono «infondate e infamanti», dice Berlusconi. Dalla procura comunque arriva una completa smentita: le posizioni di «nè lui, nè Dell’Utri» sono al vaglio degli investigatori. C’è solo la maggioranza sul palcoscenico della politica italiana di oggi – è sempre più assordante, comunque, il silenzio dei Democratici pur ripartiti e rinnovati di Bersani, che faticano a tenere, anzi, a prendere in mano il pallino del gioco – perchè è anche il giorno in cui la Lega ritira frettolosamente l’emendamento che prevedeva un limite di tempo per la cassa integrazione per gli immigrati. E di Fini che indica la strada: «L’inserimento degli stranieri nella vita civile e politica dei Paesi europei – dice il presidente della Camera – si ottiene attraverso un’estensione dei diritti di cittadinanza sociale e politica» e non, ovviamente, con il contrario. Racconto. Read more

Il ritratto del personaggio della settimana L’UBBIDIENZA DI GASPARRI di Luca Lena

novembre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il profilo del venerdì eccezionalmente posticipato al sabato per lasciare spazio, ieri, alla strettissima attualità. Il nostro vicedirettore sceglie stavolta il presidente dei senatori del Pdl. Il ritratto è accompagnato come sempre dall’illustrazione di Pep Marchegiani. Read more

***Il commento***
BALOTELLI, CORI RAZZISTI E ANTI-ITALIANI
di GAD LERNER

novembre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana è un grande giornale di cultura politica, e (quindi) anche sociale e civile. La scelta dei tifosi della Juventus di “prendersela” con l’attaccante dell’Inter per il colore della sua pelle è un fatto grave che investe la cultura politica, sociale e civile del nostro Paese. Un fatto di razzismo. Il calcio, e gli stadi, sono un luogo (quasi) franco, ad oggi, per le circostanze straordinarie in cui ci si ritrova al loro interno, per la chiamata a raccolta, da parte dello sport più popolare, anche delle frange estreme di inciviltà del nostro Paese. Un problema annoso e complesso, che questo giornale per una volta non si dà il compito di affrontare, ma che lo riguarda nel momento in cui, come nel caso di Balotelli, diventa appunto un fatto di cultura generale, e razzista. L’apertura di oggi è dunque di rottura (in tutti i sensi) con questo breve ma incisivo commento a cavallo tra calcio, politica e società del conduttore dell’Infedele, tra l’altro tifoso interista. Buona lettura. Read more

Offerto video hard con Mussolini e Fiore il Giornale: “Imbarbarimento nauseante”

novembre 27, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

«Quando si stappa l’ampolla dei veleni…», scrive il quotidiano di Feltri. Peccato che, dal caso Boffo a Fini, sia stato proprio il giornale della famiglia Berlusconi a mandarla in frantumi. «Il video è stato proposto anche a noi. Abbiamo risposto che no – è fermo il Giornale – non ci interessava nemmeno visionarlo». Oggi la denuncia del possibile ricatto. Da parte del Giornale. Che spara a tutta pagina la foto della Mussolini raccontando della vicenda hard. Il giornale della politica italiana vi racconta il caso. Con una vignetta di theHand. All’interno. Read more

Napolitano a Berlusconi e Anm: ‘Nessuno può abbattere il Governo. Basta tensioni

novembre 27, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Autorevole monito del capo dello Stato che invita (indirettamente) il premier a «non drammatizzare» e i giudici ad «attenersi alla loro funzione». Insomma, a non polemizzare. La risposta di Palamara: «Parole giuste, ma se ci attaccano vogliamo poter parlare». Unanime coro di consensi da tutto l’arco costituzionale. Fini: «Da condividere in toto». Bossi: «Giusto, stare più tranquilli». Bersani: «Tutti devono corrispondervi». «Il presidente della Repubblica conferma di essere superpartes», dicono dal centrodestra. E come ci rivelano periodicamente i sondaggi del nostro Luigi Crespi Napolitano è sempre più nel cuore degli italiani. Tutti. Il servizio di Francesco Carosella. Read more

L’editoriale. Minacce a Schifani da mafia di Reggio E. di A. Torchiaro

novembre 27, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il volto di Red e grande firma del giornale della politica italiana ana- lizza il caso della lettera minatoria giunta al presidente del Senato dalla cittadina emiliana. Mafia che dunque ha messo le radici anche nella bassa, scrive Torchiaro. Un fenomeno dovuto forse alla destinazione nelle carceri di alcuni boss, ipotesi che resta tale in quanto la collocazione dei mafiosi è segreta. Fenomeno che comunque comincia ad intrecciare e a contaminare, inevitabilmente, il tessuto economico locale. Un pezzo da non perdere. Read more

La riflessione. Io, cattolico Pd, vi dico la mia su Ru486 di A. Sarubbi

novembre 27, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana è il giornale del dialogo, inteso nel suo senso più alto. Dialogo non come occasione per accordicchi tra maggioranza e opposizione, ma come momento di ascolto e di confronto e quindi di unità di fondo alla ricerca, se possibile, di soluzioni alte e condivise per il bene del Paese. Dialogo non può che essere, per il Politico.it, la parola chiave nel confronto tra laici e cattolici. E ciò è possibile a maggior ragione in un momento in cui questa “divisione” (che mettiamo tra virgolette proprio nella speranza che resti solo sul piano nominale, sulla carta) è trasversale nella politica italiana. Interessa particolarmente a questo giornale, dunque, indagare le ragioni degli uni e degli altri e in particolare mettere in luce le posizioni della “terra di mezzo” della politica dell’etica in Italia: «i laici del Pdl e i cattolici del Pd», che per la commistione tra la sensibilità etico-(non) religiosa, appunto, e quella politica, oltre che per l’appartenenza a parti che hanno nella seconda una spiccata caratterizzazione da una parte o dell’altra per ciò che riguarda i temi toccati dalla prima, sono non solo i più naturali fautori di quel dialogo e di quella condivisione ma anche i portatori, forse, della posizione che più di tutte può, oggi, fare bene all’Italia. In questa chiave ecco l’ennesima, bellissima riflessione del deputato del Partito Democratico ed ex conduttore del programma di Raiuno “A sua immagine”. Un grande modo per cominciare la giornata sul giornale della politica italiana. Buonissima lettura.
Domani la Colletta Alimentare di M. FATTORINI Read more

Domani è il giorno della Colletta Alimentare. Fare la spesa anche per chi non la può fare

novembre 27, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

di Marco FATTORINI

L’iniziativa di solidarietà prenderà luogo l’ultimo sabato di novembre in oltre 7600 supermercati italiani. 100.000 volontari inviteranno le persone a donare alimenti non deperibili che saranno distribuiti a circa 1,3 milioni di indigenti

La Colletta Alimentare, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare, è giunta alla sua tredicesima edizione. Sabato 28 novembre infatti oltre 7600 supermercati d’Italia ospiteranno più di 100mila volontari che inviteranno le persone a “fare la spesa” per i più poveri, donando qualche prodotto (cibi non deperibili) e inserendolo nel sacchetto giallo che sarà distribuito all’entrata dei negozi proprio dai volontari della Colletta, riconoscibili per via della pettorina che indosseranno.
L’iniziativa benefica, che l’anno passato ha raccolto 8970 tonnellate donate da oltre 5 milioni di italiani, ha l’obiettivo di sensibilizzare ancora di più le persone a questo gesto di carità e alla condivisione dei bisogni di chi è in difficoltà.

I prodotti alimentari che si possono donare sono preferibilmente olio, omogeneizzati e alimenti per l’infanzia, tonno e carne in scatola, pelati e legumi in scatola. Il cibo raccolto sarà poi distribuito a circa 1,3 milioni di indigenti attraverso gli 8.000 enti convenzionati con la rete Banco Alimentare, si tratta perlopiù di mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza ecc.
La giornata della Colletta Alimentare gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, del patrocinio del Segretariato Sociale della Rai e della Giornata Mondiale dell’Alimentazione e si avvale della collaborazione di migliaia di volontari, giovani e anziani, in tutta la penisola.

Partecipare è facilissimo: basta recarsi nei supermercati che aderiscono all’iniziativa (sono 7600) e mettere nel sacchetto giallo consegnato dai volontari alcuni prodotti a scelta del cliente tra quelli segnalati dai volontari stessi. Per chi poi volesse aderire alla giornata come volontario è possibile chiamare lo 02.896.584.50 oppure visitare il sito www.bancoalimentare.it.
Un gesto semplice, elementare ma estremamente importante, a maggior ragione in un momento di crisi economica e povertà che colpisce sempre più famiglie in Italia e nel mondo. A dimostrarlo c’è, tra l’altro, un’indagine realizzata dalla Fondazione per la Sussidiarietà secondo la quale sono più di 3 milioni in Italia le persone che faticano ad acquistare cibo a sufficienza.

Marco Fattorini

Diario. La furia di Berlusconi: ‘Magistrati eversivi contro governo. E’ guerra civile’

novembre 26, 2009 by Redazione · 1 Comment 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. La giornata era stata segnata dalla notizia delle minacce di morte al presidente del Senato Schifani, di cui vi rendiamo conto, ma si era per il resto svolta nel segno di una certa tranquillità per la politica italiana. C’era stato il voto contrario di Pdl e Lega alla commercializzazione della Ru486 di cui vi abbiamo raccontato nel pomeriggio, e le conseguenti polemiche, ma tutto nel solco del normale confronto dialettico della nostra politica. Poi, l’ufficio di presidenza del Pdl, e il violento attacco del presidente del Consiglio alla magistratura. Vi lasciamo senz’altro al racconto di Finelli, che ci parla poi anche del sommovimento della base del Partito Democratico rispetto alla scelta di Bersani di non aderire al No B day del 5 dicembre. Con, prima, però, una chicca: nel solco della migliore tradizione dei maggiori quotidiani, oggi il Politico.it esce con il suo appuntamento con il racconto della giornata con una vignetta fresca fresca del suo theHand. Una confezione speciale per un grande Diario. Buona lettura sul giornale della politica italiana. Read more

Ora centrodestra blocca la pillola RU486 No di Pd-Idv. Cicchitto: ‘Rispetta la 194′

novembre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

In commissione Sanità al Senato stop all’entrata in commercio del farmaco abortivo da parte di Pdl e Lega. Sacconi e Roccella: «Necessario il ricovero ospedaliero». Livia Turco responsabile Sanità dei Democratici: «Furia oscurantista. La pillola viene già utilizzata da milioni di donne». Il servizio di Carosella. Read more

E’ in pagina la vignetta d’oggi di theHand Protagonisti: Rutelli e Casini. Scopritela

novembre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’hanno ribattezzata la coppia di fatto della politica italiana. A noi non piace questa definizione. Ma certo l’attrazione tra le rispettive parti è da tempo fortissima. Obiettivo, ingrossare il partito di centro per renderlo ago della bilancia della nostra politica. I sondaggi promettono un certo ”ritorno” per l’eventuale confluenza. Il nostro direttore ha raccontato tempo fa il progetto più ampio, che Rutelli ha in mente da tempo, di fondare quello che sarebbe il vero “partito della nazione”, ovvero una Kadima italiana, attraverso il coinvolgimento anche di Gianfranco Fini e di una parte della destra del nostro Paese. In attesa di conoscere gli sviluppi degli abboccamenti che vanno avanti ormai da diverse settimane, ecco come il nostro Maurizio Di Bona vede Rutelli e Casini. Buona interpretazione.            Read more

Il commento. Sul killeraggio subito da Paolo Ruffini di Mario Adinolfi

novembre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

E’ l’editorialista più amato del gior- nale della politica italiana. La sua rubrica “Settegiorni” ha fatto furore nei giorni del congresso Democratico. Oggi il vicedirettore di Red e grande blogger interviene sul caso della sostituzione dell’ormai ex direttore di Raitre: un’operazione, dice Adinolfi, che porta la firma anche di D’Alema e del nuovo corso Pd. E a supporto della tesi cita un’intervista a Matteo Orfini, il dalemiano entrato nella nuova segreteria Bersani, che ieri Mario aveva duramente criticato. Buona lettura sul giornale della politica italiana. Read more

Diario politico. Finanziaria, no tagli fisco Afghanistan, sì ad Obama: “Più truppe”

novembre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, oggi, è di Ginevra Baffigo. Vince la linea Tremonti: «Già molto che non aumento le tasse», dice il ministro dell’Economia. Fini: «No alla fiducia su un maxi-emendamento del Governo». Grande racconto in cinque capitoli della giornata. Il presidente americano chiama il nostro capo del Governo e gli chiede un rafforzamento dell’impegno a Kabul. Prosegue il dibattito sulla riforma della Giustizia mentre arriva, alla fine, la sostituzione di Ruffini alla direzione di Raitre: il nuovo “capo” della terza rete è l’ex direttore del Tg3 Antonio Di Bella. Buona lettura. Read more

L’intervento. L’estinzione del pappagallo italico di I. Scalfarotto

novembre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il vicepresidente del Pd e leader storico della componente di giovani Democratici che ha affrontato la battaglia congressuale al fianco di Ignazio Marino sceglie il giornale della politica italiana per dire la sua sulla giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Il problema, scrive Scalfarotto, è culturale e si può cominciare a risolvere, da noi, solo se cambia l’atteggiamento degli italiani. Un pezzo bellissimo, assolutamente da non perdere. Solo su il Politico.it. Buona lettura.           Read more

Cosentino, respinte le mozioni di sfiducia Oggi no all’arresto. Di Pietro: “Vergogna”

novembre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il sottosegretario all’Economia, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, resterà al suo posto. Lo hanno deciso prima la Giunta per le autorizzazioni, negandola, poi Palazzo Madama che ha bocciato le istanze di Pd e Idv. Quagliariello: «Bene così, o si perde il primato della politica». Il servizio di Francesco Carosella. Read more

***Il commento***
MA QUANTI DIRIGENTI HA IL PD?
di GAD LERNER

novembre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Dopo Adinolfi, anche il conduttore de L’Infedele interviene sulle scelte del segretario Democratico nella composizione della segreteria. E rileva che si è cambiato tutto per cambiare poco, visto che i dirigenti storici occupano ancora i loro posti nei vari organismi. Una seconda voce critica, nei confronti delle nomine di Bersani, che ci aiuta ad analizzarle in profondità senza concedere nulla al neoleader del Pd. Buona riflessione. Read more

Migranti, Francia&Italia incalzano Barroso E sul terrorismo: “Sì a censura internet”

novembre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Lo hanno deciso i ministri dell’Interno del Mediterraneo riuniti ieri a Venezia. Lotta al terrore, sì alla chiusura dei siti che fanno apologia. Poi Maroni e l’omologo francese Besson rilanciano l’impegno di Berlusconi e Sarkozy per sollecitare «azioni concrete» da parte della Commissione europea sul tema dei flussi. E a margine scontri tra la polizia e i manifestanti. Ci racconta tutto Désirée Rosadi.           Read more

Continua scontro tra Tremonti e Brunetta Renato: “Io sono un economista, lui no”

novembre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Nuova puntata del confronto a distanza (e non solo) tra i due ministri. «Nel rigore si può fare sviluppo», dice il responsabile della Pubblica amministrazione. Frattini stigmatizza: «Meglio non discutere sui giornali». E il pensiero immediato è alla litigiosità dell’ultimo Governo Prodi e alla fine ingloriosa che fece quell’esperienza, anche e soprattutto nell’opinione pubblica. Il servizio. Read more

***La polemica***
SEGRETERIA PD, DALLA COOPTAZIONE ALLA CLONAZIONE
di MARIO ADINOLFI

novembre 25, 2009 by Redazione · 2 Comments 

Duro intervento del vicedirettore di Red e grande blogger sulla squadra di giovani che Bersani ha annunciato ieri alla direzione nazionale Democratica. Un attacco frontale alla scelta, scrive Adinolfi, di una «segretaria di segretari», nel senso dei segretari personali dei vari leader. E in particolare alla nomina di Matteo Orfini, vicinissimo a Massimo D’Alema. Un pezzo che, ancora una volta, non mancherà di fare discutere, e che il giornale della politica italiana vi propone all’inizio di una giornata che si preannuncia caldissima e carica tensioni, per la nostra politica. Buona lettura. E buona polemica. Read more

Diario politico. Fini: “Processo breve non è riforma Giustizia”. Tremonti: ’10, Pil +1%

novembre 24, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, stasera, è di Ginevra Baffigo. Il ddl sulla limitazione dei tempi dei procedimenti è stato dunque incardinato al Senato. E prosegue il confronto. Il presidente della Camera fa da sponda a Bersani, che dalla direzione Democratica aveva annunciato la disponibilità del Pd a discutere complessivamente di giustizia se il centrodestra avesse abbandonato, se abbandonerà la strada intrapresa. Sulla quale calano le ombre delle previsioni del Csm, per il quale sarebbe a rischio, nel caso la riforma passasse, fino al 40 per cento dei processi. Da Fini anche un nuovo invito a «riforme (appunto) condivise», a partire magari, per ciò che riguarda le modifiche all’architettura istituzionale, a cominciare dal Parlamento, dalla bozza Violante (che fa il suo ritorno alla politica attiva come neoresponsabile Riforme, ancora, del Pd). Infine, l’annuncio (per il 2010) del ministro dell’Economia che risponde indirettamente a Brunetta (e a quant’altri lo avevano attaccato per i cordoni chiusi della borsa, che «bloccano tutto», secondo altri ministri tra cui Bondi): «I vincoli di bilancio vanno rispettati». Il racconto. Read more

La polemica. Il Sud, caro Guzzanti, non è come descrivi di F. Laratta

novembre 24, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il giornale della politica italiana è sempre più il centro privilegiato del confronto pubblico ai massimi livelli della nostra politica. Tra le nostre grandi firme e i protagonisti stessi della politica italiana si svolge una dialettica quotidiana. Oggi il deputato del Partito Democratico risponde a Paolo Guzzanti che dalle pagine di questo giornale aveva lanciato una durissima invettiva contro il sud giudicato dall’ex vicedirettore de “il Giornale” l’humus ideale per la malavita organizzata (trovate il pezzo, nella foto il lancio, ancora nella vetrina Politica). il Politico.it è ovviamente giornale di tutti gli italiani, e vuole molto bene alle persone che vivono al sud così come ai settentrionali. E dopo avere ospitato l’opinione molto forte di Guzzanti dà spazio a questa replica del parlamentare calabrese del Pd, come sempre da non perdere. Buona lettura e buon dibattito sul giornale della politica italiana. Read more

L’intervento. La sfida del Pd non è perduta. E Rutelli… di P. Gentiloni

novembre 24, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il responsabile Comunicazione del Partito Democratico (confermato da Bersani alla guida dell’apposito forum-dipartimento) sceglie il giornale della politica italiana per dire la sua sulla fuoriuscita di Rutelli, sul ruolo che gli ex Dl e “coraggiosi” devono e possono avere nel nuovo corso bersaniano e, più in generale, sulla prospettiva che il Pd dovrà assumere per continuare ad avere un senso nel futuro. il Politico.it è sempre più il luogo privilegiato del dibattito pubblico ai massimi livelli della nostra politica. Nel giorno del varo della nuova segreteria Democratica, l’intervento di uno dei pezzi da novanta della dirigenza riformista e dell’Area democratica di Franceschini. Assolutamente da non perdere. Read more

Ogni settimana al cinema. Ora La prima linea di Fabrizio Ulivieri

novembre 24, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il cinema raccontato dallo scrittore fiorentino. Oggi è la volta del film di De Maria basato sul racconto autobiografico di Sergio Segio, sul nucleo di terroristi che uccise tra gli altri il giudice Alessandrini. Ha suscitato aspre polemiche, La prima linea, per una presunta umanizzazione dei protagonisti; ma in realtà, come ci spiega Ulivieri, pur facendo «prevalere i sentimenti sulle ragioni della politica», racconta la Storia senza concessioni a revisionismi. Buona visione. Read more

‘White Christmas’, via gli irregolari. Dove la Lega vuol “far piazza pulita” per Natale

novembre 24, 2009 by Redazione · 2 Comments 

A Coccaglio, nel bresciano, la nuova amministrazione di destra (tre assessori leghisti e tre del Pdl) ha dato il via ad ispezioni a tappeto per “scovare” tutti gli immigrati senza permesso e cacciarli, togliendogli la residenza, entro il 25 dicembre. «Per me il Natale è la festa della tradizione cristiana, della nostra identità», spiega senza giri di parole l’assessore alla sicurezza. «Il ministro Maroni – dice il sindaco – ci ha indicato come farlo senza incorrere nei ricorsi dei giudici». Ma una parte della cittadina protesta. E gli extracomunitari scendono in piazza per prendere le distanze da un altro straniero accusato di un delitto efferato. Ci racconta tutto Francesco Carosella. Read more

L’iniziativa. Didorè, perchè il Pd non li fa propri? di Andrea Sarubbi

novembre 23, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Sono la versione edulcorata dei Di- co. Ovvero della legge che ricono- sce alcuni diritti alle coppie conviventi, indipendentemente, ovviamente, dalla sessualità di chi le compone. Il giornale della politica italiana è il centro del dibattito ai massimi livelli della nostra politica, ed un laboratorio di idee e di proposte, che in molti casi partono, qui, direttamente dai protagonisti della politica stessa. Oggi il deputato del Partito Democratico sceglie il Politico.it per lanciare questa proposta, appunto, al suo stesso partito: perchè, scrive Sarubbi, non ci facciamo carico noi di promuovere la calendarizzazione dei didorè, che non comportano oneri per lo Stato, e dunque potrebbero venire votati anche a fronte del blocco legislativo imposto da Tremonti per ragioni di mancanza di fondi con i quali finanziare le leggi? Sono troppo poco, dice ancora l’ex conduttore del programma di Raiuno “A sua immagine”, ma sarebbero anche un primo passo. Read more

Pausa pranzo, la svolta di Rotondi: “Ora di abolirla”. Modernizzazione o boutade?

novembre 23, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il centrodestra ci prova. A modernizzare il Paese. Oppure a prendersela con il lavoro dipendente. Si muove tra queste due interpretazioni, la lettura della proposta-provocazione lanciata oggi dal ministro per l’Attuazione del programma di distribuire il periodo di sosta per mangiare, al lavoro, durante la giornata, come avviene, spiega Rotondi, in altri Paesi. Quella in cui si consuma abitualmente «è la fascia oraria più produttiva», giustifica la sua uscita l’ex leader della Dc per le autonomie. E anche se è forte il sospetto di una presa di posizione motivata da interessi parziali, e da un clima culturale volto a colpire alcune categorie, sulla carta più vicine al centrosinistra, resta il dato che il centrodestra ci prova, un po’ con Brunetta (la cui azione è il simbolo di questa linea a metà tra modernizzazione e boutade anti-lavoro dipendente), e soprattutto con Gianfranco Fini. Il servizio su oggi, di Francesco Carosella. Read more

I colloqui di Berlusconi in Arabia Saudita Tra petrolio, Medio oriente e diritti violati

novembre 23, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

E’ previsto domani il rientro del presidente del Consiglio a Roma dopo la visita nel Paese islamico. Moderato? Ancora nel 2005 l’Arabia Saudita era la terza nazione per traffico di esseri umani, a tutt’oggi le Corti impongono punizioni corporali e le pena di morte, in vigore, viene praticata attraverso la decapitazione in pubblico e la fucilazione. Ma è indubbio il peso che i sauditi hanno nello scacchiere mediorientale. E anche su quello del commercio mondiale, visto che, come i Paesi del Golfo, Riyad fa il bello e il cattivo tempo sull’esportazione del petrolio. Su questo re Abdullah ha avviato da tempo una politica di stabilizzazione dei prezzi, per la quale il premier si è detto grato. Scopriamo nel dettaglio cosa si sono detti, di cosa si è discusso negli incontri in Arabia tra Berlusconi e il capo di Governo saudita. Ce ne parla la nostra Désirée Rosadi. Come sempre, il giornale della politica italiana vi racconta il Medio oriente (e, in questo caso, l’intreccio tra la politica italiana e quella mediorientale) come nessun altro. Read more

Diario politico. Governo, è faida-Tremonti ‘Blocca tutto’. Bonaiuti: “Premier con lui”

novembre 22, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, stasera, è di Ginevra Baffigo. C’erano stati i giorni di passione dello scontro a distanza tra il ministro e Berlusconi, quando il presidente del Consiglio, in visita privata a Mosca, aveva scavalcato il titolare di via XX settembre annunciando il taglio dell’Irap, cosa che aveva spinto Tremonti a recalcitrare. Bossi aveva provato a risolvere, lanciandolo come vicepremier, ma era arrivato (anche) l’altolà di Fini. Poi, il giornale della politica italiana ve lo aveva raccontato tra i pochi, c’era stato lo scontro tra lo stesso titolare dell’Economia e Brunetta, finito a minacce di percosse fisiche in Consiglio dei ministri. Oggi tutto questo viene a maturazione, attraverso un’intervista al Corriere dello stesso ministro per la Pubblica amministrazione, che parla di «egemonismo autoreferenziale» per il collega. E Sacconi e Bondi sembrano andargli dietro. Ma il portavoce di Berlusconi getta acqua sul fuoco. Nei giorni in cui si comincia a discutere anche di possibili elezioni anticipate, una questione di cui tenere conto. E che vi raccontiamo. Poi c’è il fronte-giustizia, sul quale un’altra intervista, questa volta di Armando Spataro a Lucia Annunziata ad “In mezzora”, domenica pomeriggio su Raitre, scatena il fuoco di fila della maggioranza che sembra trovare conferma alle proprie tesi di una giustizia politicizzata nelle parole del procuratore: «Pm avvocato dell’accusa? Logiche aziendali. E se i processi che verranno abbreviati sono solo l’1%, come dice Alfano, che problema c’era?». «Azione eversiva della magistratura», dicono in coro dal Pdl. Il racconto. Read more

L’invettiva. La mafia? Prospera perchè il Sud è adatto P. Guzzanti

novembre 22, 2009 by Redazione · 5 Comments 

Editoriale della domenica dell’ex vicedirettore de “il Giornale” e deputato del Partito liberale italiano, che non mancherà di fare discutere. «Facciamo un po’ di sana provocazione estremista, quelle che mandano in bestia tutti e specialmente nella sinistra codarda moralmente. Basta con la favola del povero Sud angariato dalla malavita cui è estraneo. Il Sud è esso stesso il terreno di coltura e della complicità con la malavita, mafia, camorra e ‘ndrangheta (senza trascurare la Sacra Corona Unita pugliese) e ovunque il Sud sia emigrato nel mondo, dalla Lombardia all’Australia, dall’Argentina agli Stati Uniti, là ha portato anche (non soltanto, ma anche) le uova della mafia». Un pezzo che, come sempre per Guzzanti, non si riduce ad una invettiva fine a se stessa, ma ha il respiro di una provocazione, appunto, che ha l’ambizione di smuovere le acque. Cominciamo a farlo dalle nostre pagine, aprendo una libera e franca discussione. Buona lettura.            Read more

Il ritratto del personaggio della settimana ECCO IL SERVITORE SCHIFANI di L. Lena

novembre 21, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

E’ il personaggio della settimana per essere stato al centro dell’agone della politica italiana parlando di elezioni anticipate. Ma l’affresco del nostro vicedirettore è come sempre l’occasione per approfondire a tuttotondo i caratteri del presidente del Senato. Sentiamo. Read more

Diario politico. Alfano: ‘Anm non ci detta riforma’. Napolitano: ‘Rispettare equilibri’

novembre 21, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Eccezionalmente il sabato pomeriggio, un diario che raccoglie in una serie di “dichiarazioni finali” le posizioni di ministro della Giustizia, capo dello Stato, presidente del Consiglio e della Camera sul tema della riforma dell’ordinamento giudiziario. L’occasione è il sesto convegno organizzato dall’Organismo unitario dell’avvocatura. Fini parla poi anche di bioetica: «La politica deve dire la sua, o sarà sostituita dai giudici». Il racconto. Read more

Il commento. Ecco chi vincerebbe le elezioni anticipate di L. Crespi

novembre 20, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il grande sondaggista interviene sull’ipotesi tornata al centro del confronto della nostra politica dopo che Schifani aveva sostenuto che se non c’è più la maggioranza la strada è il ritorno al voto. Un’eventualità che Crespi, il più acuto osservatore delle dinamiche politico-elettorali nel nostro Paese, considera «una mossa disperata», per un centrodestra che potrebbe anche riuscirne vincitore ma, certo, ne sarebbe fortemente indebolito. Sentiamo. Read more

‘Superpoliziotti costretti a pagarsi spese’ Qui in esclusiva interpellanza urgente Pd

novembre 20, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Hanno catturato Bernardo Provenzano e Salvatore Lo Piccolo. Proprio oggi il ministro Maroni è da loro per congratularsi per l’ennesimo arresto, quello di Mimmo Raccuglia. Ma intanto i membri della squadra catturandi di Palermo lamentano di doversi autosovvenzionare per poterlo continuare a fare. Oltre al problema etico, il rischio, evidente, è che a lungo andare a risentirne siano il controllo del territorio e le indagini contro la mafia. Primo firmatario Franco Laratta, ecco in anteprima assoluta il testo dell’interrogazione al presidente del Consiglio e al ministro Maroni con cui i Democratici lanciano l’allarme. Un problema grave, che sta a cuore a tutti e a maggior ragione, ovviamente, è giusto venga tenuto in conto da una maggioranza che fa del tema della sicurezza uno dei suoi cavalli di battaglia. Eccola. Solo sul giornale della politica italiana. Read more

D’Alema: “Frenato da Zapatero e dal Pse” Ecco com’è stato scalzato da Mister Pesc

novembre 20, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il giornale della politica italiana, lo sapete, è stato sin dal primo momento favorevole alla nomina dell’ex premier a capo della diplomazia europea. Una scelta che ieri è sfumata a causa delle pretese della Gran Bretagna, che ha ottenuto l’indicazione della Ashton (senza alcuna esperienza agli esteri) dopo il no alla candidatura di Blair alla presidenza del Consiglio di Europa, e all’asse tra Brown e il premier spagnolo, il cui Partito socialista iberico sembra non gradisse che l’italiano fosse espressione di un partito, naturalmente il Pd, non iscritto al Pse. La rabbia di D’Alema per il “tradimento” dei compagni socialisti accentuata dalle parole di Schulz che prima aveva sostenuto l’ex leader del Pds, salvo poi dare la colpa della mancata nomina al Governo italiano. E invece fino all’ultimo Berlusconi ha cercato di ottenere il “sì” per l’esponente Democratico. Il racconto. Read more

Ogni settimana al cinema. Ecco il Leone d’oro a Venezia: “Lebanon”

novembre 20, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

E’ un film sulla guerra in Libano e contro la guerra tout court. Vista e raccontata attraverso il mirino di un carroarmato. Un film che fa capire a chi non l’avesse ancora potuto capire cos’è la guerra e cos’è il suo orrore. Qualcosa da evitare sempre, se possibile. E cercando di fare in modo che lo sia. Il giornale della politica italiana, negli spazi della grande narrazione quotidiana della nostra politica, vi racconta il sogno del cinema portandovi nelle sale con sè. Lo fa con il suo giovane e talentuoso, e già bravissimo critico, Attilio Palmieri, vincitore, tra l’altro, in estate, del premio “Giovane e innocente” per la recensione di “Vincere” di Marco Bellocchio che trovate ancora nella rubrica Cultura. E lo fa, e in particolare oggi, con il suo scrittore, Fabrizio Ulivieri, che ci consente di vedere da un altro punto di vista il cinema. La (settima) arte che più si avvicina al senso della politica stessa, e che chi ama la politica italiana non può non amare. Buona visione. Read more

Il commento. Brenda, il Pecorelli di questo tempo triste di M. Adinolfi

novembre 20, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Dopo tre giorni di assenza torna il direttore e il giornale della politica italiana riprende forte affrontando il caso del giorno attraverso il punto di vista di una delle sue grandi firme. I fatti: la trans coinvolta nel caso Marrazzo è stata trovata morta carbonizzata nel deposito-appartamento nel quale viveva a Roma. Si tratta della seconda morte misteriosa legata al caso delle frequentazioni e del consumo di droga dell’ex Governatore del Lazio: il precedente era stato il “protettore” Cafasso ucciso da un’overdose di cocaina in circostanze tutte da chiarire. Torneremo nel corso della giornata sulla vicenda. Intanto ecco il primo breve commento a caldo del vicedirettore di Red e grande blogger, che “legge” il carattere romanzesco (in superficie) del caso e fa un paragone (letterario) con i libri di De Cataldo. Prima di arrivare alla conclusione che sentiamo. Read more

Diario Politico: NAPOLITANO DA SMIRNE: E’ CHIARO CHE IN PARLAMENTO CI SONO GROSSE DIFFICOLTA’

novembre 20, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana anche stasera vi propone il Diario Politico. La prima firma è Carmine Finelli. Nell’edizione di questo giovedì apriamo con le dichiarazioni del capo dello Stato, Giorgio Napolitano, che da Smirne palesa le sue preoccupazioni sull’andamento del dibattere politico italiano: «in Parlamento ci sono grosse difficoltà». Il Presidente si pronuncia anche sulle riforme e sul caso Battisti. In Italia, invece, la politica segue il suo corso, e quindi, spostandoci a Montecitorio, troviamo il ministro Angelino Alfano presentare il ddl sul processo breve ed il governo incassare la fiducia sul decreto “salva-infrazioni”, il dl Ronchi, ora legge. Ma non sono certo mancate le polemiche. Sentiamo. Read more

L’OCSE GRIDA L’ALLARME: ENTRO IL 2011 IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO RAGGIUNGERA’ IL 120%

novembre 19, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Debito pubblico ai suoi massimi storici, tasso di disoccupazione in rapida ascesa e una lentissima ripresa di qui ai prossimi tre anni. Questo lo scenario che l’Outlook economico semestrale dell’OCSE pronostica per l’Italia. L’economia italiana tarda nella sua ripresa economica ed accusa il colpo del -20.3% delle esportazioni, dato che neppure il ‘made in Italy’ è riuscito a frenare in questo drammatico 2009. Allarmante per l’OCSE anche la particolare questione fiscale del nostro Paese, per la quale lo ‘scudo fiscale’ dovrà rappresentare una manovra straordinaria e non il primo di una serie di nuovi condoni. Il solo dato positivo si registra invece nell’Eurozona, che supera anche le più ottimistiche previsioni. Ci racconta tutto Francesco Carosella. Read more

CASO BATTISTI: L’ULTIMA PAROLA AL PRESIDENTE LUIZ INACIO LULA DA SILVA

novembre 19, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

In queste ore si guarda con attenzione al Brasile, dove si attende il pronunciamento del presidente Luiz Inàcio Lula da Silva, cui spetta l’ultima decisiva parola sull’estradizione di Cesare Battisti. Ieri, con il verdetto del presidente della Corte Suprema brasiliana secondo il quale gli omicidi commessi dal terrorista sarebbero “crimini comuni e non politici”, sembrava che il ritorno in Italia dell’ex leader dei Proletari Armati per il Comunismo fosse ormai imminente. Invece in queste ore le ipotesi si moltiplicano nell’unica certezza che l’ultima pagina di questa discussa storia italiana verrà scritta a Brasilia. Il racconto, di Attilio Ievolella. Read more

MORATTI TENTENNA MA PER LA LEGA LA MOSCHEA DI MILANO NON SA DA FARE

novembre 19, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il progetto della nuova moschea di Milano non trova ancora il beneplacito del sindaco Moratti. Il primo cittadino del capoluogo lombardo non decide e la Lega blocca la giunta. Mentre i dilemmi in giunta non trovano soluzione alcuna, è iniziato il mese lunare di  Dhu ‘l-hijja ed i musulmani milanesi ancora non hanno una sede degna della libertà di culto, sancita dalla nostra Carta. Il presidente del centro islamico di viale Jenner, Abdel Hamid Shaari, in risposta al silenzio protratto da mesi propone una lista civica per gli extracomunitari e questa, sommata alla proposta di Veltroni-Granata- Sarubbi di dare il diritto di voto anche agli stranieri, infiamma il dibattito politico. Ci racconta tutto la nostra Désirée Rosadi. Read more

***La riflessione*** ALBERI SENZA RADICI di ANDREA SARUBBI*

novembre 19, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

“Alberi senza radici” sono i ragazzi della seconda generazione di immigrati, «stranieri di nome, ma italiani di fatto» sottolinea il deputato PD, Andrea Sarubbi, fra i primi firmatari della proposta di legge che prevede il diritto di cittadinanza, e quindi di voto attivo e passivo per le amministrative, per i cittadini stranieri residenti in Italia da almeno 5 anni. Depositata ieri in Parlamento, sollevando l’ira funesta della Lega, ha avuto come seguito una splendida iniziativa, organizzata dallo stesso Sarubbi e dall’onorevole Granata (PdL): per un paio di ore questi giovani alberi senza radici hanno parlato e spiegato ai parlamentari il loro dramma italiano, al quale la nostra democrazia dovrà presto trovare una soluzione. Read more

Diario Politico: BERLUSCONI ROMPE IL SILENZIO: “MAI PENSATO AL VOTO ANTICIPATO E CON FINI NON C’E’ NULLA DA CHIARIRE”

novembre 19, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana torna anche stasera con il quotidiano appuntamento del diario politico. Apriamo con le parole del Premier. Il silenzio di ieri suggeriva una riflessione, che oggi trova spazio in una nota di Palazzo Chigi, dove il Premier chiarisce: “non ho mai pensato al voto anticipato” e su Fini “non ho nulla da chiarire”. Il dibattito però non si placa, le Regionali sono vicine e il giallo-Cosentino non trova ancora una soluzione. La maggioranza sembra mostra le sue crepe, malgrado le smentite del Presidente del Consiglio, non solo all’interno del Pdl, ma anche nel relazionarsi con gli alleati del Carroccio. La proposta di legge sul diritto di cittadinanza agli immigrati sembrerebbe mettere in evidenza questa situazione. Questo ed altro ancora nel racconto di Ginevra Baffigo. Read more

LA7 CENSURA: QUALI VERITA’ RIVELAVA L’INCHIESTA SULLA TRATTATIVA STATO-MAFIA?

novembre 18, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana vi propone ora questo interessantissimo articolo di Francesco Carosella. Il direttore di La7 ha infatti deciso di non mandare in onda una puntata di ‘Reality’, programma di approfondimento giornalistico. Il caso di censura fa pensare molti e molto, soprattutto perché l’argomento della puntata era la trattativa Stato-Mafia, sulla quale ancora restano in sospeso tanti, troppi interrogativi e troppi nomi importanti della politica, uno fra tutti quello del senator Marcello Dell’Utri. Temi irrisolti che tornano ad essere di grande attualità in un’arena politica animata dal recente caso Cosentino. La giornalista Silvia Resta, autrice della puntata, è ora accusata di “giornalismo militante”, ma l’impressione di molti è che abbia toccato qualche nervo scoperto della nostra recente storia politica.  Read more

Diario Politico: Schifani: “Se venisse meno la maggioranza, il giudice ultimo non può che essere il corpo elettorale”

novembre 17, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Il dettagliato racconto della giornata politica apre con le dichiarazioni della seconda carica dello Stato, Renato Schifani, le cui parole evocano lo scenario di un ritorno alle urne. Il dibattito sulle elezioni anticipate anima così la maggioranza, rivelando le crepe nel neonato partito di centrodestra, ma anche nelle opposizioni, dove si sostengono posizioni diverse. La discussione poi si sposta da Montecitorio alla colonne di due importanti giornali vicini al Pdl, Libero ed il Giornale. In questa un momento di così grande tensione politica, la voce di cui si avverte l’assenza è quella del Premier, che evidentemente medita sul da farsi. Ed ancora, la fiducia posta sul dl Ronchi avvia alla privatizzazione dell’acqua mentre si riapre nelle stesse ore il contenzioso sui diritti tv. Un pezzo assolutamente da non perdere. Read more

Giornata mondiale per il diritto allo studio: migliaia di studenti in piazza in tutta Italia e nel mondo

novembre 17, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Nella giornata mondiale per il diritto allo studio le più importanti piazze d’Europa e del mondo sono state colorate dagli striscioni degli studenti. Più di 50 cortei solo in Italia, migliaia di studenti nelle piazze, manifestazioni e conferenze in prestigiosi atenei, ed anche, purtroppo, tafferugli ed occupazioni. Dalla giornata emerge però un dato politico non trascurabile: una generazione, spesso tacciata di conformismo, trova oggi nella difesa dell’articolo 26 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo un credo politico, irrinunciabile ed universale. Il racconto della giornata, di Ginevra Baffigo. Read more

Pagina successiva »

Bottom