Top

***L’opinione delle grandi firme*** Urca, “Il Foglio” ha trovato una pagliuzza! di GAD LERNER

luglio 25, 2009 di Redazione 

Il giornale della politica italiana apre stamani con questo interessante commento di Gad Lerner. Il noto giornalista ci propone, con il suo tono tipicamente ironico, il suo punto di vista su quella serie di articoli pubblicati su “Il Foglio” di Giuliano Ferrara, che da giorni perpetra una campagna ai danni del candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico, Ignazio Marino. Sentiamo. -

-

-

-

Nella foto, Gad Lerner

di Gad LERNER

Con tutto il rispetto, “Il Foglio” mi sembra messo male, con Ignazio Marino. Da due giorni dedica la prima pagina a irregolarità e falsificazioni di note spese pari a ottomila dollari su un bilancio gestito dal professor Marino che ammontava a venti milioni di dollari.
Se questa è l’accusa, mi autodenuncio. Quando facevo l’inviato a “L’Espresso” o quando girovagavo per l’Italia col mio carrozzone televisivo, chissà quanti pasticci in nota spese avrò fatto. Ignazio Marino ha pienamente ragione nel definire un colpo basso l’inchiesta del “Foglio”, la cui mira ideologica a me pare sempre la medesima: dagli al moralista, perché più o meno siamo tutti peccatori uguali. Da cui l’autorizzazione a farsi vanto della spregiudicatezza e anche della malandrinaggine dei loro beneamati fiancheggiatori.
Stavolta, però, il ritrovamento della pagliuzza nell’occhio di Marino lo infastidirà, certo, perché è una persona perbene. Ma per il resto fa solo risaltare la trave che sbarra la vista di chi lo accusa.

GAD LERNER

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom