Top

L’opinione. Marrazzo e il potere dei puttanieri di Gad Lerner

ottobre 25, 2009 di Redazione 

Il conduttore de L’Infedele riflette sul caso del presidente della Re- gione Lazio costretto all’autoso- spensione della carica per avere frequentato un trans ed essere stato ricattato da quattro carabinieri. Lerner allarga il campo e rilancia il tema della concezione e dell’”uso” del corpo della donna nel nostro Paese. Un tema sul quale tornerà anche lunedì sera su La7. Sentiamo.

Nella foto, Gad Lerner

-

di GAD LERNER

“Un rappresentante del popolo non deve mettersi in condizione di essere ricattato. Vale per Marrazzo come per Berlusconi”. L’avevo sostenuto venerdì pomeriggio, quando ormai appariva evidente che il presidente della Regione Lazio aveva subito un ricatto in seguito a frequentazioni incompatibili con la carica che ricopriva. Ora che Piero Marrazzo ha ammesso le sue “debolezze” e si è autosospeso, possiamo anche manifestare rispetto di fronte al suo dramma familiare. Bene ha fatto il Partito Democratico a sollecitarlo perchè non prolungasse una situazione disonorevole e politicamente insostenibile. Ma a questo punto, per favore, la riflessione culturale deve allargarsi. Appare chiaro che L’Infedele non ha preso un abbaglio indicando come tema prioritario, nel nostro paese, quello della compravendita del corpo femminile (o trans, poco importa). La relazione fra potere e sessualità in Italia ha assunto connotati parossistici e degradanti. Torneremo a parlarne in tv lunedì sera.

GAD LERNER

Commenti

2 Responses to “L’opinione. Marrazzo e il potere dei puttanieri di Gad Lerner

  1. giorgio on ottobre 27th, 2009 01.56

    Se Marrazzo va con i trans sono affari suoi e non credo nessuno lo discuta ma… a me proprio non è andata l’ipocrisia con la quale ha mentito pubblicamente il giorno prima e a proposito mi chiedo perchè abbia tentato a negare…forse pensava in chissà quale modo sistemare le cose dietro i sipari? E poi…non ammetto droghe di nessun tipo ma se per esempio viene trovato un comune mortale con un possesso illecito allora diventano problemi giudiziari e legali..ma in questo caso del signor politico nessun problema..qui fanno tutti gli omertosi per non sparare sulla croce rossa..per me è solo uno schifo..transeat il trans ma bugie pubbliche e droga….ahò.. DROGA…è invisibile questa parola per i politici?

  2. orsola on ottobre 27th, 2009 14.24

    Ciao Gad.
    Si, sarà meglio riparlarne dell’affare Piero, per aggiustare il tiro, non fosse altro che per il rispetto verso la famiglia. La compravendita dei corpi, siano essi femminili o neutri, non è piu’ fatto pubblico da usare politicamente, il reato non c’è fino a prova contraria ed anche se ci fosse, non paragoniamolo ai fatti escort del premier, chè di ben altro si tratta, nei fatti e nella persona stessa. Orsola

Bottom