Top

Iran, ecco la diretta scritta de il Politico.it Per le strade il corteo funebre per Neda

giugno 22, 2009 di Redazione 

Racconto in tempo reale a cura della nostra esperta di Medioriente Désirée Rosadi. Vietati i funerali pubblici, ma la gente è scesa comunque in piazza per ricordare la ragazza di 16 anni rimasta uccisa negli scontri di ieri.

Nella foto, un’immagine degli scontri di ieri

La diretta

di Désirée ROSADI

18.50

Il rappresentante UE per la politica estera e la sicurezza Solana ha espresso forte preoccupazione per le violazioni della libertà di stampa in Iran. Come riportato dall’agenzia ANSA, Solana ha considerato inaccettabile l’espulsione dal paese di molti giornalisti. Preoccupazioni legittime, ma troppo tardive, rispetto ad una situazione che si protrae da anni, e che solo oggi emerge agli occhi del mondo.

18.30

“L’UE ha il diritto di fare domande sul rispetto dei criteri oggettivi di un processo elettorale trasparente e democratico” ha dichiarato il presidente di turno, invitando gli stati membri a convocare gli ambasciatori iraniani, per protestare contro le accuse di interferenze negli affari interni lanciate dal presidente iraniano. la netta presa di posizione dell’UE arriva dopo una serie di messaggi iraniani che rifiutavano le critiche espresse nei giorni scorsi dai rappresentanti europei.

18.00

Il corteo organizzato in memoria di Lena è terminato con il solito lancio di lacrimogeni sulla folla da parte della polizia iraniana e con l’arresto di alcune persone che vi partecipavano. A scendere in piazza sono state un migliaio di persone, secondo la tv Al-Jazeera. I cartelli che riproducevano l’immagine del volto insaguinato di Lena hanno sfilato per le vie della capitale, diventando così simbolo della protesta riformista.

17.00

Il capo del servizio stampa della Farnesina, Maurizio Massari, ha comunicato che l’ambasciata italiana a Teheran è disponibile per aiutare ed assistere i manifestanti feriti durante gli scontri. Quello del Ministero degli Esteri italiano è un contributo non trascurabile: “non ci sottrarremo a questo tipo di disponibilità” ha confermato Massari, “i feriti verranno poi curati negli ospedali”. Una linea, quella italiana, che dovrebbe essere seguita anche dalle altre ambasciate europee a Teheran.

16.50

Alle 13.30, ora italiana, è partito il corteo funebre per Neda, la ragazza uccisa ieri da un colpo d’arma da fuoco. Le immagini della sua morte hanno fatto il giro del mondo in poche ore. Nonostante le autorità abbiano vietato la celebrazione del rito funebre, i dimostranti hanno invitato la gente a scendere in piazza per ricordare Neda, e chi come lei ha perso la vita negli scontri dei giorni scorsi.

 

Commenti

Commenti chiusi.

Bottom