Top

L’intervento. Silenzio delle donne, il sonno dei giovani di S. Bortone

settembre 30, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il giornale della politica italiana è sempre più il canale privilegiato del dibattito pubblico politico e culturale del nostro Paese. Oggi il Politico.it ospita questo bellissimo commento – scritto per Facebook e pubblicato in esclusiva dal nostro giornale – della grande giornalista e autrice Rai, già conduttrice del programma di approfondimento domenicale sulla politica italiana “teleCamere”. Il tema è il (rinnovato) rapporto tra le donne e (gli uomini di) potere, il sistema (anti)meritocratico in vigore e sempre più palese e “sdoganato”, scrive Bortone, nell’Italia di oggi. Dal caso-Noemi alla nuova (non) cultura, con i guasti alla percezione (di sè) della metà femminile della popolazione italiana e la “corruzione” (del futuro dei) giovani. Un pezzo da non perdere. Buona lettura. Read more

Risponde Mauro: “Respingimenti? Necessari per evitare conflitti”

settembre 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Intervista esclusiva del giornale della politica italiana al presidente dei deputati Pdl al Parlamento europeo. Che difende il Governo e le sue contestate politiche sull’immigrazione: «Solidarietà a chi vive situazioni di fame e di guerra. Ma se mancano le regole a rischio la sicurezza». «Ora i 27 Paesi dell’Unione condivideranno i flussi: merito del nostro esecutivo». E sull’Africa, vero nodo originale della nostra immigrazione, «gli europei hanno sbagliato a pensare di sostituire il colonialismo con gli aiuti – dice Mauro - Il continente nero è diventato un acces- sorio per serate di gala. E i soldi vanno a monocrazie corrotte». Sulla conferma di Barroso: «Schulz lo aveva messo contro Berlusconi ricattandolo. Ma alla fine ha vinto Silvio». Lo ha sentito Marco Fattorini. Read more

***Settegiorni***
BINETTI, BORDIN, ALEMANNO E IL MIDWEEK
di MARIO ADINOLFI

settembre 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Ancora grande successo per la rubrica del vicedirettore di Red e grande blogger, membro della direzione nazionale del Partito Democratico e sostenitore della mozione Franceschini al congresso, sul giornale della politica italiana. E proprio con il giro d’orizzonte in sette punti di Adinolfi di oggi, appena “sfornato”, apriamo questa nuova grande giornata su il Politico.it. L’apertura di rubrica, invece, è dedicata alla dialettica partito chiuso-aperto, voto degli iscritti-primarie, affrontata dal maggior sostenitore della democrazia diretta nel nostro Paese, un po’ anche filo conduttore (la democrazia diretta) degli altri punti del pezzo di oggi. Ieri intanto Franceschini ha “scaricato” Paola Binetti che aveva spiegato di non poter votare per lui viste le posizioni assunte sul tema della laicità. “Sorry ma non cambio idea”, le ha risposto il segreDario su Twitter. Quindi Mario ci parla di primarie per i giovani e per… il direttore di RadioRadicale Massimo Bordin; e ci racconta un episodio molto grave e triste avvenuto a Roma, dove un consigliere comunale della destra che sostiene Alemanno ha mostrato quale livello di rispetto abbia per i cittadini e per il proprio elettorato. Si chiude, come sempre, con scommessa del giorno e pallone. Sentiamo. Read more

***Diario politico, 4 terreni di scontro***
1) Scudo, posta la fiducia. Pd: “Vergogna” 2) Rai, satira su premier. Romani attacca 3) Nel Pd: ‘Guida collegiale’; ‘No, io leader’ 4) Anm, Mancino a Brunetta: “Moderi toni”

settembre 30, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, oggi, è di Carmine Finelli. Quattro fronti aperti, dun- que, per la politica italiana. Sanatoria per il rientro dei capitali dall’estero, Tremonti: “Così rimpatriamo 300 miliardi di euro. E zero appartengono a criminali”. Ma Di Pietro: “E’ riciclaggio di Stato”. Dopo Annozero anche Serena Dandini nel mirino dell’esecutivo. Motivo: una scena di Parla con me “ambientata” nei bagni di Palazzo Grazioli. Il sottosegretario: “Non è servizio pubblico”. Zavoli: “Sede di discussione è Vigilanza”. E ancora, duro scontro intestino al Partito Democratico. Penati, coordinatore della mozione Bersani: “Nostro grande successo, ora guida condivisa”. Franceschini: “Fino alle primarie coman- do io”. L’ex ministro e D’Alema: “Leadership non in discussione”. Infine, scintille istituzionali dopo le parole del ministro per la PA sui magistrati. Le toghe: “Insulti e propaganda”. Alfano: “Eccessivi”. Racconto. Read more

***L’opinione delle grandi firme***
MELI, MOURINHO, ZEMAN E L’AUTOBUS
di MARIO ADINOLFI

settembre 29, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

E’ il momento del giro d’orizzonte quotidiano del vicedirettore di Red e grande blogger, membro della direzione nazionale del Partito Democratico e sostenitore della mozione Franceschini al congresso, sul giornale della politica italiana. Anche oggi Adinolfi ci aggiorna sull’andamento dell’assise Pd, ormai giunta alla fine del “primo turno”, quello dei congressi di circolo: Bersani a +19 su Franceschini, Marino sopra la soglia di sopravvivenza del 5. E il 25 ottobre si ricomincia tutti da zero. E poi un affondo a Maria Teresa Meli, firma politica del “Corriere della sera”, che farebbe, secondo Mario, “il tifo per gli amici di Goffredo Bettini”, ovvero per Marino (che, tra l’altro, stasera alle 21 sarà per la prima volta in tv a rappresentare i Democratici a “Ballarò”: da non perdere, per ogni appassionato di politica italiana). E poi di seguito: un filo diretto stamane su Canale Italia, i discorsi di uno studente incontrato sul bus che giudica “vecchio” il Pd, la valutazione di Adinolfi secondo cui “la sconfitta della Spd è esattamente il tipo di sconfitta che attende noi affidati alle cure di D’Alema e Bersani”. E in conclusione, immancabili, scommesse e campionato. Buona lettura. Solo sul giornale della politica italiana. Read more

Libertà di stampa è davvero in pericolo? E, se sì, in che modo? Le nostre risposte

settembre 29, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana, lo sapete, è un giornale libero e superpartes che ama il confronto aperto e scevro da pregiudizi, che è poi quello che si svolge quotidianamente sulle nostre pagine. E’ per questo che il Politico.it annovera tra le proprie firme solo personalità autorevoli e, insieme, palesemente libere, capaci di andare oltre qualsiasi schema preventivo di appartenenza e di dire – onestamente e responsabilmente – ciò che pensano, menando fendenti, se necessario, da una parte e dall’altra indistintamente. E’ il caso di Paolo Guzzanti, battitore libero per antonomasia, o di Luigi Crespi, quasi un “tecnico” della politica per la sua assoluta onestà intellettuale ed equidistanza nel momento dell’analisi se non fosse per la ricchezza del suo background umano e culturale. O di Gad Lerner, costretto dalla propria straordinaria lucidità a colpire spesso anche il “suo” centrosinistra. E potremmo proseguire. Ed è proprio in questa chiave che, mentre altri quotidiani gridano oggi al regime, il giornale della politica italiana cerca invece di capire di più. Come e quanto la libertà di stampa nel nostro Paese sia veramente in pericolo, e perchè. In un confronto con un passato che non ritorna, ma che, come tutta la Storia, ci aiuta a comprendere i passaggi del presente. La firma è del nostro vicedirettore, Luca Lena, che svolge così questo tema delicatissimo, che vi invitiamo a seguire, con noi, in questo sforzo di riflessione e di comprensione. Per integrare, anche, a modo nostro, e per una parte – tutte sono utili e necessarie - il modo di fare giornalismo politico da noi. Sentiamo. Read more

***Il commento***
IN EUROPA E IN ITALIA LA SINISTRA PERDE PERCHE’ NON HA UN’IDENTITA’
di LUIGI CRESPI

settembre 29, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il grande sondaggista e apprezzatissimo commentatore politico del giornale della politica italiana - i suoi pezzi sono tra i più seguiti e apprezzati, appunto, dai nostri lettori; ma Crespi sarà tra breve in edicola anche con un nuovo quotidiano cartaceo tutto suo: si chiamerà “Il Clandestino” - affronta il tema del ridimensionamento dei partiti socialisti nel Vecchio continente cominciato alle Europee dello scorso giugno e ribadito dagli esiti delle politiche in Germania e in Portogallo (dove Socrates si conferma alla guida del Paese ma perde la maggioranza assoluta). E lo fa con la solita lucidità e profondità, attribuendo all’esperienza di Governo nella quale dieci anni fa la stragrande maggioranza dei socialisti europei si trovava impegnata nei rispettivi Paesi parte della successiva omologazione politica e culturale alla destra, vera causa, secondo l’ex primo consigliere del presidente del Consiglio, del tracollo di oggi. Assolutamente da non perdere. Solo su il Politico.it. Sentiamo.           Read more

***L’opinione delle grandi firme***
VISCO, FERRARA, POLANSKI E LA SCOMMESSA
di MARIO ADINOLFI

settembre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Prima puntata settimanale del giro d’orizzonte in sette punti del vicedirettore di Red e grande blogger, membro della direzione nazionale del Partito Democratico e sostenitore della mozione Franceschini al congresso, sul giornale della politica italiana. Una delle rubriche più amate dai nostri lettori. Oggi Adinolfi ci svela i contenuti di un colloquio con il redivivo (forse ingiustamente “costretto” a questo) Vincenzo Visco, gli ultimi dati dalle assise Democratiche, ci racconta di una spettacolare puntata del programma di Pannella su RadioRadicale, la radio della politica italiana, il nostro alter ego radiofonico, con Ferrara e, ovviamente, il direttore Bordin. E poi le vicissitudini di Roman Polanski, il regista oggi arrestato per un reato grave compiuto trent’anni fa, una riflessione su un incidente romano, e infine, last but not least, immancabili, al sei e al sette le scommesse e, ovvia- mente, il campionato. Da non perdere. Sentiamo. Read more

Prove di conflitto tra Israele e Iran Berlusconi: ‘Sarebbe un disastro per tutti’

settembre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Oggi da parte di Teheran il lancio di una tipologia di missile a lunga gittata che “potrebbe raggiungere Israele e le basi americane nel Golfo”. Intanto Ahmadinejad rinfocola le polemiche (parlando di “complotto”) dopo la scoperta del secondo impianto in costruzione per l’arricchimento dell’uranio. Da parte israeliana l’indicazione del termine utile della riunione del 5+1 (entro cui dovranno arrivare risposte plausibili dall’Iran) del primo ottobre per decidere se abbandonare la via del dialogo e “seguire altre strade”. E gli americani già analizzano le possibili soluzioni militari. «I paesi del G8 appoggeranno la politica del presidente degli Stati Uniti Obama di dare all’Iran una chance – spiega Frattini per l’Italia – ma vogliamo anche riaffermare che il tempo sta scadendo». Il giornale della politica italiana, con i suoi esperti di Medio Oriente, vi racconta come nessun altro ha saputo fare oggi, cosa sta succe- dendo. Il servizio è di Désirée Rosadi. Read more

Pd, il confronto da noi. Orlando: “No a dittature della maggioranza”

settembre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana ospita le battute finali del dibattito interno al Partito Democratico. Tre interviste esclusive a tre importanti esponenti delle diverse mozioni, che spiegano la ragioni delle rispettive scelte e si confrontano, appunto, sui temi del congresso. Cominciamo con la mozione Bersani. Per l’ex ministro parla il portavoce del partito Andrea Orlando. Che incalza Marino sul tema della democrazia interna: «Sento dire ”alla fine si deve votare”. Certo, ma non è irrilevante come si arriva al voto. No a maggioranze che schiacciano le altre». E sulle questioni etiche: «Invidio chi su certi temi ha risposte pronte in cinque minuti». Sul Paese: «Dobbiamo tornare a rappresentare il “popolo”. E per questo Bersani, che vuole un partito popolare che riscopre la questione della giustizia sociale, è la scelta giusta».       Read more

Med&Medio Oriente. L’Iran lancia missili Armi, Italia è primo esportatore in Turchia

settembre 28, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Finmeccanica costruirà almeno 50 elicotteri da guerra. Telespazio ha siglato un contratto da 200 milioni di dollari per realizzare il primo satellite militare turco. Ma la notizia del giorno (sulla quale torneremo più tardi con ulteriori aggiornamenti) è la nuova provocazione iraniana, che oggi dovrebbe testare anche un primo missile a lungo raggio. E ora Usa e Israele prendono seriamente in considerazio- ne l’opzione militare. La rassegna stampa di Luana Crisarà che ci porta negli ultimi sette giorni di Medio Oriente. Ogni lunedì, solo sul giornale della politica italiana. Sentiamo. Buona lettura. Read more

L’editoriale. Male “Annozero”, ma Scajola lo rilancia di Luigi Crespi

settembre 27, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Commento della domenica affidato al grande Luigi Crespi, re dei son- daggisti nel nostro Paese ma, soprattutto, maggiore esperto di comunicazione politica in circolazione e, come i nostri lettori ormai sanno bene, brillante commentatore della politica italiana. Ed è sul giornale di quest’ultima, sul nostro giornale che, solo, potete trovare la firma di Crespi tra i grandi quotidiani in edicola e non. Ebbene, per questo fine settimana l’ex consigliere di Silvio Berlusconi (ai tempi in cui il Cavaliere non sbagliava una mossa) stende per noi questo “fondo” dedicato, scelta di Crespi, alla ripartenza del programma di Raidue e al duro attacco sferrato il giorno dopo a Santoro da parte del ministro per lo Sviluppo economico. “Annozero” non aveva spostato una sola opinione, spiega il capo di Crespi Ricerche, ed era “scaduto” molto. Salvo che la reazione fuori misura di Scajola ha finito per riportare Santoro nella sua condizione regale: quella della vittima. Per questo, «Santoro giovedì tornerà in onda e guai se così non fosse». Un pezzo bellissimo, assolutamente da non perdere. Per chi ama la politica. Solo su il Politico.it. E preparatevi a nuove, grandi sorprese. Da domani. Read more

Diario politico. La linea di Fini: “Migranti, italiani in cinque anni”. E’ scontro nel Pdl

settembre 27, 2009 by Redazione · 2 Comments 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, oggi, è di Carmine Finelli. Il presidente della Camera parla alla festa del suo partito a Milano, e rilancia la proposta sulla cittadinanza agli stranieri: “C’è chi ama il nostro Paese anche senza essere nato qui”. Cicchitto: “Prima dobbiamo discuterne. Dieci anni più esami”. La Russa: “Apprezzo la chiarezza di Fini, meno le proposte estreme avanzate da alcuni nostri peones insieme a deputati Pd (tra cui Andrea Sarubbi collaboratore del nostro giornale, ndr)“. Non scema intanto la verve polemica di Maroni sull’immi- grazione: dopo la magistratura tocca alla Commis- sione Europea finire nel tritacarne del ministro: ”La Ue non fa abbastanza”, dice Bobo. Notizia del giorno: il Governo dà seguito al duro attacco del ministro Scajola e apre un’istruttoria nei confronti di “Annozero”. Il Pd: “Una cosa mai vista”. Il racconto. Read more

Michelle Obama tiene a distanza premier First lady non si fa baciare da Berlusconi

settembre 26, 2009 by Redazione · 2 Comments 

Le foto stanno facendo il giro del mondo, e il giornale della politica italiana, che è un giornale libero, sopra le parti e innamorato dell’onestà, senza compiaci- mento dato che tutto questo lede (o rappresenta la lesione de) l’immagine del nostro Paese all’estero (perchè se il Governo non è lo Stato e il presidente del Consiglio non è il capo dello Stato o comunque la sua piena identificazione, è pur sempre il nostro rappresentante e il nostro volto, oggi, fuori dai nostri confini), ve le mostra. Ecco, tratto dalla versione on line dell’importante quotidiano inglese Daily Mail, il fotoracconto dell’incontro tra la moglie del presidente americano e Berlusconi. Anche nel confronto con le foto (che pure vi proponiamo) di abbracci e baci della first lady agli altri capi di Stato e di Governo incrociati al G20, appare evidente come Michelle abbia cercato di farsi vedere (e fotografare) il meno possibile insieme al nostro premier, dal quale non si è lasciata avvicinare. E guardate lo sguardo serio di Obama, e le occhiate che lancia al Cavaliere. Lasciamo ai lettori, ovviamente, l’assoluta libertà di interpretare e trarre conclusioni dai fatti, che vi mostriamo. Eccoli. Read more

Fantapolitica. Il centrosinistra e il compagno Garko di F. Laratta

settembre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

In esclusiva per il giornale della po- litica italiana, un nuovo, bellissimo racconto satirico del deputato del Partito Democratico. Una storia che prende le mosse dalla famosa (o famigerata) puntata di “Porta a porta” dedicata alla consegna delle prime case ai terremotati abruzzesi, con la partecipazione del presidente del Consiglio. Una prima serata del programma di Vespa concepita ad hoc per la passerella di Berlusconi, che finì però per fare flop, battuta, negli ascolti, tra l’altro, anche da una fiction interpretata da Gabriel Garko. Ed ecco che nella straordinaria visionarietà fantapolitica di Laratta Garko può diventare una nuova speranza per il centrosinistra. Specie se a spingere per la sua candidatura è D’Alema… Il gusto di un racconto dedicato alla nostra politica. Per chi ama la politica italiana. Solo sul suo giornale. Assolutamente da non perdere. Buona lettura. Read more

Diario politico. Migranti, Maroni: ‘Legge va applicata’. Scajola: ‘Vergogna-Santoro’

settembre 26, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La più autorevole, esauriente, approfondita. La firma, stasera, è di Carmine Finelli. Giornata di polemiche aspre per la politica italiana. Protagonisti i due ministri. Il titolare dell’Interno attacca: “Le norme sulla clandestinità sono chiare, le capisce anche un bambino di sei anni. Non possiamo accettare che un magistrato le interpreti in un modo o nell’altro”. E poi: “Il Csm deve intervenire: non applicarle è un reato”. Anm: “I giudici sono liberi di applicare e interpretare le leggi secondo Costituzione”. Segue l’intervento, durissimo, del ministro per lo Sviluppo economico su “Annozero”: “È ora di finirla con l`ennesima puntata di una campagna mediatica basata sui pruriti, sulla spazzatura, sull`infamia, sulle porcherie. Convocherò i vertici Rai”. Garimberti: “Opportuno che l’offerta televisiva sia ampia e varia”. Gentiloni (Pd): “Parole fuorilegge”. Infine, vi rendiamo conto del discorso di Napolitano sull’Europa all’incontro con i neoeletti eurodeputati italiani. Il racconto.

Read more

L’opinione. Carfagna, Dell’Utri e le giocate del week-end M. Adinolfi

settembre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Nuovo giro d’orizzonte del vicediret- tore di Red e grande blogger, membro della direzione naziona- le del Partito Democratico, sul giornale della politica italiana, dopo il grande successo delle uscite precedenti. Oggi Adinolfi ci parla della querela del ministro per le Pari opportunità a ”Repubblica” (che si aggiunge a quella del premier); del processo d’appello a, tra gli altri, il consigliere del presidente del Consiglio ed ex parlamentare di Fi; di nuove rivelazioni sull’inchiesta barese che coinvolge esponenti del centrosinistra pugliese, e, ancora, “Annozero”, il debutto de “Il Fatto”, Travaglio… Infine, come sempre, calcio e scommesse. Da non perdere. Solo su il Politico.it. Sentiamo. Read more

G20, gli Usa: “L’Iran viola gli accordi sul nucleare”. Sarkozy e Brown con Obama

settembre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’annuncio da parte di Teheran della costruzione di un nuovo impianto per l’arricchimento dell’uranio. Il monito dei Grandi. Che, a Pittsburgh, decidono di fare dell’organismo allargato il centro della governance mondiale sull’economia. L’Italia su Ahmadinejad: “Dimostri la sua disponibilità”. Ce ne parla, in questo dossier sulle prime ore di vertice, Ginevra Baffigo. Sentiamo. Read more

***L’opinione delle grandi firme***
ESEMPI DI TRASFORMISMO IN TV
di GAD LERNER

settembre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Oggi il conduttore de “L’Infedele” ci propone un… gioco. Mettere a confronto immagini di ieri e di oggi. Di due noti anchorman televisivi. Uno, è lo stesso Lerner. L’altro, Bruno Vespa. L’ex direttore del Tg1 ne trae una riflessione sugli usi (e sui costumi) della televisione e della politica italiana in rapporto ai loro modi di comunicare. Con il suo stile conciso, efficace, diretto. Un classico del giornalismo moderno. Solo sul giornale della politica italiana. Sentiamo. Read more

Il ritratto del personaggio della settimana LAICITA’ CRISTIANA DI BERSANI di L. Lena

settembre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

E’ il giorno dell’affresco del nostro vicedirettore, che tenta di definire, oggi, quale Partito Democratico voterà chi ha deciso o deciderà, in questo primo turno nei circoli o alle primarie, di sostenere l’attuale candidato favorito nella corsa congressuale. Una “ricerca” non facile, visto che la piattaforma di Bersani appare meno nitidamente delle altre due. Se Franceschini propone il metodo della condivisione verso la costruzione di una nuova cultura Democratica, se Marino è il candidato del Pd nuovo fondato su una sorta di “centralismo democratico” che consenta di prendere le decisioni, l’ex ministro del Governo Prodi propone la riscoperta delle radici, rappresentate da una fusione tra eredità cattolico democratica e socialista/post-comunista. “Dare un senso a questa storia”, appunto. Ma sentiamo, nel ritratto, come lo vede Luca Lena. E, insieme, ecco l’illustrazione di Pep Marchegiani da collezionare. Read more

Diario politico. Kabul, premier: ‘Restiamo’ Napolitano: “Scuola migliore, non d’élite”

settembre 25, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, oggi, è di Ginevra Baffigo. Il presidente del Consiglio, a Pittsburgh per partecipare al G20, non parla più di rientro: “Siamo lì in maniera assolutamente determinata per un voto del Parlamento e con i nostri alleati”. “Anche grazie a questo abbiamo cambiato i rapporti tra Usa e Russia sui missili”, aggiunge Berlusconi. Intanto, mentre il capo dello Stato si rivolge agli studenti nel giorno dell’inaugurazione dell’anno scolastico, passa anche in Commissione a Montecitorio il decreto anti-crisi che contiene le norme a favore di evasione e falso in bilancio di cui vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi. Franceschini: “Con la destra al Governo solo condoni. Non so cosa ne pensa chi paga le tasse onestamente e rispetta la legge”. Infine, vi rendiamo conto dello scioglimen- to della giunta provinciale di Taranto (di centrosini- stra) decretata dal Tar. Motivo? Neppure una donna tra gli assessori. Il ministro Carfagna: “Va garantita la rappresentanza femminile. Senza quote rosa”. Il racconto. Read more

il Politico.it, ieri il nuovo record assoluto E settembre è il migliore mese di sempre

settembre 24, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Ci perdonerete, cari lettori, se oggi parliamo (anche) un po’ di noi. Mentre la nostra Giulia Innocenzi si prepara al debutto ad “Annozero”, il giornale della politica italiana festeggia il miglior risultato mensile di sempre (quando manca ancora una settimana ad ottobre) e, proprio ieri, ha riscritto il suo picco giornaliero assoluto in termini di utenti unici. E’ il segno (costante) del successo di un progetto editoriale che, pure, continua ad avere enormi margini di crescita ulteriore. L’editoriale del direttore, Matteo Patrone. Read more

Ecco gli ultimissimi dati dai congressi Pd Bersani sempre più leader. E le regioni…

settembre 24, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

L’ex ministro per lo Sviluppo economico sopra il 55% (più di 41mila voti), +19% su Franceschini (27mila preferenze) con Marino che scende sotto l’8%. Ma è interessante vedere chi vince dove, sul territorio. Ebbene, oltre ad affermarsi nelle regioni “rosse”, non è secondario come Bersani sia primo in quasi tutte le regioni del nord, ad eccezione delle “confinanti” Valle d’Aosta e Friuli (terra della Serracchiani), appannaggio queste ultime di Franceschini. Un dato che conferma la credibilità che l’ex presidente dell’Emilia-Romagna si è guadagnato tra i ceti produttivi, e, sperano al Pd, anche in quell’Italia moderata che, in particolare al nord, ultimamente ha sempre più snobbato il centrosinistra. Ci mostra nel dettaglio i dati, Attilio Ievolella. Read more

La nostra Giulia Innocenzi va a condurre “Annozero” accanto a Santoro. La storia

settembre 24, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Chi stasera avrà voglia di sintonizzarsi su Raidue (21.05) troverà una sorpresa: la giovane esponente Radicale, firma di punta del giornale della politica italiana, prende il posto di Margherita Granbassi e, prima, di Beatrice Borromeo nella co-conduzione del programma. Una scelta, quella di Santoro, che premia il valore politico e di comunicazione di Giulia. Ce ne parla il nostro direttore. Read more

L’opinione. Marino, Ahmadinejad, Vinci e il campionato di M. Adinolfi

settembre 24, 2009 by Redazione · 2 Comments 

Ancora grandi riscontri per la rubri- ca del vicedirettore di Red e noto blogger, nonché dirigente del Partito Democratico sul giornale della politica italiana. E così, per voi, ecco un’altra uscita speciale del giro d’orizzonte in sette punti, che si fa quotidiano. Oggi Adinolfi parte dal nuovo aggiornamento sui risultati dei congressi di circolo del Pd (di cui parleremo anche a parte tra breve, con alcuni interessanti dati sulle regioni) e critica la «china moralizzatrice» di Marino (secondo punto), nonché la previsione del coordinatore nazionale della mozione Meta di un risultato, alle primarie, del 15% (tre). E poi (il bravissimo) Alessio Vinci, Ahmadinejad (di cui vi raccontiamo ampiamente sotto), la nomination all’Oscar delle tv satellitari per Red e, chiaramente, il campionato. Buona lettura. Solo sul giornale della politica italiana. Read more

Onu, Ahmadinejad sempre contro Israele Ma sul nucleare “apre” agli esperti Usa

settembre 24, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana annovera tra le proprie firme, lo sapete, due tra i maggiori esperti, da noi, per ciò che riguarda il mondo arabo e il Medio Oriente. E con loro racconta dall’inizio con grande precisione, attenzione e rilievo ciò che accade al di là del Mediterraneo. Chi vuole sapere cosa accade davvero tra Iran e Israele, ad esempio, o sulla questione dell’arricchimento dell’uranio a Teheran, sceglie il Politico.it. Con la stessa perizia, oggi Désirée Rosadi ci racconta l’intervento del presidente iraniano all’Assemblea generale, le polemiche e le prese di posizione delle potenze del pianeta che ne sono seguite ma, anche, dello spiraglio che sembra essersi aperto nella trattativa sul nucleare. E che il presidente Obama, autore della prima apertura al dialogo nei confronti dell’Iran, potrà cogliere al meglio. Sentiamo. Read more

Diario politico. Scudo fiscale, il Pd lascia l’aula. Anm: “Basta amnistie”. Alfano duro

settembre 24, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, stasera, è di Carmine Finelli. E’ dunque passato, con il voto favorevole della maggioranza, i no di Udc e Idv e il rifiuto a partecipare al voto dei Democratici, il provvedimento che consente di riportare in Italia i capitali conservati illegalmente – e senza pagare le tasse - all’estero versando solo una piccolissima penale. A questo, si aggiunge che chi, usufruendo di questa possibilità, avesse commesso su quei capitali reati contabili come il falso in bilancio, non verrà punito. Già ieri, all’approvazione del dispositivo in Commissione Bilancio, l’opposizione era insorta. Bersani: “E’ riciclaggio di Stato”. I magistrati: “Si tratta di reati oggettivamente gravi, per i quali il Governo rinuncia alla punizione quale che sia l’importo non dichiarato”. Ma il ministro della Giustizia: “Decide il Parlamento”. Sta invece per arrivare alla Camera la legge sul testamento biologico. A questo proposito, Fini assicura: “Verrà garantito il diritto alla libertà di coscienza a tutti i parlamentari”. Infine, vi riferiamo delle ultime nel braccio di ferro sul contratto di Marco Travaglio intorno ad “Annozero”. Il racconto.            Read more

L’Assemblea generale dell’Onu. Obama: “Via a una nuova era”. Gheddafi attacca

settembre 23, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Prima volta del presidente Usa a Palazzo di Vetro: “Un vero cambiamento è possibile. Quattro obiettivi: riduzione armamenti nucleari; promozione della pace; salvaguardia del pianeta; economia globale che dia più opportunità per tutti i popoli”. E poi: “La democrazia non si impone dall’esterno”. “Show” del leader libico che parla per quasi un’ora (ma su Oba- ma: “Un raggio di luce”). Frattini lo applaude. Questo e altro, nel servizio di Attilio Ievolella. Sentiamo.            Read more

***L’opinione delle grandi firme***
HO VOTATO FRANCESCHINI, MA…
di GAD LERNER

settembre 23, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il conduttore de “L’Infedele”, esponente Democratico e coordinatore di un circolo Pd del Basso Piemonte, racconta l’esperienza del proprio congresso di base. Nel quale è stato l’unico a scegliere il segretario uscente. Al contrario di quanto accaduto a Marino, che ha perso per un voto da Bersani («e solo grazie al fatto che il regolamento impediva di conteggiare le scelte inviate via mail da altri iscritti») e il cui successo crescente, al nord soprattutto, rivela, scrive Lerner, come «la spinta di rinnovamento, non solo fra gli elettori ma anche fra gli iscritti, è superiore alle previsioni». Ma sentiamo, nel dettaglio. Read more

L’opinione in sette punti. Travaglio, D’Alema, Marrazzo di M. Adinolfi

settembre 23, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Uscita speciale – visto anche il grande successo – dell’ormai classico giro d’orizzonte del vicedirettore di Red sul giornale della politica italiana. Oggi Adinolfi ci parla dell’uscita de “Il Fatto Quotidiano”, il nuovo giornale cartaceo di Padellaro e Travaglio; di D’Alema, avversario, in quanto grande elettore di Bersani (Mario sostiene Franceschini), nella corsa congressuale; la voce - infondata, spiega la grande firma de il Politico.it - del ritiro del segreDario dalla stessa partita per la leadership; il rapporto tra voto interno e primarie; le elezioni nel Lazio con la necessità, secondo Adinolfi, per il Pd di un’alleanza con l’Udc; De Michelis che va a fare il consulente di Brunetta; e infine la formazione del fantacalcio. Buona lettura. Read more

Diario politico. Scudo fiscale anche per il falso in bilancio. Insorge il Pd: ‘Vergogna’

settembre 23, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, oggi, è di Carmine Finelli. E’ stato il giorno dell’approvazione da parte del Cdm della “manovra light” partorita dal ministro Tremonti, che dovrebbe favorire un consolidamento dei conti pubblici. Ma la notizia del giorno, non necessariamente in senso positivo, è il “sì” della maggioranza in Commissione Bilancio del Senato al cosiddetto emendamento Fleres, che cancella di fatto il reato commesso (“esclusione di punibilità”) per chi riporta in Italia (grazie alla sanatoria dello scudo in generale; l’operazione è definita “rimpatrio”) i propri fondi neri conservati all’estero. In altre parole un condono su un condono. Franceschini: “Chi si è comportato onestamente e ha pagato tasse anche alte, vede chi non le ha pagate pagare ora dieci-venti volte di meno e per giunta senza essere punito per i reati aggiuntivi commessi”. Il racconto. Read more

Il racconto. In pellegrinaggio sulla via di Damasco di Maurizio Lupi

settembre 22, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

In esclusiva per il giornale della po- litica italiana, il vicepresidente della Camera dei deputati racconta il viaggio compiuto con altri cinquanta parlamentari (di tutti gli schieramenti) «nei luoghi paolini da Damasco a Aleppo, passando per Maalula e Crac de Chevalier». «Un vero e proprio pellegrinaggio che assume un significato particolare perché compiuto da persone che hanno una responsabilità politica. Sono infatti convinto – scrive Lupi - che non può esistere impegno politico senza la testimonianza di ciò in cui si crede». Un contributo prestigioso, che è anche una riflessione sul rapporto tra fede e politica, da parte di una delle maggiori personalità della politica italiana, che si inserisce nella serie di inter- venti e commenti ai massimi livelli che ogni giorno animano il dibattito su il Politico.it. Assolutamente da non perdere. Testo raccolto da Marco Fattorini.            Read more

Ora pure Franceschini vuole il confronto E in casa Pd resta solo il ‘forse’ di Bersani

settembre 22, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il segretario in carica: “Si può fare senza farci del male”. La proposta, che prevede un dibattito pubblico all’americana tra i tre candidati alla leadership del Partito Democratico, era stata lanciata da Marino. Che si era poi dovuto scontrare con l’indisponibilità degli altri contendenti. Oggi l’annuncio del segreDa- rio che spalanca le porte all’ipotesi. Ce ne parla Attilio Ievolella. Read more

Esclusivo. Entro la fine dell’anno Berlusconi cadrà di P. Guzzanti

settembre 22, 2009 by Redazione · 10 Comments 

Nuovo clamoroso colpo per il gior- nale della politica italiana. Secondo fonti diplomatiche ascoltate personalmente dall’ex vicedirettore de “il Giornale”, la Chiesa, scrive Guzzanti, «dopo aver a lungo dibattuto, sembra orientata a far mancare il suo appoggio al presidente del Consiglio per i suoi comportamenti privati e pubblici e per la vicenda Boffo. La novità è che non solo la Cei, ma lo stesso papa Ratzinger dice di aver superato la soglia del sostenibile. Nel frattempo l’appoggio internazionale e non soltanto americano, viene meno ogni giorno di più. Israele non ha digerito il sostegno italiano alla nomina di un razzista egiziano alla presidenza dell’Unesco». «Ieri avevo deciso di non rivelare le mie informazioni diplomatiche – conclude il deputato del Partito Liberale Italiano - ma quando ho visto la dichiarazione di Bagnasco ho capito che il dado era tratto. Si parla della fine dell’anno». Sentiamo. All’in- terno. Assolutamente da non perdere. Read more

Diario politico. Bossi: “Non votai per la guerra”. La Russa: “Ci difende da essa” D’Alema a Rutelli: “Pd anche di sinistra”

settembre 22, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, oggi, è di Ginevra Baffigo. Ieri è stato il giorno dei funerali di Stato per i nostri sei militari morti a Kabul. La politica italiana si stringe compatta intorno ai feretri dei soldati italiani. Vi raccontiamo la mattinata del lutto. Il leader della Lega: “Se a Natale potessimo cominciare a riportarne a casa un po’…”. Ma ieri è stato anche il giorno dell’atteso (nelle file del centrodestra) incontro tra Berlusconi e Fini, a casa di Letta. Un incontro interlocutorio, a sentire i commenti dei colonnelli Pdl; sul tavolo la necessità di “combinare insieme una concezione leaderistica del partito-movimento con quella che richiede sedi permanenti di dibattito e un serio lavoro sul territorio”, spiega Cicchitto. Infine la relazione di Bagnasco ai vescovi: “Chi fa politica deve avere sobrietà. Lo dice la nostra Costituzione”. Il racconto. Read more

Congresso Pd, la denuncia dei mariniani: ‘In Calabria più voti a Bersani che iscritti’

settembre 21, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Parla a il Politico.it la candidata alla segreteria regionale della mozione Marino, Fernanda Gigliotti: «Da noi quelli dell’ex ministro e di Franceschini usano tecniche mafiose. Ve le racconto. Così il congresso è inutile e ridicolo». E scrive agli altri due aspiranti leader nazionali e ai parlamentari Democratici (tra cui il nostro Laratta) per chiedergli di intervenire. E’ il più grande caso di presunte irregolarità dall’inizio delle assise. Il giornale della politica italiana ve lo racconta in esclusiva. L’intervista è di Désirée Rosadi. Sentiamo.            Read more

E’ in pagina la vignetta d’oggi di theHand Protagonista Silvio Berlusconi: scopritela

settembre 21, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La satira de il Politico.it. Il nostro Maurizio Di Bona affronta stavolta il tema del monopolio televisivo e dell’incidenza della comunicazione, ovviamente (ma soprattutto attraverso il piccolo schermo), nel formare le opinioni (anche politiche) degli italiani. All’interno. Buona interpretazione. Read more

Giro d’orizzonte. Polito, Brunetta, Cassano e il lutto di Mario Adinolfi

settembre 21, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il vicedirettore di Red e grande blogger, sostenitore della mozione Franceschini al congresso Pd     commenta i principali fatti del giorno nel suo ormai tradizionale giro d’orizzonte in sette punti sul giornale della politica italiana. Oggi Adinolfi ci parla del lutto per la morte dei nostri sei soldati a Kabul, del cordoglio del Pd, di un suo pezzo uscito su “Europa” che teorizza la “superiorità” dei quotidiani di destra rispetto a quelli di sinistra e che ha fatto molto rumore, Brunetta, il congresso (“Alle primarie vincerà Dario”), un’intervista sulla libertà d’informazione che andrà in onda stasera a “Matrix” e, infine, immancabile, la giornata di campionato di ieri. Buona lettura. Solo su il Politico.it. Read more

Med&Medio Oriente, i fatti della settimana Afghanistan, Nato: “Più truppe o falliamo”

settembre 21, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il comandante dell’Alleanza atlantica Stanley McChristal lo ha scritto in un rapporto al segretario della Difesa Usa. “Unico modo per vincere il sostegno locale”. Si prepara intanto il vertice di domani a New York convocato da Obama con Abu Mazen e Netanyahu per rilanciare il processo di pace. E poi, gli Usa chiudono il loro carcere più grande in Iraq, la Turchia si rende disponibile ad avere un ruolo nelle trattative sul nucleare iraniano. Tutto questo e molto altro, nella rassegna stampa settimanale curata da Luana Crisarà. Solo sul gior- nale della politica italiana. Sentiamo. Read more

Il commento. Gli eurostrateghi Democratici di Stefano Menichini

settembre 20, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Un altro intervento da non perdere sul giornale della politica italiana. La firma, stavolta, è del numero uno di “Europa”, il quotidiano del Partito Democratico. Menichini che, con l’onestà intellettuale che lo contraddistingue, non lesina tuttavia critiche ai “suoi”. Mercoledì a Strasburgo è stato il giorno del voto su Manuel Barroso, rieletto presidente della Commissione europea da una larga maggioranza di centrodestra. Larga, anche perchè il gruppo dei socialisti e democratici al quale appartengono gli eurodeputati del Pd ha scelto di astenersi. E al Parlamento europeo l’astensione non è neppure conteggiata come voto. Era stato proprio il capo della delegazione italiana Sassoli a spiegare la scelta: “Ci asteniamo per convincere a non votare Barroso anche le delegazioni Asde che per solidarietà ai loro governi hanno espresso parere positivo sul presidente designato”. “L’azione della delegazione del Pd – concludeva Sassoli – ha contribuito a ridurre il consenso su Barroso”. Le cose non sono poi andate esattamente così. Ed è su questo che il direttore di “Europa” incalza i Democratici. Sentiamo. Read more

Congressi di circolo Pd, ecco i primi dati Bersani oltre il 50%. E Marino sotto il 10%

settembre 19, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Per Franceschini 3000 voti da recuperare all’ex ministro, quando si sono espressi in poco meno di 20mila Democratici in 587 assise locali, 13% della base militante. Tutto secondo previsioni, con un pizzico di delusione forse per il segretario in carica, che si aspettava probabilmente un risultato migliore (e affida a Twitter un commento proprio sintetico, freddo) e anche per Marino, che contava di raggiungere la doppia cifra per – previsione sua – potere sperare di vincere il congresso alle primarie, quando comunque tutto cambierà. Ma sono solo i primi numeri. Che vi raccontiamo, in ogni caso, nei dettagli. Con le prime reazioni. Sentiamo.            Read more

L’analisi. Brunetta e il complesso di inferiorità di Gad Lerner

settembre 19, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Il giornale della politica italiana può contare sui contributi delle maggio- ri firme del giornalismo politico italiano. Solo su il Politico.it troverete i fatti del giorno commentati in tempo reale da Paolo Guzzanti, Luigi Crespi, Fabrizio Rondolino o Gad Lerner. Oltre a rappresentare il luogo dal quale le stesse nostre grandi firme scelgono di lanciare i loro contributi alla politica italiana. E’ notizia di pochi minuti fa la denuncia da parte del ministro Brunetta di un presunto complotto ordito dalle élite del nostro Paese per far cadere il Governo Berlusconi. il Politico.it esce come nessun altro giornale on line può fare in questo momento, e come pochi grandi quotidiani potranno fare domani: con l’autorevole commento del conduttore de “L’Infedele”, che legge con la solita lucidità il fatto di oggi. Sentiamo.           Read more

E’ il personaggio della settimana Ignazio Marino e un Pd moderno

settembre 18, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il giornale della politica italiana ha ospitato oggi una parte del dibattito ai massimi livelli della nostra politica – attraverso alcuni tra i suoi più autorevoli commentatori – sulle reazioni ai tragici fatti di ieri: la scelta di Bossi e Di Pietro di chiedere il ritiro del nostro contingente poche ore dopo l’attentato, una “mossa” elettoralmente proficua ma che rischia di mettere a repentaglio la vita dei nostri soldati ancora laggiù; la decisione degli organizzatori di spostare al 3 ottobre la manifestazione prevista per domani sulla libertà di stampa. In serata, chiudiamo per il momento questo capitolo doveroso per tornare alla quotidianità di settembre della politica italiana, e in particolare al congresso del Pd. Venerdì: è il giorno dell’affresco del nostro vicedirettore. Che oggi, come la scorsa settimana con Franceschini e la prossima con Bersani, ci racconta uno dei candidati alla segreteria Democratica. Per chi vuole capire che Pd vuole davvero Ignazio Marino. Insieme, in esclusiva per i nostri lettori, l’illustrazione di Pep Marchegiani da collezionare. Buona lettura. Read more

***La polemica***
MA LA MANIFESTAZIONE DI DOMANI NON DOVEVA SLITTARE
di CRISTIANA ALICATA

settembre 18, 2009 by Redazione · 1 Comment 

Nuovo intervento della giovane scrittrice romana, collaboratrice de l’Unità e del giornale della politica italiana. Alicata critica la decisione di rinviare al 3 ottobre la “piazza” in difesa della libertà di stampa, presa in segno di lutto e di rispetto per i tragici fatti di ieri. «Una manifestazione con quelle motivazioni non è una festa – scrive - (quella sì, magari da abolire per lutto). E’ un atto che fa giustizia anche ai nostri soldati, al loro impegno lì, i cui risultati non sono mai raccontati come si deve». Il dibattito pubblico della politica italiana, solo sul suo giornale. Sentiamo. Read more

Attacco a Kabul. Nelle ore del lutto riecco la tentazione (elettoralistica) exit strategy

settembre 18, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Il primo a dirlo, un po’ inosservato, è Antonio Di Pietro: «Siamo oggi di fronte ad una guerra guerreggiata ed è difficile sostenere che la missione internazionale è ancora di pace. Bisogna programmare una exit strategy». In serata è la volta di Umberto Bossi: «Il tentativo di portare la democrazia in Afghanistan è fallito, la missione è esaurita. Spero che a Natale possano venire tutti a casa». Doveva essere il giorno del lutto e del silenzio, quello di ieri, soprattutto in tema di eventuale ritiro dall’Afghanistan. Perchè annunciare che veniamo via subito dopo che sono morti sei dei nostri militari significa far passare il messaggio che gli attentati pagano. E mettere ancora più a rischio la sicurezza degli italiani rimasti laggiù. La scelta di rompere il “tabù” da parte del leader Idv e del Senatùr, carica di un indubbio opportunismo elettorale, richiede allora una riflessione in più: sulle ragioni, sugli stessi Di Pietro e Bossi, “gemelli diversi” della politica italiana che da fronti opposti praticano tuttavia lo stesso modo di fare politica. Il giornale della politica italiana affida la propria analisi ai due autorevoli commenti che trovate a seguire qui in home page. Le firme, ancora una volta, sono dei nostri Gad Lerner e Luigi Crespi. Sentiamo.            Read more

***Exit strategy/1***
IL MOMENTO SBAGLIATO
di GAD LERNER

settembre 18, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Trovo poco decoroso, offensivo nei confronti dei nostri sei paracadutisti morti a Kabul insieme a quindici civili afghani, che membri del nostro governo abbiano ipotizzato un ritiro del contingente a poche ore dall’attentato. Incoraggiando oltretutto i terroristi a compierne altri [...] continua all’interno Read more

Attacco a Kabul. Non si fanno sondaggi sui morti di Luigi Crespi

settembre 18, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

Ve lo sarete domandati come mai Di Pietro e Bossi dopo avere votato in Parlamento a favore della mis- sione in Afghanistan se ne sono usciti chiedendo il ritiro delle truppe. La risposta è fornita da Mannheimer (“58 italiani su 100 sono per il ritiro”) [...] continua all’interno Read more

Diario politico. Kabul, Bossi: ‘Via a Natale’ Insorge La Russa. Berlusconi: ‘Da soli no’

settembre 18, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

La nota politica quotidiana de il Politico.it. La firma, oggi, è di Ginevra Baffigo. Apertura dedicata doverosamente alle reazioni alla strage di Kabul, nella quale hanno perso la vita sei militari italiani, mentre altri quattro sono feriti (e il giornale della politica italiana vi ha raccontato nei dettagli lungo tutta la giornata, trovate gli articoli in home e all’interno). Il leader della Lega rilancia la sua vecchia proposta del ritiro delle truppe. Il ministro della Difesa: “Non si può fissare una data”. Ma il premier: “Non possiamo decidere noi, ma è meglio per tutti uscire quanto prima”. Tra gli altri temi, il Tar del Lazio ha riaffermato il diritto alla interruzione delle cure: tutti i dettagli all’interno. Il racconto. Read more

Attacco Kabul. Guerra o missione di pace? Tutti i nei (e i morti) della presenza laggiù

settembre 17, 2009 by Redazione · 2 Comments 

La politica italiana - ve ne renderemo conto tra poco nel Diario politico - già torna a discutere di una possibile, e veloce, exit strategy. Ma da cosa? Le tragiche morti dei nostri soldati, quelle civili, il clima da guerriglia fanno pensare ad un vero e proprio conflitto. Il mandato della missione ISAF (significa Forza Internazionale di Assistenza alla Sicurezza) è, o era, però, un altro: supportare il Governo afghano appena ricostituito. Il tutto nella prospettiva più generale di far uscire il Paese dalla morsa del terrorismo, delle lotte tribali e della dittatura. A distanza di cinque anni, il primo obiettivo è costato tante vite umane (anche civili) e gli altri restano lontani. Ecco tutto ciò che non è andato, e non va, intorno alla presenza internazionale (e italiana) a Kabul. La firma è della nostra Désirée Rosadi.           Read more

Attacco a Kabul. In lutto con la Brigata Folgore di Gad Lerner

settembre 17, 2009 by Redazione · Commenti disabilitati 

E’ ancora lunga la giornata che potrete trascorrere in compagnia del giornale della politica italiana. Continueremo a raccontarvi della strage di Kabul e della morte dei nostri connazionali. Concluderemo con il diario che ci offrirà, tra l’altro, una panoramica sulle reazioni dei protagonisti del nostro racconto quotidiano – la politica italiana, appunto – ai tragici fatti di oggi con il ritorno inevitabile della domanda di tutti i fronti di guerra italiani: rimanere o venire via dalla missione di pace in Afghanistan con i nostri contingenti? Intanto, però, il commento del condutto- re de “L’Infedele”, che ci parla della sua conoscenza diretta dei ragazzi della Folgore. Sentiamo.           Read more

Pagina successiva »

Bottom