Top

Video mostra il caporale israeliano vivo Netanyahu libera prigioniere palestinesi

ottobre 4, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Una buona notizia dal più caldo (e decisivo) dei fronti mediorientali: ricordate Shalit, il ventitreenne caporale dell’esercito di Israele catturato nel 2006 da alcuni militanti di Gaza? Venerdì un filmato in cui il militare appare in buone condizioni, lucido e con un giornale del 14 settembre a dimostrare che si tratta di immagini recenti, arriva al governo israeliano che lo definisce un segno “incoraggiante” e decide come da accordo per la liberazione-scambio di 19 detenu- te. Il giornale della politica italiana, autorevolmente in prima fila, come i nostri lettori sanno bene, nel racconto di ciò che accade al di là del Mediterraneo, ve ne parla. Il servizio è della nostra prima firma per il Medioriente, Luana Crisarà. Sentiamo. Read more

Il commento. Ciò che manca è la stampa libera di Andrea Sarubbi

ottobre 4, 2009 by Redazione · 4 Comments 

La manifestazione di sabato un effetto positivo sembra averlo avuto: si è aperto – prima e dopo – un ampio (e, speriamo, proficuo) dibattito sulla libertà di stampa nel nostro Paese. E oggi, inevitabilmente, dopo il ritratto firmato Carosella della piazza della Fnsi, questo confronto si sposta sul giornale della politica italiana. Molti lettori ci scrivono per dire la loro sulla questione; ad uno di loro, Mario, che commenta il pezzo su piazza del Popolo, risponde il direttore. E’ utile approfondire ulteriormente. Lo facciamo allora a modo nostro: con questo intervento del deputato del Pd ed ex conduttore del programma di Raiuno “A sua immagine” (quindi uno che conosce la realtà, anche della tivù pubblica, dall’interno) e poi raccontandovi la vera e propria rivolta dei cronisti del Tg1 nei confronti del loro direttore, che ieri in un altro editoriale ha duramente criticato la manifestazione. Cominciamo con il pezzo di Sarubbi, che chiarisce quella che a suo modo di vedere è la reale entità del problema, e distribuisce le responsabilità tra politica e mondo dell’informazione. Sentiamo. Read more

***Libertà di stampa/2***
E dopo l’editoriale contro la piazza di ieri la redazione del Tg1 si ribella a Minzolini

ottobre 4, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Ed ecco quindi il pezzo sulla reazione del Cdr del maggiore telegiornale della televisione pubblica. Un servizio pubblico che non si fa così, sostengono i cronisti del Tg1, specie se si guida un telegiornale che dev’essere “di tutti”, com’è sempre stato, e come è anche il giornale della politica italiana che, ancora con Francesco Carosella, vi racconta. Sentiamo. Read more

Francesco d’Assisi, poverello che rivoluzionò la Chiesa di F. Laratta

ottobre 4, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

4 ottobre: festa dedicata al santo patrono d’Italia. Il deputato del Partito Democratico, omonimo di Francesco, affida al giornale della politica italiana, al “suo” giornale queste riflessioni molto personali sul santo e il peso che ha avuto la figura del “poverello d’Assisi” nella sua formazione, e sul rapporto con i poveri. Solo su il Politico.it la politica italiana in prima persona si racconta, ci racconta, comunica davvero a cuore aperto con i nostri lettori e con i propri elettori. E in particolare lo fa il parlamentare del Pd, uomo politico serio – nella “gioia” francescana – e così umano, vicino davvero alla sensibilità delle persone “comuni”. Sentiamo. Read more

I trecentomila di piazza del Popolo per la libertà d’una democrazia che vale x tutti

ottobre 4, 2009 by Redazione · 5 Comments 

Ieri il giornale della politica italiana era in piazza, con una rappresentanza delle proprie direzione e redazione. Ovviamente in piazza contro nessuno. Non era quello il senso della manifestazione. E il Politico.it non parteggia, del resto, per nessuno. Non potevamo non esserci però perchè la libertà di espressione e informazione è un bene di tutti. Nei termini in cui può essere messa in discussione oggi, è la precondizione per potere continuare a dire quello che si pensa e farlo pesare in un sistema democratico, che è a sua volta la condizione della dignità individuale. E, più direttamente, è la condizione per sapere, conoscere, farsi un’idea fondata, in ragione della propria sensibilità e della propria cultura, ed essere liberi – ecco il punto – di scegliere davvero la strada che si considera più adatta. In questo senso la libertà di stampa è la conditio sine qua non esiste la Libertà tout court: si è liberi solo se davvero si è a conoscenza, si sa: e allora si può scegliere. Altrimenti hanno già scelto gli altri per te. E questo nessuno di noi lo può veramente accettare. L’omaggio dunque del giornale della politica italiana alla manifestazione per la libertà di stampa, in questo breve ritratto.                   Read more

Bottom