Top

L’opinione. D’Alema, la cena, la barca, il potere di Gad Lerner

settembre 13, 2009 di Redazione 

Il conduttore de “L’Infedele” (che ripartirà tra breve su La7) ci regala questo ritratto del dirigente Democratico, a partire dagli ultimi spunti di cronaca offerti dallo “scandalo” della sanità pugliese. Un pezzo breve ma imperdibile, semplice e implacabile come uno scritto dei classici. Sentiamo.

Nella foto, Gad Lerner. Il blog personale all’indirizzo http://www.gadlerner.it

-

di GAD LERNER

Massimo D’Alema ha un’idea aristocratica e sprezzante del potere politico. Ha snobbato il Partito democratico costruendosi la sua associazione con tanto di tesserati, ma soprattutto esibendo rapporti privilegiati nell’establishment, convinto che prima o poi chi vuole fare accordi a sinistra debba incontrarlo sulla sua strada. Lo scandalo della sanità pugliese in cui sono coinvolti alcuni dirigenti a lui vicini, ripropone a D’Alema la solita questione: il realismo e il cinismo, nell’esperienza dalemiana, tendono sempre più spesso a coincidere. Non so quale grado di conoscenza diretta vi sia fra D’Alema e l’imprenditore-cocainomane-ruffiano Gianpaolo Tarantini, se vi sia stata solo una cena o più incontri, e se le loro barche si siano sfiorate solo per caso. Ma so che intorno a D’Alema in Puglia si muovono dirigenti politici che rilasciano dichiarazioni ambigue, rivendicando il merito di avere “protetto” il Capo da rapporti diretti che lo avrebbero screditato; e accusando invece i loro compagni-rivali di avergli teso un tranello. Si guardi intorno, D’Alema, e si chieda se non è la sua medesima concezione del potere a procurargli sospetti e discredito.

GAD LERNER

Commenti

One Response to “L’opinione. D’Alema, la cena, la barca, il potere di Gad Lerner

  1. kattekop on settembre 14th, 2009 12.13

    Grande politico D’Alema….direbbe mia nonna”Grande imbroglione”!in politiciese…”grande mediatore”.ma la sostanza non cambia.

Bottom