Top

L’editoriale. Far luce senza sconti sul caso di Cucchi di P. Guzzanti

ottobre 31, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Commento del giornale della politica italiana affidato all’ex vicedirettore de “il Giornale” e deputato del Partito liberale italiano. «Presento lunedi - scrive Guzzanti – una interrogazione urgente ai ministri della Giustizia, degli Interni e della Difesa. Questo è un tipico caso di battaglia liberale e civile. Questo è uno di quei casi in cui non esiste una posizione di destra e una di sinistra, ma soltanto di chi rispetta la legge e di chi si rende complice d’eventuali abusi/crimini».

Read more

Il retroscena. Via la Par condicio, il vero obiettivo di Silvio di G. Lerner

ottobre 31, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Come sapete, è la legge che rego- la le presenze in televisione negli ultimi giorni di campagna eletto- rale. Alla Camera c’è già una proposta di modifica del responsabile elettorale del Pdl, Ignazio Abrignani. Il premier ha ricevuto il beneplacito di Fini mentre Bossi, che più di tutti verrebbe penalizzato – la Lega in quanto formazione più piccola avrebbe perciò meno spazio televisivo dei due partiti maggiori - riceverà in cambio le presidenze di Regione che chiede al Nord. In questo modo nulla dovrebbe impedire il superamento della par condicio entro le Regionali del prossimo marzo. Che verrebbero affrontate dunque nel nuovo regime (televisivo). Ce lo racconta il conduttore de ”L’Infedele”. Read more

I PROGRESSISTI D’EUROPA: «D’ALEMA MINISTRO DEGLI ESTERI DELL’UNIONE»

ottobre 31, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il giornale della politica italiana ha sempre criticato il modo in cui l’ex segretario del Pds ha concepito il suo ruolo dentro il Partito Democratico. E sono sotto gli occhi di tutti errori strategici compiuti nel corso degli anni in cui è stato leader del centrosinistra. Ma ci sono almeno tre buone ragioni per vedere di buon occhio, e anzi per sostenere la candidatura dell’ex presidente del Consiglio che il Partito socialista europeo e i progressisti democratici hanno avanzato – insieme, è bene chiarirlo, a quelle di altri – per il ruolo di capo della diplomazia europea. Primo, D’Alema è stato un grande ministro degli Esteri italiano, come gli riconoscono tutti. Secondo, è stato grande per la sua leadership ma anche per una concezione che non prevede barriere tra oriente e occidente, che nasce dal sostegno alla causa dei palestinesi in un perfetto equilibrio con l’amicizia nei confronti di Israele, che addirittura si basa su una rivendicazione di personali origini arabe. Immaginate l’impatto sullo scenario mondiale di una sponda europea guidata da D’Alema alla politica per la Pace di Obama. Infine, D’Alema è riconosciuto sia a destra sia a sinistra come uno statista, e come uno in grado, nel bene e nel male, di dividere magari sciaguratamente dentro la sua parte ma di tendere ad unire gli schieramenti (appunto, nel bene e nel male) e comunque la politica italiana. Questa sua disposizione-ambizione è anche una delle ragioni per cui aspirò prima alla presidenza della Camera e poi fu candidato capo dello Stato, per cui il Governo non dice di no e Casini e Maroni lo sostengono. Il racconto di Ginevra Baffigo in questo speciale Diario.

Read more

Indagine per omicidio preterintenzionale su Stefano. La Russa: ‘Carabinieri corretti’

ottobre 31, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Stefano Cucchi, 31 anni, è morto per un arresto. Un arresto da parte del nostro sistema di polizia e giudiziario. E’ entrato in carcere vivo, secondo i famigliari in buone condizioni, e ne è uscito martoriato e senza più vita. La politica italiana si interroga su questa vicenda orribile, portata all’attenzione del Paese dalla scelta dei genitori di mostrare le foto terribili del corpo del ragazzo in condizioni indicibili. L’ipotesi di reato non impedisce al ministro della Difesa di sostenere a priori le forze dell’ordine che hanno avuto in custodia Stefano, escludendo qualsiasi responsabilità. Una presa di posizione che non piace agli stessi sindacati di polizia, che chiedono sia fatta luce. FareFuturo, la fondazione di Gianfranco Fini che sempre più autorevolmente alza la propria voce auspica «verità e legalità per tutti». La scelta dell’immagine che facciamo è in parte dissacratoria, lieve, nello stile e nello spirito del giornale della politica italiana. Ma in realtà c’è davvero poco da ridere. Cerchiamo allora, seriamente, di capire cosa stia accadendo, ovviamente con uno sguardo particolare alle parole della politica. Il servizio, seconda parte di uno speciale Diario politico in tre tronconi per seguire con attenzione le vicende di oggi della nostra politica e non solo, come quello di apertura su D’Alema è di Ginevra Baffigo.
Omicidio camorra: “Segnalateci il responsabile” Read more

Camorra, omicidio in diretta. La Procura: “Segnalateci il responsabile”

ottobre 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

di Ginevra BAFFIGO

Ultimissimo aggiornamento sull’esecuzione che ha scioccato l’Italia intera. Ieri a Napoli in pieno giorno e nella quasi totale non curanza dei passanti, un conto di camorra è stato saldato mentre una telecamera trascurata dal killer riprendeva la scena. Roberto Saviano ha lanciato un’appello quest’oggi, un’appello rivolto ai napoletani, agli abitanti del rione Sanità che hanno assistito all’eccidio, a chiunque sia in grado di riconoscere quel volto e restituirlo alla giustizia. La speranza del giovane scrittore è che vi sia un moto di indignazione seguito dalla volontà di ridare dignità a Napoli, una dignità che la Camorra sistematicamente infanga nel nostro Paese. “Abbiamo ricevuto i contatti di tre persone che ci hanno comunicato di voler identificare il sicario. Ovviamente verificheremo la loro attendibilita’ tramite la procura”. A diffondere la notizia è l’ex assessore provinciale all’Ambiente e commissario regionale campano dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che ieri aveva promesso 2.000 euro a chi riconoscera’ il killer di Mariano Bacioterracino, protagonista inconsapevole ed involontario del video diffuso dalla procura. Lui si dice sorpreso: “Non pensavamo che la nostra iniziativa, sostenuta inizialmente da un gruppo di imprenditori, potesse trovare subito una risposta cosi’ forte. In particolare ci ha colpito un persona che ci ha detto di non volere i soldi perche’ fara’ il suo dovere da semplice cittadino dopo tanti anni che aveva perso la fiducia nello Stato”. “Ma la cosa piu’ clamorosa – aggiunge Borrelli – e’ che sia telefonicamente che tramite Facebook abbiamo ricevuto decine di adesioni e disponibilita’ di altri imprenditori ma anche di professionisti e semplici cittadini a voler dare un contributo in denaro per spingere i testimoni di delitti o altre attivita’ della criminalita’ organizzata a denunciare e identificare i colpevoli. Sta nascendo un movimento di ribellione civile che potrebbe sostenere concretamente le forze dell’ordine. Potremmo realizzare, se arriveranno ancora altri contributi, un fondo anticamorra”.Ginevra Baffigo

Continua rivoluzione silenziosa di Barack Accoglie i caduti in Afghanistan. 1° dal ’91

ottobre 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana come sapete è un giornale libero, indipendente, sopra le parti ma, lo ammettiamo, con una passione ben precisa: il nuovo presidente degli Stati Uniti, per quelle stesse ragioni ben sintetizzate dal riconoscimento del Nobel per la Pace. Obama, ha scritto una volta Chiara Geloni di “Europa” su Facebook, ha cambiato l’umore del mondo. Ma lo ha fatto perchè di per se stesso rappresenta un cambio di piano e di passo rispetto a tutti i suoi predecessori. Non solo appunto per ciò che simboleggia ma perchè sostanzia tutto questo con la sua diversità. Di contenuto. Ce lo ha fatto vedere ancora una volta ieri, quando per la prima volta dai tempi della Guerra nel Golfo il presidente nero ha accolto alla base aerea di Dover l’arrivo dei feretri dei morti in Afghanistan, rompendo contemporaneamente il silenzio mediatico sui caduti. Una forma di trasparenza, lontana da ogni fanfara propagandistica, il cui senso vero tuttavia non sta tanto nel offrire agli americani la possibilità di percepire la situazione così com’è, tra luci ed ombre, ma nel disarmo che comporta nei confronti della verità, quale che essa sia, intellettuale o reale, che va dichiarata così com’è, per cominciare a costruire idee e relazioni solide. Ci racconta tutto Francesco Carosella. Read more

***La riflessione***
LA VACANZA (FORZATA) DI UNA SETTIMANA (DEI PARLAMENTARI)
di ANDREA SARUBBI*

ottobre 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

E’ il nostro inviato alla Camera. Fedele alla propria vocazione di cronista, il deputato del Partito Democratico è la più efficace fonte parlamentare del giornale della politica italiana per il quale racconta in prima persona, spesso in tempo reale, ciò che avviene tra le mura di Montecitorio. Solo il Politico.it può permettersi di annoverare tra le proprie firme deputati e altri grandi protagonisti della nostra politica, scelti tuttavia per la loro onestà (intellettuale) e la responsabilità, i due valori condivisi su cui potrà essere fondata la politica italiana, e quindi il nostro Paese, del futuro. Oggi l’ex conduttore del programma di Raiuno “A sua immagine” ci racconta dei prossimi sette giorni in cui in aula non ci si andrà. Motivo? Tremonti ha stretto i cordoni della borsa e non ci sono le coperture finanziarie alle leggi, che dunque non possono essere votate. Ma ci spiega meglio tutto il nostro Andrea Sarubbi.           Read more

Verso le Regionali. Sondaggi di Crespi/6 Puglia, Vendola a fatica. Meglio Emiliano

ottobre 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Come andranno le elezioni del prossimo marzo. Scenari, confronti, intenzioni di voto. Il capo di Crespi Ricerche anticipa per il Politico.it il possibile esito di amministrative con una assoluta valenza politica nazionale. Oggi scopriamo cosa potrà succedere in Puglia, dove il Governatore uscente è in calo di fiducia (oggi al 46%) e va peggio della possibile alternativa del centrosinistra e leader del Pd nella regione. Come Emiliano bene Adriana Poli Bortone, la prima scelta del Popolo della Libertà. Più sotto gli altri nomi di centrodestra (Palese, Dambruoso) che però, spiega il grande sondaggista, risentono del basso indice di notorietà. Scopriamo dunque le Regionali in Puglia, con i dati presentati e analizzati come sempre da Crespi in persona. Read more

Esclusivo. Con Rutelli per nuovo centro liberale di Paolo Guzzanti

ottobre 29, 2009 by Redazione · 3 Comments 

L’ex vicedirettore de “il Giornale” e deputato del Pli racconta per il giornale della politica italiana di un incontro e di alcune telefonate intercorse con l’ex leader della Margherita con il quale prepara la nascita di un Grande Centro liberale a due gambe: una cattolica (quella rappresentata dall’Udc e da altri drappelli anche in uscita dai due partiti maggiori) e una laica, quella di Guzzanti. L’ennesima esclusiva per il Politico.it che vi racconta un retroscena fondamentale di questa fase della politica italiana direttamente dalla penna del suo protagonista.           Read more

Sì Teheran, arriva l’accordo sul nucleare Ma Ahmadinejad: ‘Gli Usa mollino Israele’

ottobre 29, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

E’ stata una giornata campale, per la trattativa sull’arricchimento dell’uranio iraniano voluta dall’occidente per evitare che l’Iran si doti di armi atomiche e, contemporaneamente, per non ricorrere alla forza. Una soluzione diplomatica che, ancora una volta, porta la firma di Barack Obama, che ha spinto per insistere nel momento in cui forse altri avrebbero lasciato. E’ l’ennesima, grande riprova del lavoro che il presidente americano sta svolgendo e che spiega il suo Nobel per la Pace, per il quale Obama non ha avuto bisogno di far scintillare (o meno) le armi o suonare la fanfara, bensì continua nel suo impegno sottile fatto di apertura e inclusione. Ma al di là di questo. Teheran accetta dunque la bozza Aiea sul nucleare che prevede che una parte del processo di trasformazione dell’uranio in combustibile (e quindi lo stesso uranio) avvenga in paesi terzi, Russia e Francia. E, tuttavia, stamattina in un intervento pubblico Mahmoud invita gli Stati Uniti a scegliere tra «il prestigio mondiale e il supporto al regime sionista», ovvero agli israeliani. Un nodo che rimane, dunque, l’inimicizia (per essere eufemistici) tra l’Iran e Israele, che rischia di rendere infine vano tutto questo utile lavoro (con effetto) diplomatico. Il giornale della politica italiana, il solo a raccontare ogni giorno le vicende mediorientali, vi porta a scoprire i dettagli dell’accordo e di questa giornata, campale, appunto, ma con qualche ombra. Ce ne parla la nostra Désirée Rosadi. Read more

La riflessione. Perchè Marrazzo (e gli altri) ha sbagliato di A. Sarubbi

ottobre 29, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana, lo avete visto, è stato molto cauto sulla vicenda del presidente della Regione Lazio così come lo era stato sulle vicende tra personale e politico di Silvio Berlusconi. Al di là delle indubbie implicazioni (appunto) anche politiche in entrambi i casi, c’è un livello (ancora) personale (specie del dopo) che va rispettato e sul quale un giornale come il nostro, che fa della sensibilità un suo punto di forza, non si può permettere (e non vuole) ipocrisie. Il deputato del Partito Democratico, forse in uscita, segue Rutelli, forse no, ed ex conduttore del programma di Raiuno “A sua immagine” interviene su questo e lo fa con una leggerezza e un equilibrio (e una sensatezza) straordinari. Un piccolo capolavoro (di scrittura) che, per questo, vi proponiamo volentieri, in attesa, forse, di avere modo di darvi un ulteriore punto di vista di grande interesse sulla vicenda. Intanto, sentiamo quest’analisi di Andrea Sarubbi. Read more

Verso le Regionali. Sondaggi di Crespi/4 Piemonte: Bresso batte Cota, non Ghigo

ottobre 29, 2009 by Redazione · 3 Comments 

Come andranno le elezioni del prossimo marzo. Amministrative che il nostro Mario Adinolfi definisce «elezioni politiche anticipate» per la loro valenza politica nazionale, appunto. Il giornale della politica italiana anticipa con i rilevamenti del grande sondaggista l’andamento possibile, o l’andamento probabile, ad oggi, del voto nelle regioni. Oggi è il giorno del Piemonte, dove Crespi ci racconta che la presidente uscente del centrosinistra ha buone probabilità di essere confermata se dovrà sfidare il capogruppo leghista alla Camera, che non avrebbe il sostegno dell’Udc, mentre il “vecchio”, ex presidente della Regione – oltre a potere contare sul sostegno dei centristi – è rimasto nel cuore dei suoi conterranei. Scenari, confronti, intenzioni di voto esclusivi presentati dal grande Luigi Crespi in persona. Solo su il Politico.it. Buona comparazione. Read more

L’incredibile storia della ragazzina stuprata Paesani e sindaco stanno con gli stupratori

ottobre 29, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Otto adolescenti che nel 2007 abusarono per tre ore dell’allora quindicenne di Tarquinia. A Montalto di Castro l’incomprensibile reazione di un Paese che sta tutto dalla parte degli aggressori. Le loro spese legali addirittura sostenute dal Comune. Il cui primo cittadino, Salvatore Carai, Democratico, ex diessino, fu “invitato” da Fassino a non candidarsi al congresso fondativo del partito, ma che oggi resta al suo posto, fiero esponente Pd. Ricordate? E’ quello che definì Anna Finocchiaro “talebana del c.”. Qualche giorno fa l’ultima uscita: “Solo i romeni possono stuprare”. Le voci su una sua parentela con uno degli otto ragazzi. Intorno, la chiusura a riccio del paese contro una ragazza di fuori. E il solito, inaccettabile pregiudizio nei confronti delle donne che subiscono violenze sessuali. La vittima, intanto, ha visto rovinata – speriamo non per sempre – la propria vita. Alessandra Mussolini: “E’ una vergogna che si sta consumando nel silenzio”. Un silenzio che il giornale della politica italiana prova oggi a spezzare. Con questo racconto. Tutto quanto non sapete sullo stupro di Montalto di Castro. Perchè è avvenuto dopo. La firma è di Francesco Carosella. Read more

Diario politico. ‘No a taglio dell’Irap’. Anm: “Inaccettabili accuse sulle ‘toghe rosse’”

ottobre 29, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, oggi, è di Carmine Finelli. Insiste il Pdl per la riduzione della tassa sulle imprese. Ma dal Tesoro arriva netta la replica del viceministro Vegas: «Non ci sono risorse». I magistrati rispondono al presidente del Consiglio che, come vi abbiamo raccontato ieri, nel corso di una telefonata a “Ballarò” aveva parlato di «pm comunisti». Robledo: «Rosse, sì, per il sangue versato da alcuni dei nostri come Falcone e Borsellino». Nasce l’associazione «democratica, liberale, popolare e per il buongoverno» (si fa notare che ci sono riferimenti e scopiazzature sia del linguaggio di Bersani sia di quello, antico, di Berlusconi) di Rutelli che raccoglie, tra le altre, l’adesione di Cacciari e Tabacci. Infine, ancora il premier sul caso Marrazzo: «Io corretto con lui, non come sarebbe stato qualche leader di sinistra». Ieri anche proteste dei poliziotti scesi in piazza contro le ronde. E la discussione sul testamento biologico che riparte, contro ogni dialogo tra maggioranza e opposizione, dal testo originale, quello che tante divisioni e polemiche aveva suscitato. Il racconto. Read more

Verso le Regionali. Sondaggi di Crespi/2 Lazio, Polverini a +10 su Veltroni/Marino

ottobre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il grande sondaggista ci spiega come il caso Marrazzo nella regione abbia fatto perdere al Pd ben cinque punti percentuali, riportandolo sotto il 30 per cento. E se prima era il centrodestra a dover lanciare la sfida, ora sono i Democratici e i loro alleati a dovere inseguire. Le due possibili candidate del Pdl (oggi Berlusconi ha promosso decisamente la sindacalista, bocciando contemporaneamente l’ipotesi di far votare il Lazio in un momento diverso dal resto del Paese) entrambe sopra il 40 per cento; l’ex sindaco di Roma e il senatore-chirurgo accreditati contro di loro di una decina di punti percentuali in meno, qualcosa meno per Veltroni dato leggermente più competitivo. Capiamo dunque come può andare la sfida in una delle regioni-chiave della prossima tornata elettorale in questa seconda puntata del viaggio nelle Regionali di marzo di Crespi Ricerche per il Politico.it. E a margine, la Calabria: Scopelliti verso la vittoria di L. CRESPI Read more

Verso le Regionali. Sondaggi di Crespi/3 In Calabria Scopelliti (Pdl) verso la vittoria

ottobre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La regione è attualmente governata da Agazio Loiero, eletto cinque anni fa per il centrosinistra e con le prossime elezioni dovrebbe passare al centrodestra con Giuseppe Scopelliti attuale sindaco di Reggio Calabria che secondo i dati relativi al gradimento dei sindaci pubblicati la scorsa settimana da Ekma, risulta essere uno dei migliori d’Italia.

Sia il dato relativo alla fiducia, sia quello relativo alle intenzioni di voto dei candidati confermerebbero la propensione degli elettori calabresi a cambiare il governo della loro Regione e ad affidarlo proprio a Scopelliti.

Il Popolo della Libertà si conferma il primo partito della Calabria con dieci punti di vantaggio sul Partito Democratico.

L.C.

-

Le tabelle

Med&Medio Oriente. Attesa risposta Iran Ecco com’è nata la bozza sul nucleare

ottobre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Sono ore decisive per ciò che riguarda l’esito delle trattativa con Teheran per chiudere la querelle che minaccia di far saltare i già precari equilibri dei rapporti con l’occidente. Il filo conduttore principale che si intreccia alle varie altre notizie dal Medio Oriente nel giro d’orizzonte di questa settimana è proprio il tema-nucleare, con la predisposizione del testo che prevede il trasferimento in Russia e poi in Francia dell’uranio iraniano per il processo di trasformazione in combustibile. Un testo recepito con riserva da Teheran, che si è preso un altro po’ di tempo, che scade tra oggi e domani, per dire una parola definitiva. Kouchner, ministro degli Esteri francese: «Grazie ad Obama si è dialogato, ma la pazienza sta per finire». La rassegna stampa sul Mediterraneo e il Medio Oriente della nostra Luana Crisarà. Uno strumento anche di lavoro, per tutti coloro che amano e che vogliono approfondire le questioni politiche, culturali, mediorientali. Buona consultazione. Read more

L’invettiva. L’addio al Pd: ciao ciao, Rutelli di Cristiana Alicata

ottobre 28, 2009 by Redazione · 8 Comments 

Il giornale della politica italiana, i nostri lettori lo sanno bene, è un giornale appassionato ma genti- le, forte ed elegante, efficace ed autorevole. Lo è nelle scelte di fondo e anche nello stile. Un pezzo come quello che state per leggere per qualcuno stonerà un po’, forse, e susciterà aspre polemiche. Ma il nostro è anche un giornale plurale, disposto a dare spazio anche a sensibilità molto diverse dalla sua. Perchè tutte hanno qualcosa da dire. E tutte vanno ascoltate. E in questo caso la sensibilità è quella di una militanza arrabbiata, quella Democratica, di fronte all’apparente strumentalità di tutte le scelte, compresa quella di lasciare, dell’ex leader della Margherita, che peraltro neanche gli stessi ex Dl più vicini a lui sembrano, in gran parte, volere seguire nella sua dipartita verso l’Udc. A pochi giorni dalla discesa sulle strade dei tre milioni di persone che hanno partecipato al Partito Democratico, un atto in controtendenza, quello di Rutelli, ma forse anche controsenso. Come ci dice la giovane scrittrice collaboratrice de l’”Unità” e de il Politico.it. Vedete il giornale della politica italiana: critici, professori, studiosi e scrittori scelgono le nostre pagine per dire la loro. Le pagine di un giornale come non ce n’è più. Di qualità e significato. Il nostro giornale, cari lettori. Di tutti noi. Buona lettura (e buoni sobbalzi).            Read more

Ogni settimana al cinema. “La battaglia dei Tre Regni” di Ulivieri

ottobre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Tra una e l’altra delle grandi recensioni-guida di Attilio Palmieri, il giovane e talentuoso critico cinematografico del giornale della politica italiana, i film nelle sale visti e raccontati dalla penna dello scrittore fiorentino. Il nuovo appuntamento settimanale de il Politico.it, che nel cuore della narrazione quotidiana della nostra politica dedica ampio spazio al cinema, forse l’arte che più si avvicina al senso della politica stessa. E di cui chi ama la politica italiana non può non essere appassionato. Oggi il pezzo sul maestro dell’azione, John Woo, che è uscito venerdì al cinema con questo kolossal bellico di qualità. Buona visione. Read more

Diario politico. Telefonata di Berlusconi a Ballarò: “Condanna Mills? Pm comunisti”

ottobre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, stasera, è di Carmine Finelli. Un pomeriggio vissuto tra la conferma della sentenza di condanna nei confronti dell’avvocato inglese, che ha “dichiarato il falso pagato da Berlusconi”. Il vertice riappacificatore tra il premier e Tremonti, che guiderà una cabina di regia del Pdl sull’economia. Gli strascichi della vicenda-Marrazzo, con il Governatore che si dimette dalla presidenza della Regione Lazio. Poi, in serata, il fulmine a cielo (più o meno) sereno: il presidente del Consiglio interviene telefonicamente alla trasmissione di Giovanni Floris, dove Bindi e Casini stanno segnalando i risvolti delle vicende di oggi legati al premier: la conferma di “corruzione” da parte sua nel caso Mills, le analogie tra il caso Marrazzo e quello delle escort che lo ha visto protagonista, il viaggio in Russia (con Cdm saltato). Berlusconi prima sostiene che “In Italia la vera opposizione sono i giudici”, poi che la televisione è in mano ai “giornalisti di sinistra”. Annuncia il taglio dell’Irap ma la tempistica “dipenderà anche dalla crisi”, e spiega sull’ormai ex presidente della Regione Lazio: “L’ho avvertito del video del quale mi aveva riferito mia figlia da Mondadori e gli ho lasciato libertà di scegliere tra telefonare a chi lo aveva e denunciarlo”. Nel diario il racconto della giornata. Read more

Verso le Regionali. I sondaggi di Crespi/1 E oggi partiamo con Lombardia e Veneto

ottobre 27, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana diventa un grande centro di osservazione (preventiva) sulle elezioni dei Governatori e dei consigli regionali del prossimo marzo che avranno un enorme rilievo politico nazionale, al punto che secondo il nostro Mario Adinolfi saranno delle vere e proprie «elezioni politiche anticipate». Di qui ai prossimi giorni il Politico.it vi propone intenzioni di voto, valutazioni di alleanze e scenari, il tutto presentato ogni volta dal grande Luigi Crespi in persona. Per cominciare le due grandi regioni del nord, con in Lombardia Formigoni o Castelli probabili vincitori senza troppa suspance; in Veneto, al contrario, tutto è ancora da vedere. Le tabelle di Crespi potrebbero costuituire elemento determinante nelle decisioni che in particolare Berlusconi e il Popolo della Libertà sono chiamati a prendere. E il giornale della politica italiana ve le propone in esclusiva. Buona pre-visione. E domani Calabria e Lazio. Read more

E’ in pagina la vignetta d’oggi di theHand Protagonista: Casa Mastella. Scopritela

ottobre 27, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il “Corriere” ha il grande Giannelli, “Repubblica” Altan, ElleKappa e Giuliano, l’”Unità” Sergio Staino. Il giornale della politica italiana ha Maurizio Di Bona – che da alcune settimane disegna anche sul “Fatto” di Padellaro e Travaglio - e non sapremmo dire chi, tra tutti questi grandi quotidiani, sta meglio degli altri. La vignetta di oggi del nostro theHand è dedicata ancora una volta a Clemente Mastella e a sua moglie Sandra Lonardo, impegnata su due fronti giudiziari: quello dell’inchiesta che suggerì all’ex leader dell’Udeur di far cadere il Governo Prodi per cui lesse, in sede di dichiarazione di voto, una poesia trovata su internet e attribuita a Trilussa che di Trilussa non è; e il fronte aperto dall’esplosione del caso-raccomandazioni in Campania, del quale vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi. Nuova puntata dunque della satira sulla famiglia Mastella. Vediamo. Buona interpretazione. Read more

Bocchino: “Incoraggiante inizio di Bersani. Ora ci tendano la mano”

ottobre 27, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

di Matteo Patrone – Intervista al vicepresidente vicario dei deputati del Popolo della Libertà, punto di riferimento degli ex An nel nuovo partito: «Lo spirito del dialogo va riscoperto. Con Franceschini non si poteva ragionare. Bene il nuovo segretario». La fuoriuscita di Rutelli dal Pd e l’ipotesi Grande Centro: «Non torneremo agli schemi consociativi della prima Repubblica. Il futuro è il bipartitismo». Sentiamo. Read more

Bersani accolto così. Da sinistra: “Ora la nuova coalizione”. E da destra: “Dialogo”

ottobre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Le reazioni di avversari e possibili alleati all’avvento dell’era dell’ex ministro per lo Sviluppo economico. C’è chi chiede la ricostituzione del centrosinistra, chi invoca un’opposizione più pacata e dialogante. Tutti, comunque, riconoscono il valore del nuovo segreta- rio Democratico. Il servizio di Francesco Carosella. Read more

Diario politico. Bossi: ‘Giulio vicepremier’ Bersani: ‘Si cominci ad affrontare la crisi’

ottobre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, stasera, è di Ginevra Baffigo. La nota più autorevole, letta, approfondita. La nota politica del giornale della politica italiana. Cinque temi, due di maggioranza, due di opposizione, più il caso Marrazzo. Il leader della Lega spinge per la nomina del ministro dell’Economia, contro la quale si schiera però tutto il Pdl. Che – secondo punto – sostiene la linea “rigore più sviluppo” del premier, che dovrebbe prevedere la riduzione delle tasse, anche in chiave elettorale. Rutelli che settimane fa confida un’intenzione di andar via dal Partito Democratico che viene svelata oggi con una tempistica che non piace all’ex leader Dl da Bruno Vespa, che aveva raccolto la dichiarazione per il suo nuovo libro. Bersani, dal canto suo, fa la sua prima uscita a Prato, tra gli artigiani nel pieno della crisi economica, e invita il Governo «a venire in Parlamento a confrontarsi su questo, finalmente». Infine, il programma per le dimissioni del presidente della Regione Lazio, che dovrebbe lasciare a metà novembre. Il racconto. Read more

Prima grana per la neosegreteria Bersani Rutelli: “Con Casini non subito non solo”

ottobre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’ex vicepremier annuncia a Vespa l’intenzione di lasciare i Democratici per confluire in una nuova forza che metta assieme «i moderati del centrodestra e i democratico-riformisti». Sentiamo. Read more

E’ in pagina la nuova vignetta di theHand Protagonista Renato Brunetta. Scopritela

ottobre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Sono le ore in cui la dialettica nella maggioranza è tra chi sostiene il ministro dell’Economia (pochi, in verità) e chi il presidente del Consiglio e la sua proposta «di rigore e sviluppo» dell’abolizione dell’Irap, sulla quale non si ritrova al contrario lo stesso Tremonti. Tra le persone che parlano di “irrinunciabilità” per l’ex commercialista da parte del Governo c’è il ministro per la Pubblica amministrazione, che tuttavia oggi si dice contrario all’ipotesi che il neo-Divo Giulio venga ora anche nominato vicepremier. «E’ il miglior ministro dell’Economia d’Europa e forse del mondo – dice Brunetta – ma non capisco se non su un piano psicologico perchè dovrebbe avere bisogno di una benedizione ulteriore per fare di più. Non sia nemico di se stesso…». Ne riparleremo nel Diario, ma intanto ecco come il nostro Maurizio Di Bona vede Brunetta in rapporto a Tremonti. O meglio, in particolare, alla posizione con la quale il ministro (il secondo) è balzato agli onori delle cronache (e delle forze di sinistra) negli ultimi giorni, ragion per cui, forse, Berlusconi ha sentito l’esigenza di intervenire sulla (sua) materia economica: ovvero, il sostegno al posto fisso nel mercato del lavoro. Vediamo.            Read more

Mentre Kabul si prepara al ballottaggio, è scontro Obama-Cheney su strategia Usa

ottobre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Secondo l’ex vicepresidente di Bush il “piano McChrystal” per l’Afghanistan, adottato dalla nuova amministrazione, assomiglia a quello della precedente presidenza repubblicana. «Rimarremo là finchè il Paese non sarà sicuro, anche ci volessero anni», ha detto lo stesso generale da cui l’operazione prende il nome. E tutto questo non fa che inimicare ulteriormente un’opinione pubblica ormai stanca della causa afghana. Anche per questo Obama non ha visto di buon occhio la rottura del tavolo per un governo di unità nazionale, e la scelta dello sfidante Abdullah di insistere per il rinvio della decisione agli elettori e al voto finale del 7 novembre. Ci racconta tutto la nostra Désirée Rosadi.             Read more

Primarie Pd. Vince Bersani, la sorpresa è l’affluenza di L. Crespi

ottobre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana si affida al migliore commentatore politico in circolazione. Il grande Luigi Crespi analizza le percentuali dei tre contendenti a partire da quella di Bersani che coincide più o meno con quella tra gli iscritti, scrive il capo di Crespi Ricerche; ma l’ex spin doctor di Silvio Berlusconi pone soprattutto l’attenzione sulla clamorosa partecipazione popolare che non fa rimpiangere quella del 2007. I dirigenti del Pd, scrive Crespi, non potranno mai dire che la loro gente li abbia lasciati soli. Sentiamo. Read more

E’ in pagina la vignetta d’oggi di theHand Il protagonista è Bruno Vespa. Scopritela

ottobre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

I disegni del nostro Maurizio di Bona riscuotono ogni volta un grande successo. Nel rompere per un momento con il racconto sul giorno delle primarie del Pd e sull’elezione di Pier Luigi Bersani alla guida dei Democratici, torniamo sul caso su cui ci eravamo lasciati con l’ultimo Diario politico, insieme ai problemi tra Berlusconi e Tremonti: la richiesta da parte del conduttore di “Porta a porta” ed ex direttore del Tg1 di un aumento del proprio compenso del 20% rispetto al milione e 200mila euro che, come minimo, guadagna (come minimo, perchè sono esclusi extra, ospitate, eccetera). Ecco come lo vede theHand. Buona interpretazione. Read more

Franceschini: “Popolo del Pd ha deciso” Bersani è nuovo segretario Democratico

ottobre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

I dati che affluiscono da tutte le parti del Paese danno l’ex ministro per lo Sviluppo economico in vantaggio e un po’ sopra il 50%. Ma è il leader uscente a sancire l’affermazione dell’ex presidente dell’Emilia-Romagna riconoscendola in anticipo. Pierluigi Bersani è dunque il nuovo segretario del Pd. Il servizio di Francesco Carosella. Read more

Oltre due milioni oggi in campo con il Pd h 17.30. E a chiusura seggi ancora code

ottobre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Comincia la lunga notte elettorale. Allo scoccare della mezzanotte, presumibilmente, i primi dati sull’esito della competizione: a quell’ora cominceremo ad avere un’idea su chi guiderà i Democratici per i prossimi quattro anni. Intanto, però, crescono ancora le proporzioni del successo di partecipazione delle primarie di oggi: cifre superiori a quelle del 2007, nel giorno di Veltroni. Le ultime dai seggi, nel nuovo aggiornamento di Francesco Carosella. Read more

***Primarie Democratiche***
IL GIORNO DEL PD IN TEMPO REALE
di ANDREA SARUBBI*

ottobre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Solo il giornale della politica italiana è in grado di ospitare articoli, racconti, contributi di vario genere a firma degli stessi protagonisti della nostra politica. Il deputato del Partito Democratico ed ex conduttore del programma di Raiuno “A sua immagine” recupera in questa giornata campale per i Democratici la vocazione giornalistica che spesso mette in campo, per noi, nel raccontare in tempo reale i momenti-chiave della vita parlamentare; e raccogliendo informazioni soprattutto attraverso i social network, una modalità che anche noi usiamo sempre più frequentemente, integrando il lavoro classico al monitoraggio e all’interazione costante con la rete attraverso soprattutto Facebook (a proposito: invitiamo chi non l’avesse fatto a cercarci e ad aggiungerci ai propri “amici”: ci trovate come Redazione Il Politicoit, oppure il Politico.it come gruppo), ci racconta in tempo reale questa giornata Democratica. Buona lettura. Read more

Dodici scatti sulle primarie Democratiche Ecco a Roma il popolo del centrosinistra

ottobre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Daniela Silvestri immortala il giorno del Partito Democratico: file ai seggi, volti, pose ed espressioni della «nostra gente», come ama chiamarla Piero Fassino. Il voto aperto, partecipato, diretto di milioni, a questo punto, di elettori in queste dodici immagini griffate. Solo su il Politico.it. Buona osservazione. Read more

Già oltre 1 milione di voti alle primarie Pd Alle 13. Marino: “E’ +20% rispetto al 2007

ottobre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Una bella giornata di democrazia. E la prova che il popolo del centrosinistra è vivo. E aspetta, ora, solo un segnale dai propri vertici, anzi, prova a darlo loro con il voto di oggi che deciderà il prossimo segreta- rio del Partito Democratico. Un’affluenza che, secon- do le stime, alle 20, l’ora in cui i seggi verranno chiusi, potrebbe sfiorare i 4 milioni. E in questo quadro l’esito delle primarie torna completamente in discussione: qualunque potrebbe essere il verdetto che esce dalle urne. Salgono le quotazioni di France- schini, che in mattinata incassa la dichiarazione di voto di Nanni Moretti. Il racconto di questa prima parte di giornata nel servizio di Francesco Carosella. Read more

L’opinione. Marrazzo e il potere dei puttanieri di Gad Lerner

ottobre 25, 2009 by Redazione · 2 Comments 

Il conduttore de L’Infedele riflette sul caso del presidente della Re- gione Lazio costretto all’autoso- spensione della carica per avere frequentato un trans ed essere stato ricattato da quattro carabinieri. Lerner allarga il campo e rilancia il tema della concezione e dell’”uso” del corpo della donna nel nostro Paese. Un tema sul quale tornerà anche lunedì sera su La7. Sentiamo. Read more

Lettera aperta al futuro segretario Emergenza-sud di Franco Laratta

ottobre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il deputato del Partito Democratico sceglie il giornale della politica italiana per lanciare questo appello-de- nuncia ai tre candidati alla leadership Democratica nel giorno della grande elezione aperta, partecipata, più o meno diretta del segretario: nel Mezzogiorno il partito va rifondato. Laratta (ci) spiega perchè. Sentiamo. La politica si fa solo sul suo giornale. Buona lettura. Read more

Diario politico. Marrazzo si autosospende Caso Tremonti, Bossi: “Con me al sicuro”

ottobre 25, 2009 by Redazione · 1 Comment 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Alla fine il Governatore della Regione Lazio, ricattato da quattro carabinieri con un video che lo ritrae con una trans, decide di lasciare avviando un percorso che lo porterà alle dimissioni a ridosso delle regionali del prossimo marzo. Maroni: «Fatti privati, per me non si deve dimettere». Berlusconi riunisce ad Arcore il ministro dell’Economia, con il quale c’erano stati screzi nei giorni scorsi, dopo l’annuncio da parte del presidente del Consiglio dell’intenzione di abolire l’Irap, il leader della Lega e qualche luogotenente. Il senatùr: “Nel Pdl troppi pasticcioni. Accordo fatto, il Veneto è nostro». Casini: «Ecco, Governo ostaggio leghista». Ma Scajola: «La maggioranza è coesa». Fini sulla politica economica: «No a spesa indiscriminata, sì a tagli selettivi». Infine, vi raccontiamo la querelle del rinnovo del contratto tra Bruno Vespa e la Rai, con il conduttore che non recede dalla propria richiesta di un cospicuo aumento, «considerata l’inflazione». Il racconto. Read more

***Come andrà domenica***
PRIMARIE PD, OCCHIO ALLA SORPRESA FRANCESCHINI
di LUIGI CRESPI

ottobre 24, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il capo di Crespi Ricerche anticipa per il giornale della politica italiana quello che potrebbe accadere domani, nelle urne e nei gazebo del Partito Democratico, che affida ai propri iscritti ed elettori la scelta della leadership per i prossimi quattro anni. Sondaggi inutili, spiega Crespi, anche perchè «le persone intervistate che si dichiarano disponibili ma che non sono ancora sicure di andare a votare arrivano al 30%». Dunque potrebbe accadere di tutto. E pur dando ancora in vantaggio Pier Luigi Bersani, l’ex spin doctor di Silvio Berlusconi svela che il segretario uscente potrebbe anche fare il colpaccio: «E’ riuscito a caratterizzare meglio la propria presenza mediatica e se gli elettori radicalmente anti-berlusconiani, che fanno riferimento all’Italia dei Valori, ai grillini e ad alcune aree dell’estrema sinistra andranno a votare in massa…». Il numero uno dei sondaggi. Solo sul giornale numero uno. Buona lettura. Read more

Marrazzo ricattato con filmato personale Il Governatore: “Tutto falso, non lascio”

ottobre 23, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il presidente della Regione Lazio, in lizza per la ricandidatura alle prossime regionali, avrebbe pagato 80mila euro di sua iniziativa per bloccare il video. Arrestati i quattro carabinieri che lo avrebbero ripreso. Lui: «Mi vogliono colpire alla vigilia delle elezioni». Ci racconta tutto Francesco Carosella. Read more

il Politico.it contro ogni discriminazione 11 scatti esclusivi su corteo antirazzismo

ottobre 23, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

E riprende, con questo mini-reportage, la sua collaborazione con il nostro giornale Daniela Silvestri, giovane e abile fotografa romana. Il giornale della politica italiana, lo sapete, è un giornale libero, indipendente, sopra le parti ma che si riconosce in alcuni valori fondamentali: l’onestà, la responsabilità su cui potere rifondare tutti insieme, al di là di ogni colore o sensibilità politica, un’Italia che possa tornare al centro dell’occidente nel futuro, grazie anche al ribaltamento della prospettiva e ad un investimento massiccio nell’università, nella ricerca e nella cultura. E poi - come vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi occupandoci della campagna omo- foba in cui i gay venivano paragonati alle scimmie - il riconoscimento e quindi il rispetto profondo della dignità di ogni persona, indipendentemente dalle sue caratteristiche di fondo. In questa luce ecco que- ste undici fotografie sulla manifestazione di sabato scorso contro il razzismo. Buona osservazione. Read more

Il Pdl apre al centrosinistra sulla giustizia Ma Franceschini: no a nuova bicamerale

ottobre 23, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Ha assicurato di voler fare più opposizione, il segreDario, anche per andare incontro alle istanze della base; e a due giorni dalle primarie non può certo recedere su questo piano. I dietrologi potrebbero vedere nella tempistica della proposta del Popolo della Libertà una chiave per incidere sull’esito del congresso Democratico. In realtà però una vittoria di Franceschini – potenzialmente favorita - andrebbe contro l’interesse della maggioranza, che può sicuramente prediligere una leadership più conciliante come quella Bersani-D’Alema. Spazzato il campo dalle dietrologie, dunque, resta il punto: Franceschini che, forse, risponde con un eccesso di automatismo ad una proposta che viene sì dalla parte ai Democratici opposta con la quale in passato tutti i tentativi di dialogo sono falliti, ma che riguarda un tema delicatissimo sul quale il rischio è di una forzatura. E, inoltre, chissà che in tutto questo non ci sia la firma di quella matrice finiana che, dialogando anche attraverso il presidente della Camera e la sua fondazione con D’Alema, da un lato spinge per una europeizzazione della destra italiana, dall’altro appunto getta i ponti del dialogo stesso. Ci racconta tutto il nostro Carmine Finelli. Read more

***L’intervento***
TOUADI’, LA MIA RISPOSTA A GRAMELLINI di ANDREA SARUBBI*

ottobre 23, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il deputato del Partito Democratico ed ex conduttore del programma di Raiuno “A sua immagine” sceglie il giornale della politica italiana per rintuzzare le critiche piovute dai fronti opposti interni, ma ancora più autorevolmente da quello che è forse il numero uno dei  commentatori del nostro Paese, la grande firma della “Stampa”, sulla scelta di Dario France- schini di proporre Jean-Leonard Touadì, congole- se di colore da trent’anni in Italia, tre lauree, già assessore al Comune di Roma, professore universitario, e una donna come candidati della sua mozione alla vicesegreteria Pd. Una scelta che Gramellini e gli altri hanno subito tacciato di “veltronismo”, e nello specifico di quella branchia di veltronismo messa in campo nella campagna elettorale del 2008 che prevede la candidatura appunto di persone-simbolo, che rappresentano, più o meno bene, una “categoria”. La risposta di Sarubbi. Sentiamo.                                                             Read more

Muscardini al Politico.it: ‘Libertà stampa? Compenso di chi va in tv in titoli di coda’

ottobre 22, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’europarlamentare del Popolo della Libertà, tra le più esperte dell’intera delegazione italiana a Strasburgo, lancia dalle colonne del giornale della politica italiana la proposta-provocazione di rendere pubblici i compensi di chi partecipa alle trasmissioni televisive. Una risposta sul tema della libertà di informazione di cui proprio ieri, come vi abbiamo raccontato si è discusso in Europa. L’ha intervistata Marco Fattorini. Read more

Il viaggio ‘privato’ di Berlusconi in Russia Da Putin. Con Erdogan in videoconferenza

ottobre 22, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

“Una strana visita”, l’ha definita il Partito Democratico. Una visita dalla quale il presidente del Consiglio ha fatto forse in modo, oggi, di sviare l’attenzione annunciando – attraverso un messaggio letto da Gianni Letta all’assemblea del Cna – l’intenzione di abolire l’Irap. Ma un’occasione in cui, contro ogni apparenza - e ogni consuetudine, visto che si tratta appunto di una circostanza privata - la politica la fa da padrone: sono stati infatti già discussi importanti accordi per ciò che riguarda il gas e anche l’industria dei trasporti. Il giornale della politica italiana, solo, vi racconta la vera giornata di Berlusconi oggi. La firma è di Désirée Rosadi.           Read more

Manifesti, è il portavoce del XX municipio «Non vedo discriminazione verso i gay»

ottobre 22, 2009 by Redazione · 2 Comments 

Diego Righini è il portavoce del movimento che ha commissionato i manifesti apparsi i giorni scorsi nella capitale in cui gli omosessuali vengono accostati alle scimmie. Ma ricopre lo stesso incarico anche per Gianni Giacomini, presidente in quota Pdl del municipio. Un ruolo a metà tra politico e istituzionale. Per il Comune di Roma. Lo abbiamo rintracciato grazie all’aiuto dei nostri lettori: un bellissimo esempio, per quanto non pianificato, di giornalismo partecipativo. Lui nega che la campagna del Popolo della vita, così si chiama il movimento, avesse uno sfondo omofobo. Il giornale della politica italiana dà ovviamente spazio alla sua replica, nella quale Righini commenta anche l’ondata di violenza contro i gay che sta attraverso Roma: «Non credo ci sia questo fenomeno, il dato me lo state fornendo voi». L’intervista è di Ginevra Baffigo. Read more

E’ in pagina la vignetta d’oggi di theHand Dedicata a Clemente Mastella. Scopritela

ottobre 22, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana, lo sapete, ama l’onestà e la responsabilità. Sono due valori universali, condivisi(bili) a prescindere dalla sensibilità e dall’orientamento politico, che possono costituire la radice e il nerbo della nostra politica domani. Sulla falsa riga di ciò che avviene nei paesi anglosassoni, ma non solo. Sull’onestà o meno di Sandra Lonardo, a cui è stato impartito il divieto di dimora in Campania per un sospetto coinvolgimento nel sistema di scambio tra politica e imprese che ha prodotto, tra il resto, 665 raccomandazioni tracciate, favori, assunzioni deciderà ovviamente la magistra- tura. Viene da pensare, però, che i Mastella non abbiano fatto del principio della responsabilità politica, che significa compiere le proprie scelte in politica con la sola motivazione di assolvere al mandato popolare, per il bene del Paese, il proprio principio di riferimento. Solo per citare l’ultima dimostrazione in ordine di tempo, ricorderete lo stupore e il fastidio di Mastella quando scoprì che lo stipendio di un europarlamentare è molto inferiore a quello di un deputato o di un senatore italiano… Ebbene, il nostro Maurizio Di Bona commenta i fatti di ieri da questo punto di vista insieme laterale e (politicamente) centrale. Buona interpretazione. Read more

Diario politico. Mancino: ‘Clima invivibile’ Lo scandalo appalti, 665 raccomandazioni

ottobre 21, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La prima firma è Carmine Finelli. Caso Mesiano, il vicepresidente del Csm: «No a intimidazioni nei confronti della magistratura. Per Napolitano vicenda inquietante». In Campania un file con i nomi di presunti raccomandati con accanto l’indicazione degli uomini politici che li avrebbero segnalati porta alla luce un «ramificato sistema di potere» intorno all’Azienda regionale per la tutela del territorio. Coinvolta anche Sandra Lonardo, moglie di Clemente Mastella, già arrestata nel 2008 con l’accusa di concussione, cui viene oggi intimato il divieto di dimora nella regione. Minacce al presidente del Consiglio da un gruppo Facebook. Infine, in serata primo sì alla Camera all’emendamento salva precari della scuola. Il racconto, imperdibile, del giornale della politica italiana. Read more

L’intervento. Tremonti ieri, il tabù e il ragionamento di Pietro Ichino

ottobre 21, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giuslavorista e senatore del Parti- to Democratico analizza in chiave storica la posizione del ministro dell’Economia e spiega perchè il modello scandinavo – che propone da tempo – è più efficace per tutte le parti in causa. E ribadisce: siano le imprese a farsi carico del sistema di indennizzi. Assolutamente da non perdere. Solo su il Politico.it. Read more

Esclusivo. Nel ’94 Berlusconi evitò un colpo di Stato di G. Fasanella

ottobre 21, 2009 by Redazione · 3 Comments 

Nel ’92-’93 la destra italiana, travolta da Tangento- poli e rimasta solo con la (flebile) rappresentanza dell’Msi, temeva l’avvento di un regime guidato dal Pds di Occhetto e D’Alema. E si preparava ad evitarlo con ogni mezzo. Il Cavaliere diede una forma demo- cratica all’espressione delle ansie di quell’area rimasta orfana dei partiti tradizionali. Ed evitò così una svolta drammatica. Ce lo racconta la grande firma di “Panorama” - testimone diretto di quegli anni proprio come cronista del settimanale di opinione conservatore - che mette in guardia dai rischi della demonizzazione dell’avversario, qualunque esso sia, e invita la sinistra italiana a prendere atto di questo merito storico del suo avversario più radicale. Un pezzo scritto per Facebook e pubblicato in esclusiva dal giornale della politica italiana che va oltre ogni schema precostituito, libero, intelligente. Assolutamente da non perdere. Read more

Pagina successiva »

Bottom