Top

***L’intervento*** Sulle aggressioni omofobe di CRISTIANA ALICATA

agosto 26, 2009 di Redazione 

Sul finire di questa calda estate, le notti romane si sono macchiate di terribili fatti di cronaca, tra cui l’aggressione di una coppia omosessuale nei pressi del “gay village”. A far eco a questo drammatico caso, due giorni fa in quel di Rimini il sequel. E’ evidente che l’omofobia in questo paese è un problema serio, al quale la politica dovrà presto trovare una soluzione; una quota della popolazione italiana infatti non ha garantita la propria incolumità, non nelle periferie, ma in pieno centro, talvolta sotto lo sguardo indifferente dei passanti. Cristiana Alicata rivolge così un appello al suo partito, e non solo, affinché la solidarietà espressa in questi giorni, possa concretizzarsi nelle sedi parlamentari.Nella foto, Cristiana Alicata

di Cristiana ALICATA

Cosa chiedo al mio partito e non solo:

1) che il segretario del PD dovrebbe fare una conferenza stampa e prendere l’ impegno a nome di tutti i deputati di accelerare il percorso parlamentare della legge contro l’omofobia così come già chiesto da Bersani e Marino. Il PD metta in campo tutti i mezzi per fare sentire la sua voce. Sembra mancare di corde vocali su questi temi.
2) che il PD dovrebbe aderire per primo alla manifestazione nazionale contro l’omofobia, non lasciando sole le associazioni LGBT, ma facendosi lui stesso, come partito progressista, promotore di tale manifestazione insieme a loro in termini di organizzazione e partecipazione
3) che il problema non è la magistratura che applica le leggi. Troppo facile per Alemanno ed altri appellarsi ad un magistrato che ha semplicemente applicato le leggi esistenti. Chieda anche lui che venga approvata una legge in parlamento. Vogliamo fatti a priori, non dichiarazioni di solidarietà a posteriori.

CRISTIANA ALICATA

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom